Tocqueville: pensiero sociologico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La figura del filosofo e politico francese Alexis de Tocqueville sembra essere tornata di moda da qualche settimana. Il motivo di tanta attenzione nei suoi riguardi è dovuto principalmente alla scelta del Partito Comunista Cinese di imporne la lettura ai suoi dirigenti, probabilmente bisognosi di orientarsi nel passaggio che dovrebbe vedere l'immensa Cina trasformarsi finalmente in una grande democrazia. Il filosofo francese è di fatti passato alla storia per il suo acuto pensiero sociologico, nel quale affermava con ampio anticipo le dinamiche di una rivoluzione e l'importanza della democrazia. Vediamo nella guida che segue alcune informazioni in più.

26

Occorrente

  • Appunti di storia
36

Le teorie riguardanti la democrazia erano la naturale conseguenza di un suo viaggio in America

Le teorie di Tocqueville sono ancora oggi moderne e non è un caso se mentre tornano ad acuirsi le differenze fra classi sociali, il suo nome sia tornato alla ribalta. Ciò che c'è di curioso nella scelta cinese è che lo stesso Tocqueville, analizzando il livello di industrializzazione e le sue ricadute sociali, avesse criticato aspramente la Cina dell'epoca per il suo modo di produrre, figlio di un metodo aristocratico nel quale non si erano sviluppate le basi applicative delle scoperte. Le teorie riguardanti la democrazia, che importerà in Europa attraverso opere come "La democrazia in America" o "Democrazia e povertà", furono la naturale conseguenza di un suo viaggio negli odierni USA.

46

Tocqueville alludeva al senso più alto della parola "democrazia"

Da quella formativa esperienza il filosofo ne uscirà ispirato e profetico. In contrasto con il pensiero dominante dell'epoca, ma anche con quello futuro di molti intellettuali, la democrazia non sarebbe dovuta essere il solo frutto dell'emancipazione da parte delle classi medie, né avere solo un aspetto politico e reale basato sul potere del popolo. Tocqueville alludeva al senso più alto della parola "democrazia", nel quale il lato sociale e umanitario era preponderante anche rispetto a quello inizialmente legislativo.

Continua la lettura
56

Tutte le sue teorie minavano pesantemente la forza dell'ancien regime francese

In particolar modo l'instaurazione di un'uguaglianza di diritto sarebbe stata il principale prodotto di una buona democrazia, insieme alla creazione di una scala sociale più mobile pur mantenendo le dovute differenze economiche, punto questo su cui le sue ragioni si scontreranno con quelle di Marx in particolar modo. Tutte le sue teorie minavano pesantemente la forza dell'ancien regime francese, ancora in grado di controllare disuguaglianze a suo favore in ambito economico, politico e giudiziario.
Tocqueville ammonirà per questo tutti i suoi critici e coloro che cercheranno di ritardare questo processo egualitario, sostenendo che le rivoluzioni e le guerre civili saranno figlie non tanto della povertà, quanto della spaventosa disparità fra lo stile di vita dei "primi" e quello degli "ultimi".

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tocqueville ammonirà per questo tutti i suoi critici e coloro che cercheranno di ritardare questo processo egualitario, sostenendo che le rivoluzioni e le guerre civili saranno figlie non tanto della povertà, quanto della spaventosa disparità fra lo stile di vita dei "primi" e quello degli "ultimi".
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Weber: pensiero sociologico

Max Weber, nato nel 1864, fu un giovane molto attivo nella sua epoca e si interessò molto di tutti i cambiamenti che animavano la società. Visse, infatti, nell'epoca delle grandi rivoluzioni e delle grandi svolte che hanno segnato la storia degli anni...
Università e Master

Marx: pensiero sociologico

Karl Marx si può considerare uno dei più grandi filosofi del Novecento. Proprio a lui viene attribuita la nascita del pensiero comunista, difatti le sue teorie socio-politiche fanno da base per questa dottrina di estrema sinistra. Marx nasce a Treviri...
Università e Master

Durkheim: pensiero sociologico

Se siamo amanti della filosofia e ci piacerebbe riuscire a conoscere tutta la vite, il pensiero e le varie opere realizzate dal nostro autore preferito, grazie ad internet potremo trovare tutto quello che ci serve. Sono infatti, moltissime le guide che...
Università e Master

Lo Stato democratico: un'analisi

La democrazia è alla base dei governi attuali, ma è un concetto nato diversi secoli fa nelle grandi cvilta' come quella Romana e Greca. Fin dall'antichità si sono succedute nel tempo diverse forme di governo politico. Ognuna ha mostrato con il passare...
Università e Master

L'Italia nel dopoguerra

L'italia nel dopoguerra aveva le ossa rotte, molte città erano state danneggiate e per colpa dei bombardamenti e quasi tutto era stato distrutto, non funzionavano infatti ne le reti stradali ne quelle ferroviarie. Stesso discorso era per l'agricoltura...
Università e Master

Kurt Lewin e il microfunzionalismo

La riformulazione del concetto di sistema fu il fulcro di tutte le interpretazioni apportate dal funzionalismo. Ultima grande corrente del pensiero sociologico. Integrata da 2 importanti movimenti: il macrofunzionalismo, derivato dall’organicismo sociologico...
Maturità

Appunti sulla democrazia

APPUNTI SULLA DEMOCRAZIAPer Costituzione si intende l'insieme di norme, di solito contenute in un unico documento scritto detto Carta Costituzionale, che indica i soggetti e i poteri di governo della collettività (sovranità) e li ordina in modo che...
Superiori

Storia: lo sviluppo del nazismo

Nei passaggi che compongono la guida che segue vi saranno spiegate le dinamiche che hanno condotto la nostra civiltà ad uno dei momenti più cupi e terrificanti della storia umana: lo sviluppo del Nazismo. Nell'anno 1920, il Partito operaio tedesco si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.