Torquato Tasso: vita e opere

Tramite: O2O 07/09/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Torquato Tasso è uno dei più importanti poeti della letteratura italiana del Cinquecento. Uomo e "artista" poliedrico, delineò nelle sue opere le aspirazioni e le contraddizioni dell'uomo moderno, raccontando la forte contrapposizione tra il mondo perfetto fatto di amore e felicità a cui ognuno aspira e quello reale, in cui regna l?inganno, la sconfitta e le delusioni. La sua più celebre opera è la Gerusalemme liberata, in cui descrive la guerra tra cristiani e musulmani, durante la prima Crociata. Ecco di seguito in breve la vita le opere principali, di Torquato Tasso.

25

L'inizio

Figlio di un letterato e uomo di corte e di una nobile napoletana Torquato Tasso visse una vita travagliata, fatta di genio e follia. Nacque a Sorrento nel 1544. Ebbe un'infanzia molto difficile. Frequentò, quindi, l'università di Padova, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza su volere del padre. A partire dalla metà degli Anni Settanta, iniziò a dimostrare un carattere e un temperamento sempre più inquieto e preoccupato, sentendosi quasi perseguitato anche per delle banalità. Nel 1577, sulla scia di questi stati d'animo, aggredì un servo con un coltello e venne, di conseguenza rinchiuso in un convento dal quale poi riuscì comunque a fuggire. Dopo 2 anni tornò alla corte degli Este, ma a causa dei suoi squilibri venne nuovamente rinchiuso, stavolta nell'Ospedale di Sant'Anna dove rimase per 10 anni. Fu liberato nel 1586, e morì a Roma nel 1595.

35

Le opere

Le opere più significative del Tasso sono:
- Aminta, una favola pastorale, in 5 atti in cui vengono raccontate le vicende del pastore Aminta dapprima respinto e poi amato da una ninfa di Diana, Silvia.
- Rime una raccolta di componimenti poetici (oltre duemila) scritti dal Tasso durante la sua vita. Essa contiene composizioni liriche, tra cui "Rime degli accademici eterei" e rime religiose, dal carattere pessimistico scritte nell'ultimo periodo della sua vita. Inoltre sono presenti rime amorose dove si nota l'influenza di Petrarca ed encomiastiche, dallo stile più classico e solenne, dedicate più che altro a famiglie di rango signorile dell'epoca.
- Le sette giornate del mondo creato è un componimento in endecasillabi sciolti, scritto tra il 1592 e il 1594, venne pubblicato postumo, nel 1607. In esso lo scrittore si ispira al racconto biblico della creazione del mondo in 7 giorni per esaltare la grandezza divina.
- Dialoghi: 25 testi, diversi tra loro per lunghezza, furono elaborati quasi tutti durante il periodo di reclusione a Sant'Anna. Trattano temi filosofici, morali e di ambito cortigiano.

Continua la lettura
45

Gerusalemme liberata

La Gerusalemme liberata è il capolavoro del Tasso. Si sviluppa su due fronti: ovvero composizione e riflessione teorica che convivono all'interno dello stesso testo. Tasso terminò l'opera nel 1575 ma non la pubblicò, diffondendone, invece, delle versioni manoscritte tra i letterati del tempo, a cui chiese giudizi in merito per poi accingersi a revisionarlo. A sua insaputa avvenne, però, la pubblicazione nel 1581 quando l'autore era ancora rinchiuso a Sant'Anna. Il rifacimento di tale opera è pubblicata, invece, dal Tasso nel 1593 sotto il titolo di " Gerusalemme conquistata". I racconti presenti si collocano storicamente al termine della prima crociata, e nello specifico tratta dei combattimenti avvenuti tra cristiani e musulmani all'assedio di Gerusalemme.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Vita e opere di Dante

La guida che vi proporremo si occuperà di uno dei personaggi più importanti della letteratura non solo italiana, ma mondiale: Dante Alighieri. L'obiettivo che ci porremo sarà quello di trattare in maniera molto chiara la sua vita, attraverso una piccola...
Superiori

William Blake: vita e opere

William Blake nacque a Londra nel lontano 1757. Sebbene risulti come uno dei più importanti artisti della sua epoca, egli non venne mai riconosciuto come tale dai suoi contemporanei. Iniziò la sua formazione come incisore e pittore, per poi dedicarsi...
Superiori

Schopenhauer: vita e opere

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer...
Superiori

Vita e opere di Pier Paolo Pasolini

Uno dei maggiori personaggi del Novecento italiano in ambito culturale, artistico e anche letterario è senza alcun dubbio Pier Paolo Pasolini. Ecco di seguito la vita e le opere di Pier Paolo Pasolini. La sua produzione artistica è davvero molto vasta....
Superiori

Primo Levi: vita e opere

Primo Levi (1919-1987) fu un chimico ed uno scrittore italiano. La sua produzione letteraria è legata alla tragedia della Shoah nella Seconda guerra mondiale. Levi è infatti uno dei sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti. Deportato in quanto ebreo...
Superiori

Ludovico Ariosto: vita e opere

Ludovico Ariosto nacque a Reggio nell'Emilia nell'anno 1474 e morì a Ferrara nel 1533. Ludovico Ariosto fu un poeta e commediografo, e viene considerato uno tra i più grandi e celebri autori del suo tempo. La più importante tra le sue opere è senza...
Superiori

Dante Alighieri: vita e opere

Dante Alighieri è una delle figure piú importanti del panorama culturale italiano, potremmo addirittura dire la piú importante in assoluto. Vissuto a cavallo tra 1200 e 1300 a Firenze, viene considerato il "Padre Fondatore della lingua italiana". In...
Superiori

Vita e opere di Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Giuseppe Tomasi di Lampedusa è certamente uno dei maggiori rappresentanti del Neorealismo italiano. Duca di Palma e Montechiaro e principe di Lapedusa, conosceva molto bene la lingua inglese, il francese e il tedesco, da giovane studiò infatti le principali...