Vita e opere di Pier Paolo Pasolini

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Uno dei maggiori personaggi del Novecento italiano in ambito culturale, artistico e anche letterario è senza alcun dubbio Pier Paolo Pasolini. Ecco di seguito la vita e le opere di Pier Paolo Pasolini. La sua produzione artistica è davvero molto vasta. Vediamo, perciò successivamente, di riassumere la vita e le opere di Pasolini. Buona lettura e buon rilassamento!

29

Occorrente

  • Passione per la letteratura e la cinematografia.
39

La sua vita

Pier Paolo Pasolini nasce a Bologna nel 1922 e muore a Roma nel 1975. Egli diventa scrittore, poeta e giornalista, oltre che ad essere diventato regista, attore e sceneggiatore. Pasolini vive in pieno il forte dramma della Seconda Guerra Mondiale. La critica principale che Pasolini ha mosso perennemente attraverso tutte le sue opere si rivolgeva alla classe borghese ed al consumismo che iniziava a dilagare sempre più prepotentemente. Nel 1943, sebbene contro la sua volontà, avviene l'arruolamento. Egli aderisce nel Dopoguerra, totalmente al comunismo. A soli 53 anni, a Roma, in una notte di novembre del 1975, purtroppo Pasolini venne assassinato.

49

Periodi

Il primo periodo, che è compreso tra l'anno 1942 e circa l'anno 1950, è chiamato del "mito contadino". Il secondo periodo, invece gli anni cinquanta, è chiamato del "mito del sottoproletariato". Il terzo con il "mito del Terzo Mondo". Il quarto coincidente con la crisi piena di Pasolini, che si avverte specialmente sulle tematiche cinematografiche e letterarie. È innanzitutto necessaria una precisazione. In base alla maturazione dell'autore, si suole dividere la sua produzione in 4 distinti periodi. La produzione poetica di Pasolini è vastissima.

Continua la lettura
59

La sua poetica

La sua poetica è influenzata dalla poesia d'Oltralpe (Verlaine) e da quella spagnola (Lorca), oltre che da Ungaretti (per il carattere di essenzialità) e Leopardi (per gli aspetti relativi al "dolore").
La raccolta "L'Usignolo della Chiesa Cattolica" esce nel 1958 e raccoglie poesie in lingua italiana in cui traspare la religiosità del poeta (con i valori insegnati dalla religione) e l'avvicinamento al marxismo (in "La scoperta di Marx"). Nel 1957 viene pubblicato "Le ceneri di Gramsci", composto da 11 poemi in terzine, scritti tra il 1951 e il 1956.
Pasolini dedica le prime poesie che scrive a Casarsa, località friulana che ama tantissimo. Sono componimenti in dialetto, perché ritenuta una "lingua" non contaminata della vita borghese. La loro pubblicazione avviene a Bologna del 1942. Lo stesso Pasolini provvede alla traduzione in italiano ne "La meglio gioventù", pubblicato a Firenze nel 1954.

69

Secondo e terzo periodo

Tra il secondo e il terzo periodo si colloca "La religione del mio tempo", pubblicato nel 1961. Un totale di 6 sezioni ("La ricchezza", "A un ragazzo", "La religione del mio tempo", "Umiliato e offeso", "Nuovi epigrammi", "Poesie incivili") che identificano la profonda crisi del poeta. Pasolini acquisisce piena consapevolezza del suo essere diverso dalla realtà borghese. Stilisticamente di minore importanza, esprimono una netta polemica verso i tempi presenti. La raccolta "Poesia in forma di rosa" è datata del 1964. Nel 1971 esce invece la sua raccolta ultima poetica di Pasolini, chiamata "Transumanar e organizzar". Il termine "transumanar" viene utilizzato dal poeta per indicare l'impossibilità per l'uomo di uscire dalla propria condizione. Tematicamente e stilisticamente, le poesie che la compongono non sono affatto organizzate.

79

Due autobiografie importanti

Vi si collocano due autobiografie, di cui la prima viene pubblicata dopo la morte del poeta. Altrettanto importante è la produzione narrativa di Pasolini, in cui si identifica con il mondo che non solo lo circonda ma lo rappresenta. Trattasi di "Amado mio". Essa è un'opera formata da due racconti scritti tra l'anno 1942 e l'anno 1947. Il titolo proviene da una canzone interpretata dall'attrice Hayworth tra le scene del film "Gilda" del 1946. Nel 1962 viene pubblicato "Il sogno di una cosa", scritto, invece, tra il 1948 e il 1949. In questi anni si potrà notare l'appartenenza al periodo di avvicinamento al movimento del marxismo, in quanto il titolo proviene proprio da un'espressione di Marx. Il principale tema è quello della vita dei giovani come lui, che hanno delusioni portate dalla guerra.

