Tutto sul sistema nervoso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il sistema nervoso ha il compito di registrare gli stimoli e i segnali di varia natura che gli giungono dall'esterno e dagli altri sistemi interni del nostro corpo, di interpretarli e di attuare risposte adeguate alla natura e alla intensità dello stimolo. La sua attività è resa possibile dalla capacità della cellula nervosa o neurone di generare e di trasmettere segnali di natura elettrica. Inoltre, il cervello, che del sistema nervoso costituisce la parte più complessa, è sede delle funzioni superiori, tra cui il linguaggio, il pensiero e la memoria. La conoscenza del mondo che ci circonda avviene però in primo luogo elaborando ciò che percepiscono i nostri sensi attraverso il funzionamento di appositi recettori: quelli della vista, dell'udito, del tatto, del gusto e dell'olfatto. Essi costituiscono i cosiddetti sensi speciali. Vediamo nello specifico come funziona il tutto.

26

Struttura del sistema nervoso

Il sistema nervoso costituisce una struttura fortemente ramificata che si estende in tutto il corpo ed è costituito da due parti: il sistema nervoso centrale (SNC), formato dall'encefalo e da un suo prolungamento chiamato midollo spinale, e il sistema nervoso periferico (SNP), formato dai nervi, cioè le vie di trasmissione del segnale nervoso dal centro verso la periferia e viceversa.

36

Il sistema nervoso centrale (SNC)

Il sistema nervoso centrale (SNC) integra e coordina tutti i segnali ricevuti dalla periferia e li elabora in modo da fornire una risposta adeguata.
L'encefalo è protetto dall'involucro osseo del cranio e da tre membrane sovrapposte, chiamate meningi: dall'esterno verso l'interno si distinguono la dura madre, l'aracnoide e la pia madre. Lo spazio compreso tra la pia madre e l'aracnoide è occupato dal liquido cerebrospinale che bagna anche la superficie esterna del midollo spinale: la sua funzione è di ammortizzare urti e scuotimenti, di fornire nutrienti al tessuto cerebrale e di allontanare i prodotti metabolici di rifiuto che finiranno poi nel sistema circolatorio sanguigno. L'encefalo non è solo la sede di integrazione, coordinamento ed elaborazione di tutti i segnali ricevuti dalla periferia: esso è anche la sede di ciò che chiamiamo funzioni superiori, tra cui memoria, apprendimento e linguaggio.
Il midollo spinale è un lungo cordone di tessuto nervoso che ha origine dal tronco cerebrale, parte terminale dell'encefalo, e, dopo aver percorso il canale vertebrale, termina più o meno all'altezza dell'osso sacro. Tra una vertebra e l'altra esistono delle apposite aperture da cui fuoriescono i nervi spinali che costituiscono il sistema nervoso periferico.
Le funzioni del midollo spinale sono sostanzialmente due: condurre impulsi nervosi sa e per l'encefalo, e servire da centro dei riflessi (detti anche riflessi spinali).

Continua la lettura
46

Il sistema nervoso periferico (SNP)

Il sistema nervoso periferico (SNP) è formato dai nervi, cranici e spinali, che servono a condurre il segnale nervoso dall'SNC verso la periferia e viceversa. I nervi possono essere sensori (se conducono solo segnali sensoriali), motori (se conducono segnali capaci di attivare muscoli e ghiandole), oppure misti (se conducono entrambi i tipi di segnale).
I nervi cranici originano dalla faccia inferiore del cervello e dal tronco cerebrale e innervano organi e strutture della testa e del collo: fa eccezione il nervo vago, uno dei più lunghi e importanti del nostro corpo, che innerva diversi organi interni, tra cui anche il cuore e l'intestino. Alcuni nervi cranici sono sensori, altri sono misti.
I nervi spinali, in numero di 31 paia, sono formati da fibre che conducono il segnale nervoso dalla periferia verso l'SNC (nervi afferenti) e dall'SNC verso i muscoli o le ghiandole (nervi efferenti): all'estremità delle fibre afferenti si trovano i recettori sensoriali, mentre all'estremità di quelle efferenti si trovano strutture specializzate nel trasferimento del segnale nervoso, chiamate rispettivamente terminazioni motorie (per i muscoli) e terminazioni eccitosecretrici (per le ghiandole). I nervi spinali son tutti nervi misti.

