Storia: Roosevelt e il new deal

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La storia che andiamo a trattare è quella di come l'America si risollevò dalla crisi da lei stessa causata. Il New Deal è un programma di politica economica, attuato negli Stati Uniti dal neopresidente eletto Franklin Delano Roosevelt, a partire dal 1933 per riparare i disastrosi effetti che la crisi del '29 aveva provocato alla Nazione. Dovuti al fatto che il mercato azionario e il suo valore, cioè le quotazioni nella borsa di Wall Street, si distaccò da quello reale. Il mercato azionario aveva un valore ascendente, quindi le persone iniziarono a comprare azioni non per goderne dei benefici ma per rivederle appena il loro prezzo saliva. Ora non si può spiegare il crollo della borsa di wall street in tre righe, ma ci sono numerosi video, libri e approfondimenti che si possono trovare su internet per cercare di capire più a fondo la questione. Considerato che era un fenomeno comune quello di speculare sulla borsa, le persone si trovano con in mano azioni svalutatissime, che non avevano nessun riscontro con l'economia reale. Il New Deal, in poche parole, cercò di porre rimedio a questa situazione tramite l'intervento dello Stato, sopratutto nell'ambito del lavoro pubblico.

27

Occorrente

  • Vocabolario Economico
37

Properità

Gli anni '20 sono da ricordare per il boom degli investimenti in borsa, sia da parte dei grandi che dei piccoli risparmiatori. In quel periodo, l’investimento in borsa era visto come il modo più semplice per accumulare ricchezze. Nel 1925, la Borsa di New York presentava circa 500.000 titoli azionari. Addirittura, nel 1929, sia il numero che il valore delle azioni erano più del doppio rispetto a quattro anni prima. Di fronte ad una simile ricchezza, vi erano alcuni aspetti negativi che rappresentavano il "rovescio della medaglia". Infatti, gli stipendi degli operai non crescevano quanto lo sviluppo e gli agricoltori risentivano del calo del prezzo dei loro prodotti a causa dell'eccessiva produzione.

47

Il Crollo

Improvvisamente, il 24 Ottobre 1929, la borsa a Wall Street ha registrato un crollo, a causa della cessione di un quantitativo enorme di azioni con un calo delle quotazioni senza limiti. Le perdite di denaro erano state talmente tante, che il nuovo presidente Hoover, non sapeva come affrontare il problema. Il risultato fu la chiusura di molte aziende, con un aumento del tasso della disoccupazione pari al 20%, il fallimento delle banche, perché non potevano restituire i prestiti concessi, con la conseguente perdita di denaro da parte dei risparmiatori.

Continua la lettura
57

La Rinascita

Solo nel 1932, con le nuove elezioni, fa la sua comparsa sulla scena politica Franklin Delano Roosevelt, il quale propose un’azione veloce ed efficace per arginare la crisi.
Le riforme attuate dal nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America, sono ancora note come “New Deal”, e avevano l'obiettivo di risollevare l’economia statunitense. Per prima cosa, occorreva verificare la liquidità delle banche e metterle sotto stretto controllo federale. Venne istituita una società, la "Federal Deposit Insurance Corporation", che assicurava per tutti i depositi fino a 2500$. Il dollaro venne svalutato, con conseguente facilitazione dell’esportazione delle merci. Questo processo venne attualizzato grazie al blocco del gold standard. Vennero versati dei contributi agli agricoltori che riducevano la produzione, al fine di evitare il calo dei prezzi per una produzione eccessiva. Veniva eseguito un bilancio federale per lo stato di emergenza. Venne fondata la "Tennessee Valley Authority", che diede lavoro a molti disoccupati, impegnati nella costruzione di dighe nel Tennessee. Venne istituita la "Works Progress Administration", che si occupava di avviare numerose opere pubbliche. Si istituì il "Wagner Act", che garantiva il diritto di sciopero ai lavoratori ed il riconoscimento alla contrattazione collettiva. Venne approvato il "National Industrial Recovery Act", che applicava il minimo salariale ai lavoratori, limitava alle aziende la sovrapproduzione, il lavoro nero e quello dei minori. Nasceva, infine, il "Social Security Act" per i lavoratori, grazie al quale introdussero l'indennità di disoccupazione, malattia e vecchiaia. Inoltre, era previsto un aiuto per le famiglie con figli a carico.
Il “New Deal”, tanto voluto da Roosevelt, non è intervenuto solo in ambito lavorativo e produttivo, ma anche quello fiscale, grazie a modifiche della tassazione progressiva, con aumento delle aliquote per i contribuenti più ricchi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricercare i termini tecnici economici per una maggiore comprensione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come coniugare i verbi irregolari in inglese

La guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, si occuperà di lingue straniere. Per essere più specifici nelle argomentazioni, tratteremo la lingua inglese. Come abbiamo indicato anche nel titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi...
Superiori

Storia: il crollo di Wall Street

Gli inizi del Novecento, sia in Europa che in America, sono stati caratterizzati dall'avvento di nuove guerre, trattative e stravolgimenti di ordine politico, sociale ed economico. Tendendo da parte, in questo caso, l'aspetto puramente relativo ai conflitti...
Maturità

Cause e sviluppo della crisi del 29

Nella guida che segue andremo ad analizzare e spiegare le cause che hanno scatenato negli USA la Grande Depressione, detta anche Crisi del '29 e che poi è dilagata in tutte le economie europee. Andremo ad approfondire quali furono le sue cause economiche...
Lingue

Scuole di inglese a Milano

Conoscere la lingua inglese è da sempre stato molto importante poiché è la lingua più parlata e conosciuta al mondo. Oggi, più che mai, la lingua inglese è fondamentale e ancora più diffusa grazie ad internet. Infatti, molti termini e parole chiave...
Lingue

Scuole di russo a Genova

Se decidiamo di imparare il russo dobbiamo sapere che è una lingua piuttosto difficile ma senza dubbio affascinante, con una grammatica e un alfabeto complicati soprattutto per la presenza di lettere e suoni diversi dai nostri. Per impararlo vi sono...
Superiori

10 date storiche da ricordare

Non tutti hanno buona memoria e sicuramente durante gli anni scolastici e universitari le date sono state un incubo un poco per tutti gli studenti. Quindi sarà sicuramente capitato a tutti di non saper rispondere alla famosa domanda "in che anno è successo...?"....
Superiori

"Il Capitale" di Karl Marx

Karl Marx fu un importante filosofo ed economista tedesco, che col suo pensiero influenzò profondamente il Novecento di tutto il mondo ed ebbe un peso decisivo sulla nascita e sullo sviluppo delle ideologie comuniste e socialiste. Fondatore della corrente...
Università e Master

Come superare l'esame di macroeconomia

L'esame di macroeconomia è un esame che deve essere obbligatoriamente superato per procedere negli studi di economia senza andare fuori corso, quindi interessa un po' a qualunque studente di questa facoltà, a chi per passione, a chi per "obbligo".Un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.