89

Opere

"Ragazzi di vita" opera dell'anno 1955, mette a confronto la purezza dell'infanzia, con la corruzione dell'adulto, fatta di prigionia, prostituzione e morte.
"Alì dagli occhi azzurri" sempre opera dello stesso anno cioè 1955, è un volume con un serie di 20 brani in totale. Da alcuni di questi sono in seguito nati anche dei film, come "Mamma Roma".
"Una vita violenta" opera dell'anno 1959, ha un eroe positivo nel ruolo di protagonista. L'opera invece chiamata "Teorema", dell'anno 1968, è l'ultima tra le opere narrative di Pasolini. Per la prima volta i protagonisti sono dei borghesi ed hanno uno stile che si alterna tra la poesia e la prosa.

99

Altre opere di Pasolini

Pasolini fu anche sceneggiatore e soggettista. Egli esordì nel cinema negli anni Cinquanta. Inoltre vanta collaborazioni di spicco, come quella con Federico Fellini.
Uno dei primi lavori nel cinema fu con Mario Soldati in "La donna del fiume" (1954). Datato 1957 è, invece, il connubio con Fellini in "Le notti di Cabiria". Pasolini esordisce come regista nel 1961 con "Accattone". Tra gli altri titoli ricordiamo, per esempio in ordine cronologico, "Mamma Roma" (1962), "Il Vangelo secondo Matteo" (1965), "Uccellacci e uccellini" (1966). L'ultima opera, postuma, in quanto uscita nell'anno 1976, è chiamata "Salò o le 120 giornate di Sodoma". Il successivo film che ebbe il titolo di "Pomo-Teo-Kolossal, fu destinato a restare incompiuto per la sopravvenuta morte di Pasolini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Vita e opere di Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Giuseppe Tomasi di Lampedusa è certamente uno dei maggiori rappresentanti del Neorealismo italiano. Duca di Palma e Montechiaro e principe di Lapedusa, conosceva molto bene la lingua inglese, il francese e il tedesco, da giovane studiò infatti le principali...
Superiori

Petrarca: vita e opere principali

Francesco Petrarca è uno dei più importanti scrittori e poeti del Medioevo. La maggior parte delle sue opere sono scritte in latino; tuttavia egli è stato anche un fautore dello sviluppo del volgare italiano. Le sue poesie e le sue opere si ispirano...
Superiori

Vita e opere di Dante

La guida che vi proporremo si occuperà di uno dei personaggi più importanti della letteratura non solo italiana, ma mondiale: Dante Alighieri. L'obiettivo che ci porremo sarà quello di trattare in maniera molto chiara la sua vita, attraverso una piccola...
Superiori

William Blake: vita e opere

William Blake nacque a Londra nel lontano 1757. Sebbene risulti come uno dei più importanti artisti della sua epoca, egli non venne mai riconosciuto come tale dai suoi contemporanei. Iniziò la sua formazione come incisore e pittore, per poi dedicarsi...
Superiori

Schopenhauer: vita e opere

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer...
Superiori

Letteratura: vita e opere di Carlo Emilio Gadda

Carlo Emilio Gadda occupa un posto di rilievo nella letteratura italiana del Novecento perché ha contribuito al rinnovamento della narrativa tradizionale e alla nascita del romanzo contemporaneo. Le sue opere, in particolare il Pasticciaccio e La cognizione...
Superiori

Letteratura: vita e opere di Italo Calvino

Tra i più grandi protagonisti della letteratura italiana del Novecento, Italo Calvino è un perfetto esponente del movimento artistico chiamato Neorealismo, sviluppatosi in Italia negli anni immediatamente successivi alla Seconda Guerra Mondiale. In...
Superiori

Primo Levi: vita e opere

Primo Levi (1919-1987) fu un chimico ed uno scrittore italiano. La sua produzione letteraria è legata alla tragedia della Shoah nella Seconda guerra mondiale. Levi è infatti uno dei sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti. Deportato in quanto ebreo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.