56

I sottosistemi dell'SNP

L'insieme dei nervi efferenti dell'SNP è organizzato in due sottosistemi: il sistema nervoso somatico e il sistema nervoso autonomo.
Il sistema nervoso somatico è costituito da fibre nervose dirette ai muscoli scheletrici, lungo cui viaggiano i segnali nervosi che ci consentono di eseguire i movimenti volontari. Quando la fibra nervosa raggiunge la cellula muscolare, prende contatto con essa mediante la terminazione motoria chiamata giunzione neuromuscolare.
Il sistema nervoso autonomo è costituito da fibre nervose che innervano le cellule muscolari del cuore e le cellule muscolari lisce distribuite negli altri organi viscerali del nostro corpo, oppure negli organi ghiandolari. Il sistema nervoso autonomo è suddivisibile a sua volta nei due sottosistemi simpatico e parasimpatico.
La funzione del sistema simpatico è di tipo reattivo, vale a dire ci consente di fronteggiare situazioni di stress o di emergenza, con dispendio energetico.
La funzione del sistema parasimpatico è di tipo conservativo, vale a dire di regolazione di attività che consentono di acquisire e mantenere energia, per esempio la digestione e l'assorbimento intestinale.
Le funzioni dei due sistemi sono quindi antagoniste, ma il controllo che essi esercitano sugli organi innervati è il risultato della interazione di entrambi.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Cervello: appunti

Svilupperemo la guida che seguirà su una tematica davvero centrale della nostra vita: il cervello. Vi daremo qualche appunto sulle sue funzioni, in modo semplice e completo. Partiamo dicendo che il cervello è l'insieme delle parti del sistema nervoso...
Maturità

Ottica: le vie ottiche

In genere le vie ottiche sono delle strutture nervose che, hanno il compito di trasmettere la percezione visiva dalla retina alla corteccia occipitale del cervello. Esse fanno parte del sistema nervoso centrale e permettono di elaborare i dettagli visivi,...
Superiori

Il sistema nervoso negli animali

La sopravvivenza di ogni organismo dipende dal suo adattamento a vivere in un determinato ambiente, a rispondere agli stimoli che da esso provengono e ad adeguarsi alle variazioni sia esterne e sia interne all'organismo stesso. Con il termine stimolo...
Università e Master

Appunti di anatomia: il pancreas

Uno degli organi più importanti presenti nel nostro organismo è il pancreas. Il pancreas è una ghiandola di enormi dimensioni posizionata al di sotto del fegato e circondata in parte dal duodeno. È riconoscibile dalla sua specifica forma: si estende...
Università e Master

Medicina: appunti di anatomia

L’anatomia dell’uomo è la scienza che tratta della forma, della struttura e dei rapporti che gli organi hanno tra di loro. La parola deriva dall’unione di due termini di origine greca, "anà" che significa in e "tomè" che significa taglio; essa...
Università e Master

Appunti di fisiologia animale

Alcune persone prendono molto a cuore gli animali: li amano, vorrebbero capirne di più e magari farne il proprio mestiere. Non semplice, ma sicuramente con sbocchi lavorativi di diverso genere: dal ricercatore all'autore di programmi televisi al veterinario:...
Università e Master

Tessuto muscolare: anatomia

Il tessuto muscolare rappresenta uno dei più importanti tessuti del corpo umano, infatti esso è parte costituente del cuore e di moltissimi altri apparati che ci permettono di compiere azioni volontarie e non. La suddivisione che comunemente si utilizza...
Università e Master

Come comportarsi il giorno prima di un esame

Gli esami, qualsiasi età si abbia, incutono sempre un po' di timore. Avrò studiato abbastanza? Avrei dovuto approfondire questo argomento piuttosto di quell'altro e passi ore ed ore a rivedere tutto il libro e lo ripeti all'infinito nella speranza di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.