Ultimo giorno di scuola: cosa fare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Dopo un anno intenso di studio e di compiti a casa, passando dalle interrogazioni e verifiche in classe, tutti attendono con ansia l’ultimo giorno di scuola! Andiamo quindi a raccontare cosa dovrebbe essere programmato l’ultimo giorno di lezioni. Scopriamo quindi alcuni consigli utili su come trascorrere questo giorno particolare originalità e serenità. Innanzitutto occorre organizzare tutto con i professori, magari condividendo la vostra voglia di creare qualcosa di particolare. Molto lo interpreteranno come una sorta di liberazione, invece, con il trascorrere degli anni ricorderete questa tappa della vostra vita con estrema gioia e con un pizzico di malinconia. Quindi, godetevela fino in fondo, facendo in modo che l’ultimo giorno di scuola rimanga nei vostri pensieri come uno dei momenti più belli ed indimenticabili della vostra vita.

24

Innanzitutto, se già sapete di avere alcune insufficienze in una o più materie, non disperate, ma potrete concordare l’interrogazione dell’ultimo momento, così da cercare di porre rimedio alle vostre lacune e godervi serenamente i giorni appena dopo la fine delle scuole e quindi prepararvi a delle gioiose vacanze. Naturalmente, dovete prepararvi in maniera completa ed adeguata, il vostro obiettivo è quello di sorprendere il professore ed indurlo ad apprezzare il vostro sforzo e quindi prendere un bel voto. Quindi per prima cosa mostratevi sicuri, spiegategli che, anche se in ritardo, volete tentare di risolvere la vostra situazione, ma attenzione agite sempre con cortesia, rispetto ed educazione.

34

Inoltre è sempre una grande cosa cercare di organizzare qualcosa di carino come ad esempio può essere un’originale sorpresa per i professori. Infatti potrebbe essere un’ottima idea per trascorrere in armonia l’ultimo giorno di scuola acquistare un piccolo pensiero, come possono essere piccoli mazzi di fiori o dei cioccolatini e donarli agli insegnanti come segno di apprezzamento e ringraziamento per l’attività annuale svolta. E’ tramite loro, infatti, che nel bene o nel male vengono vissute le esperienze, condivisi i momenti, divertiti e piano. In realtà i professori spesso vengono anche ricordati come maestri di vita, che hanno permesso la vostra crescita, non solo intellettiva, ma anche e soprattutto, interiore.

Continua la lettura
44

In conclusione, l’ultimo giorno invece, potrebbe essere organizzata una festa didattica, coinvolgendo compagni e professori o addirittura classi attigue. Chiaramente, solo se le regole della vostra scuola lo consentono. A questo punto una volta ottenuto il permesso, basterà pianificare il tutto con i vostri compagni, qualche giorno prima e organizzarsi. Pianificate definite chi porta il bere e da mangiare e magari, se fate in tempo preparate qualche simpatico gioco di società, da condividere anche con gli insegnanti. Potrebbe essere un gradevole momento di socializzazione e di serenità, un modo piacevole per trascorrere l’ultimo giorno in vista delle vacanze estive. E quando arriverà il suono della campanella, sarete finalmente liberi e potrete godervi l’arrivo delle meritate vacanze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come affrontare l'ultimo anno delle medie

L'ultimo anno delle medie è davvero particolare per ogni studente. Divide nettamente il proprio percorso scolastico in due parti. Alle medie i ragazzi ancora sono un po' bambini, ma già dall'anno successivo iniziano a costruirsi il proprio futuro. Perciò...
Elementari e Medie

5 consigli per affrontare alla grande il ritorno a scuola

Purtroppo le vacanze estive arrivate alla fine e inizia la scuola. Bisogna recuperare i ritmi che abbiamo abbandonato per tutta l'estate. Riprendere a studiare e a fare i compiti. Non abbiamo più tutto il tempo libero per gli hobby e per gli amici. Rientrare...
Elementari e Medie

5 consigli per aiutare il bambino a tornare a scuola

È bene puntualizzare che ogni soggetto, sia adulto che meno cresciuto, non sempre riesce a vivere tranquillamente e organizzare le giornate per come dovrebbe svolgerle, tanto da dover essere capito e supportato. A tal proposito sarebbe giusto studiare...
Elementari e Medie

Come preparare i bambini all'inizio della scuola elementare

Ormai ci siamo. I nostri bambini stanno per iniziare la scuola elementare. È un passaggio molto importante per loro. Dalla scuola materna, dedicata per lo più al gioco, si passa ora alla primaria, in cui si inizia a concentrarsi maggiormente sull'apprendimento....
Elementari e Medie

Come sostenere i bambini il primo anno di scuola Media

Il primo anno di scuola media è per tutti i bambini e anche per noi ormai adulti un momento di cambiamento. Si tratta del momento di transito da scuola elementare a scuola superiore. Si tratta di un momento in cui si inizia a diventare consapevoli del...
Elementari e Medie

Cosa fare se il tuo bambino non vuole andare a scuola

Fare i genitori è il mestiere più difficile al mondo. Bisogna incutere fiducia ai propri bambini, sin dalla nascita; se si riesce in questo sarà più facile crescere i propri figli serenamente. Se i bambini si sentiranno sicuri e protetti dai genitori...
Elementari e Medie

Come affrontare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è un momento molto difficile e traumatico per il bambino. L'approccio e le varie rassicurazioni sono molto importanti in questa fase. Non meno stressante è il rientro a scuola da parte di alunni più grandicelli. Infatti anche...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come risolvere i problemi dei primi giorni

La scuola primaria, più comunemente chiamata scuola elementare, è un passo importante per qualsiasi bambino. Si inizia a concepire il concetto di una vera e propria classe di scuola, fatta di studio, amicizie e tanta voglia di imparare. Però, come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.