Versione di latino alla maturità: i consigli per tradurla meglio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La prova più difficile e attesa da tutti gli studenti all'esame di maturità di un liceo classico, è la temutissima seconda prova: la traduzione di una versione di latino o di greco. Se siete sempre stati bravi nella traduzione dei testi classici sicuramente non avrete problemi ad affrontare quella della maturità, ma si sa, la traduzione del latino non è sempre immediata e risulta problematica per molti studenti. Niente paura, studiate a fondo le regole grammaticali ed esercitatevi molto prima dell'esame e con questi efficaci consigli per tradurla al meglio vedrete che sarà più facile del previsto.

26

Leggere tutto il testo prima di iniziare

Un trucchetto molto efficace per capire il senso di tutta la versione è quello di leggere interamente il testo, in latino. Capire sommariamente il significato del testo e l'argomento che tratta, è fondamentale per interpretare meglio ogni periodo, anche quelli più ostici alla traduzione letterale. Leggetelo interamente anche più di una volta e vedrete che la traduzione vi sembrerà già meno difficoltosa.

36

Sottolineare tutti i verbi

Il tempo per tradurre e consegnare una versione alla seconda prova della maturità, è solitamente di 4 ore. Avete dunque tutto il tempo per leggere e sottolineare tutto il testo, prima di buttarvi a capofitto sulla traduzione col dizionario. La seconda mossa vincente infatti, dopo la lettura integrale, è identificare e sottolineare tutti i verbi presenti nel testo. Non avete bisogno di tradurli uno ad uno in questa prima fase, ma basta riconoscerli e sottolinearli per poi ricondurre al verbo tutte le altre parole e ricostruire la frase per poi tradurla alla fine. Senza l'identificazione del verbo e dell'azione sarete perduti, mentre se riuscite a trovarlo, ricostruire il periodo sarà molto più facile. Ricordate sempre la regola d'oro: il verbo solitamente si trova sempre in fondo al periodo.

Continua la lettura
46

Analizzare un periodo alla volta

Una volta iniziata la traduzione, col dizionario in mano, non iniziate mai a tradurre a random o partendo dal centro o dalla fine della versione. Seguite la successione dei periodi, analizzandone uno per volta. Se vi trovate particolarmente in difficoltà col costrutto di una frase, lasciatela momentaneamente in sospeso, andando a tradurre quella immediatamente successiva. Capendo il senso del periodo seguente, sarà poi più facile ritornare sul precedente e ricostruire il significato della frase. Infatti a volte perdere tempo su di una parola o una frase che proprio non vi viene, va ad inficiare tutta la versione perché poi avrete meno tempo per finirla e quindi col rischio di tirarla via. Ritornare invece successivamente sul periodo lasciato in sospeso, leggendo il senso globale della versione, vi aiuterà sicuramente a capire meglio come va tradotta, anche se non avete capito tutte le parole.

56

Leggere bene il dizionario

Il dizionario di latino è uno strumento che, se utilizzato con astuzia e conoscenza approfondita, si può rivelare un alleato perfetto. Infatti, quando andrete a cercare il significato di una parola o declinazione, non soffermatevi solo alla traduzione della parola, ma leggete tutta la descrizione fino in fondo. Troverete infatti, frasi completamente tradotte, esempi (a volte perfetti e che fanno proprio al caso vostro) e interi periodi tradotti dei testi classici più importanti e famosi. A volte, avendo un po' di fortuna, vi basterà copiare la frase che troverete già tradotta. Quindi: occhio al dizionario.

66

Rileggere

Finita la traduzione, prima di consegnare, rileggete attentamente il vostro compito e se avete tempo, riscrivetela in bella copia. È molto utile, se avete tradotto alla lettera e certe frasi sono un po' incomprensibili, rileggere per interpretare e dare maggiore senso alla nostra versione. Sistemate l'italiano e non dimenticate mai il significato globale dell'argomento trattato; tutte le frasi, oltre ad avere senso linguistico, devono essere coerenti col testo e grammaticalmente corrette. Fate attenzione però a non interpretare eccessivamente, per non snaturare il pensiero dell'autore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Versioni di greco e latino: come affrontarle

Il liceo è una delle scuole superiori più impegnative che uno studente possa scegliere, a causa di un gran numero di materie vengono approfondite e che variano dalla matematica al latino e, se si sta parlando di liceo classico, al greco. Queste due...
Maturità

Maturità classica: come prepararsi

Finalmente è arrivata una delle scadenze importanti della vita. Che ci si senta pronti a crescere e già maturi, non fa differenza. Bisogna in ogni caso fare l'esame di maturità classica. In bene o in male, la resa dei conti finali. Un sommo poeta,...
Superiori

Come tradurre una versione di latino o greco

Tradurre una versione di latino o greco è un' impresa per molti studenti dei vari licei, complice il fatto di non avere studiato alle scuole medie queste materie adeguatamente, si ritrovano senza la preparazione necessaria. In ogni caso non essendo obbligatorio...
Superiori

Come tradurre al meglio le versioni di latino

La lingua latina è sostanzialmente diversa dall'italiano, soprattutto per quanto riguarda la sintassi.L'attività di traduzione da un linguaggio all'altro implica conoscenze lessicali, morfologiche, idiomatiche e sintattiche che a livello scolastico...
Superiori

Come tradurre le versioni di latino

La versione di latino, è da sempre il disagio apparente, che mette in crisi migliaia di studenti del liceo. La traduzione dal latino, infatti, non è per niente semplice se non si utilizza uno schema di lavoro ben preciso e non si possiede una buona...
Superiori

Come tradurre il supino in latino

Quando osserviamo un paradigma di un verbo in latino, oltre a trovare la forma della prima persona del presente indicativo, la seconda dello stesso tempo, la prima del perfetto e l'infinito del verbo, troviamo anche un nome verbale denominato supino....
Superiori

Come tradurre una frase latina

Per molti studenti studiare il latino è peggio di cercare di capire dei geroglifici. Per molti, lo studio di questa lingua è pressoché inutile e, non trovano la motivazione giusta per impegnarsi a comprenderla. Così, si guadagnano una spaventosa insufficienza,...
Superiori

Come tradurre al meglio una versione di latino

Per sapere come tradurre una versione di latino è opportuno seguire una serie di suggerimenti. Per prima cosa bisogna leggerla due o tre volte, sia se si è alle prime armi, sia se si mastica già questa lingua. Poi si passa all'analisi del periodo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.