Storia: nobiltà feudale e cavalleria

Tramite: O2O 17/04/2019
Difficoltà: media
16

Introduzione

La società feudale nasce nell'Alto Medioevo, durante Sacro Romano Impero di Carlo Magno, nel IX secolo. Con la parola feudo si intende l'istituto giuridico grazie al quale il sovrano concede ai suoi sudditi aristocratici, in cambio del giuramento di eterna fedeltà, delle concessioni che consistono soprattutto in territori su cui esercitare potere amministrativo, esattoriale e giuridico. L'organizzazione feudale è di tipo piramide, con in vetta il nobile vassallo e alla base i contadini. Le figure centrali di questo importante periodo della Storia europea sono la nobiltà feudale e la cavalleria.

26

Il Vassallo

A capo dell'organizzazione "a piramide" della società feudale c'è il Vassallo. A lui giurano obbedienza e fedeltà i nobili di rango inferiore (Valvassori) ai quali seguono altri (Valvassini) fino agli artigiani e ai contadini, i più numerosi e i più poveri esponenti della società. Il signore ha potere di esigere le tasse dai suoi sudditi. In cambio offre loro difesa del territorio e del feudo e amministra la giustizia. Giurando fedeltà all'Imperatore, riceve a sua volta protezione e privilegi speciali, spesso negati ai nobili che vivono a corte.

36

Il Vescovo

Sul gradino intermedio fra nobili e popolo nella cosiddetta piramide feudale c'è il Clero rappresentato da vescovi, abati, sacerdoti. A loro spetta l'amministrazioni della fede e delle questioni religiose, ma in alcune occasioni anche faccende politiche. Ai vescovi infatti vengono spesso affidati dei feudi, o viene chiesto loro di affiancare un nobile feudatario nella gestione della provincia. Questo avviene per timore che i vassalli possano prendere troppo potere e si rendano troppo indipendenti dal potere centrale. In questo modo si permette al potere religioso il controllo su quello politico e viceversa.

Continua la lettura
46

Il Conte

La nobiltà feudale ai tempi di Carolingi è costituita prevalentemente da due categorie: i Conti e i Marchesi. Carlo Magno ha diviso il territorio in oltre duecento province e le ha affidate ai Conti, il cui nome deriva dal termine latino "comites" che significa "compagno". Si tratta, infatti dei nobili più vicini e più fedeli al Re, o che si sono prodigati per l'Impero. Questi territori prendono il nome di contee.

56

Il Marchese

Altre provincie, definite marche, vengono affidate a un altra categoria di nobili, i quali prendono il nome di Marchesi. Si tratta perlopiù di territori di confine caratterizzati dalla presenza di castelli o di dimore fortificate. La legge prevede la restituzione del feudo al re, in caso di morte del vassallo. Dopo Carlo Magno non sarà più così e il feudo passerà in eredità ai figli maschi. Questo andrà piano piano a indebolire il potere centrale dell'Imperatore e porterà alla nascita delle città stato.

66

Il Cavaliere

Importante e significativa figura nel panorama feudale dell'Alto Medioevo è il Cavaliere. Si tratta di un nobile, quasi sempre figlio minore di un vassallo o di un valvassore o valvassino escluso dall'asse ereditaria e destinato alla carriera militare. Fino da giovanissimo viene addestrato all'arte della guerra: dal saper combattere a cavallo, all'uso delle armi, al saper muoversi con armatura di metallo, spesso pesante oltre i quindici chilogrammi. La cavalleria è in pratica un esercito medioevale e nasce per difendere prima l'Impero dalle invasioni straniere e più tardi il feudo al quale appartiene.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: l'impero di Alessandro Magno

Tutti i libri di storia narrano le gesta epiche di un personaggio che ancora oggigiorno è considerato e ricordato come uno dei più guerrieri valorosi e conquistatori di tutti i tempi. Stiamo parlando di Alessandro Magno. Egli nacque a Pella, che era...
Superiori

Storia: il sistema curtense

Tra gli appunti di Storia, non può certo mancare una sezione dedicata al Sistema curtense. Di cosa si tratta? Questo è un sistema di organizzazione economico-giuridica che è proprio delle corti medievali. Il sistema curtense si basava sulla cosiddetta...
Superiori

I grandi generali della storia

Le grandi battaglie hanno spesso cambiato le sorti della storia e inciso profondamente sul destino delle popolazioni coinvolte. I protagonisti di queste battaglie sono spesso dei condottieri e generali straordinari, capaci di ribaltare le sorti di una...
Superiori

Storia: Carlo Magno

Nell'anno 742 nacque Carlo Magno, un uomo che influenzò la storia. Negli anni che egli fu Re, fu autore della riforma politica che fece portare l'Europa a diventare feudale. Egli unì la parte occidentale con la Sassonia e la Baviera e protesse il continente...
Superiori

Le 5 battaglie più sanguinose della storia

La storia dell'umanità è bagnata dal sangue dei suoi caduti. Guerre, scaramucce e assedi riempiono i libri di storia e non sembrano destinate a scomparire nel breve periodo. Cercare di stilare una classifica delle 5 battaglie più sanguinose della storia...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Come studiare storia dell'arte

La storia dell'arte tratta le espressioni artistiche in relazione ai vari periodi storici. La prima volta che lo studente si approccia alla materia può trovarla difficile ed al tempo stesso noiosa. Lo studio della storia dell'arte può avvenire con metodi...
Superiori

Storia: la repubblica romana

Per storia della Repubblica Romana si intende il periodo storico in cui la forma di governo adottata da Roma fu la Repubblica. Tale periodo storico va dal 509 a. C. fino al 31 a. C., quando Ottaviano diede inizio all'Impero. Prima di quell'evento già...