Tedesco: il futuro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Amici, ora ci occuperemo di un argomento che i più potrebbero giudicare barboso: mi sto riferendo al tempo futuro della lingua tedesca. Chiaramente si dovrà sempre tenere alla mente qual è lo scopo, l'obiettivo delle vostre fatiche, che è apprendere o perfezionare una lingua viva, superare un esame, prepararvi ad un viaggio per approcciarvi alla cultura tedesca, gustandone i piatti, con un'immersione totale in musei e città storiche, prefiggendovi mete ambiziose, ormai divenute agevoli da raggiungere ai nostri tempi. Come forse già saprete, in tedesco ci sono due forme verbali per il futuro, basate ambedue sull'uso di werden come ausiliare. Conoscere la coniugazione di werden che, non bisogna dimenticare, è irregolare, risulterà dunque essenziale. Prima di passare agli esempi ricordiamoci tuttavia che il futuro in questa lingua è usato di rado, mentre specialmente nel parlato in genere si ricorre a un presente contestualizzato, che vedremo meglio dopo aver illustrato velocemente le forme del futuro.

26

Esempi del verbo futuro

Futur I è la prima e più semplice forma, che corrisponde più o meno al nostro futuro semplice. Si forma agevolmente mediante il verbo werden, più infinito. In genere si usa per indicare delle azioni che si svolgeranno nel futuro. Vediamo alcuni esempi:

Präsens: Ich fahre nach Rom (Io vado a Roma)

Futur I: Ich werde nach Rom fahren (Io andrò a Roma)

Präsens: Du musst arbeiten (Tu devi lavorare)

Futur I: Du wirst arbeiten müssen. (Tu dovrai lavorare)

Non mi stancherò di farvi notare ancora una volta che, a parte werden, tutti gli altri verbi vanno all'infinito.

36

Ausiliare del verbo futuro

Il Futur II è la seconda forma che prenderemo ora in esame, equivalente più o meno al nostro futuro anteriore. Essa si compone con l'ausiliare sein o haben al futuro (ich werde sein - ich werde haben), più il participio passato stavolta. Indica un'azione che sarà terminata nel futuro, prima che un'ulteriore azione nel futuro venga iniziata. Vediamo ora alcuni illuminanti esempi:

Futur I: Ich werde essen (Io mangerò)

Futur II: Ich werde gegessen haben (Io avrò mangiato)

Futur I: Du wirst nach Rom fahren (Tu andrai a Roma)

Futur II: Du wirst nach Rom gefahren sein (Tu sarai andato a Roma)

Ricordate che l'infinito va posto sempre alla fine.

Continua la lettura
46

Particolarità sull'uso di forme verbali

Vi sono alcune particolarità sull'uso di queste forme verbali. Prima di tutto per esprimere le azioni future espresse nella lingua tedesca si utilizza quasi sempre il presente, e ciò specialmente in frasi in cui vi sia già un riferimento temporale chiaro. Ad esempio "Domani andrò al cinema" si traduce solitamente con: Ich gehe morgen ins Kino. Mentre il Futur II appare meno utilizzato, il Futur I si usa di norma quando nella frase non vi sono indicazioni precise del momento futuro in cui avverrà l'azione. Beh, amici, non so voi ma "Ich liebe Deutsch!"

.

56

Supposizioni

Le supposizioni riguardo al presente, ecco un altro modo di fruire del futuro in tedesco. Supponiamo che una condizione del presente faccia pensare a uno sviluppo futuro. In tal caso per formulare ipotesi andrà senz'altro bene la forma temporale del futuro. Vediamolo più concretamente:
Präsens: Vielleicht regnet es (Probabilmente piove)

Futur I: Es wird regen (Pioverà, probabilmente)

Entrambe le frasi, come si può notare, si riferiscono ad una situazione presente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come formare il futuro in inglese

Nella lingua inglese, il tempo futuro si può formare in tre modi differenti e, più precisamente, si ha: un present continuous (da utilizzare se si vuole parlare di un evento specifico ancora non accaduto, ma programmato con precisione), un futuro con...
Lingue

Dieci motivi per studiare il tedesco

Una delle lingue più importanti e diffuse in Europa al giorno d'oggi è proprio il tedesco. Forse a un primo impatto sembrerà alle vostre orecchie un po' ostico, poco armonioso e fluente rispetto al bel francese o allo spagnolo eppure anche il tedesco...
Lingue

Inglese: futuro con will

La lingua inglese è una delle lingue più studiate e parlate in tutto il mondo. È la lingua ufficiale in molti paesi quali Stati Uniti, Regno Unito, Singapore e Hong Kong per citare i principali pertanto non stupisce che sia considerata come "universale"...
Lingue

Come formare il futuro intenzionale in inglese

L'inglese è senza nessun dubbio una delle lingue maggiormente diffuse ed usate specialmente in questo momento, dove sopra ai social network, primo fra tutti Facebook, si comunica usando spesso uno slang e dei diminutivi anglofoni. La costruzione dei...
Lingue

Come utilizzare il futuro in inglese

Nella lingua inglese esistono diverse forme che si possono impiegare per esprimere un'azione futura. Ogni singola modalità si utilizza per esprimere uno specifico significato che si distingue dagli altri. Tuttavia è opportuno precisare che, qualora...
Lingue

Come formare il futuro di probabilità in inglese

L'inglese è la lingua del futuro, anzi lo è già. Ed è proprio indispensabile conoscere almeno le basi grammaticali per poter dialogare o quanto meno cercare di farlo, sopratutto nel mondo del lavoro, che è sempre più all'insegna della globalizzazione....
Lingue

Inglese: il futuro con to be going to

Conoscere l'inglese è ormai fondamentale, perciò è necessario studiarlo e imparare almeno le basi della grammatica inglese. Non bisogna agitarsi, perché l'inglese possiede delle norme sintattiche e morfologiche molto semplici rispetto alle altre lingue...
Lingue

Come formare il futuro semplice in inglese

Un vecchio libro di grammatica britannica citava testualmente la frase inglese corretto, inglese efficace ed è proprio questo che ho intenzione di fare per voi, ovvero spiegarvi, nel modo più semplice possibile, le principali regole che bisogna seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.