Teorema degli angoli opposti al vertice: dimostrazione

Di: F. C.
Tramite: O2O 31/05/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per superare un test di matematica occorre studiare bene le regole. Nel caso del teorema degli angoli opposti al vertice spiegheremo la dimostrazione. Dati due angoli opposti al vertice, i lati dell'uno sono i prolungamenti dei lati dell'altro. Da questa considerazione scaturisce il teorema degli angoli opposti al vertice. Se due angoli sono opposti al vertice allora i due angoli sono uguali. Per una maggiore dimostrazione pratica dovrete fissare la tesi e l'ipotesi. Nella tesi gli angoli opposti al vertice sono congruenti; nell'ipotesi le due rette a e b intersecanti in un punto P. Le due rette a e b sin intersecano e formano quattro angoli. Questi li possiamo considerare opposti al vertice a due a due. Chiamerete la prima coppia di angoli alpha1 e alpha2; mentre la seconda coppia prenderà il nome di beta1 e beta2.

27

Occorrente

  • sistema sessadecimale
  • sistema matematico
  • sistema radiante
  • goniometro
  • matita e compasso
37

Definire tesi ed ipotesi

Dopo che avrete definito la tesi e l'ipotesi, proseguite con la dimostrazione pratica. Per ipotesi, gli angoli opposti al vertice nascono dalle due rette a e b. Le due rette si intersecano in un punto P. Si deduce che alpha 1 + beta 1 = 180°. Mentre alpha 1 + beta 2 = 180°. Gli angoli si trovano sulla stessa retta. Otterrete che alpha 1 + beta 1 = 180° e alpha 1 + beta 2 = 180°. E quindi è possibile scrivere alpha 1 + beta 1 = alpha 1 + beta 2 = 180°. Semplificate alpha 1 al di quà e al di là dell'uguale. Poi ottenete beta 1 = alpha 1. I casi limite di questo teorema sono: il caso di quattro angoli retti a 90° oppure il caso di due angoli piatti a 180° quando le rette intersecanti a e b coincidono.

47

Spiegare le proprietà

In breve, spieghiamo le proprietà del teorema degli angoli opposti al vertice. In primis, entrambi gli angoli saranno o convessi, con ampiezza minore di quella di un angolo piatto. Gli angoli concavi avranno un'ampiezza maggiore di quella di un angolo piatto. Gli angoli acuti presentano un'ampiezza inferiore a quella di un angolo retto. Gli angoli ottusi invece avranno l'ampiezza compresa fra quelle di un angolo retto e piatto.

Continua la lettura
57

Misurare gli angoli

Per misurare gli angoli, potrete utilizzare il sistema sessadecimale. L'unità di misura sessagesimale indicato con il simbolo °, divide l'angolo giro in 360 parti uguali. Il sottomultiplo dei gradi di tale unità di misura è la forma decimale. È possibile utilizzare anche il sistema radiante, o sistema matematico, con unità di misura il radiante. La conversione fra i due sistemi avviene tramite la seguente formula: alpha s. D. = alfa rad / 180 dove alpha s. D. In questo caso, l'angolo è in gradi sessagesimali. Con questo si conclude la nostra guida sulla dimostrazione del teorema degli angoli opposti al vertice.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Teorema sugli archi congruenti: dimostrazione

Il teorema sugli archi congruenti è un teorema che afferma che "ad archi congruenti corrispondono corde parallele". Per farne una dimostrazione abbiamo bisogno di un' ipotesi, ossia i dati forniti dallo stesso teorema e una tesi, ossia quello che va...
Superiori

Teorema di Fermat: dimostrazione

Il "Teorema di Fermat" appartiene alla categoria dei teoremi fondamentali del calcolo differenziale. Tale teorema non va confuso con "l'ultimo teorema di Fermat", il "piccolo teorema" o il "teorema sulle somme di due quadrati". Esso fa parte dell'analisi...
Superiori

Teorema dell'Impossibilità di Arrow: dimostrazione

Molto spesso, quando ci troviamo a studiare alcune materie, ci capita di non riuscire a comprendere alcuni argomenti che posso risultare abbastanza complessi. In questi casi sarebbe necessario ricercare ulteriori informazioni in grado di farci comprendere...
Superiori

Teorema di Ruffini: dimostrazione

All'interno della guida che andremo a sviluppare ci occuperemo di matematica, in quanto, come indicato nel titolo, l'argomento che affronteremo riguarda un teorema specifico, ossia il teorema di Ruffini. Il "Teorema di Ruffini" è un teorema di fondamentale...
Superiori

Teorema di König: dimostrazione

Il teorema di Koning sono due teoremi utilizzati nella parte della fisica chiamata rotazione e nel moto del centro di massa. Questo perché si parte dal presupposto che un corpo non possa essere considerato come un punto materiale come accadeva nella...
Superiori

Come dimostrare il teorema dell'angolo esterno

La geometria comprende lo studio delle figure geometriche piane e solide e anche delle rette, degli angoli, dei perimetri, dei volumi e delle aree che in questa guida sarà illustrato. Il teorema dell'angolo esterno riveste una notevole importanza nel...
Superiori

Come risolvere un triangolo utilizzando il teorema dei seni

La matematica non è una materia molto amata dagli studenti italiani, almeno secondo le ultime statistiche. C'è la difficoltà del ragionamento e magari il poco tempo che viene dedicato alle spiegazioni non incoraggia gli studenti ad impegnarsi. Questa...
Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli del rombo

In geometria, il rombo è un quadrilatero (costituito da 4 lati e 4 angoli) ed un parallelogramma, in quanto i suoi lati opposti sono paralleli tra loro e congruenti. Se dovete calcolare l’ampiezza degli angoli di un rombo e non sapete proprio come...