Storia: la Seconda Rivoluzione Industriale in pillole

Tramite: O2O 30/05/2015
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa breve guida intendo proporvi delle pillole riguardo alle invenzioni e alle scoperte, che ha portato con sé la Seconda Rivoluzione Industriale. A differenza di quanto avvenne con la Prima Rivoluzione Industriale, la quale comportò benefici sopratutto quantitativi (si produceva infatti più in fretta e a minor costo, ma senza sostanziali cambiamenti nella quotidianità della maggior parte della gente), la seconda determinò un punto di svolta nella storia, portando dei reali benefici qualitativi, nelle condizioni di vita dei cittadini.

25

Nella seconda metà del 1800 vi fu l'introduzione dell'automobile, dell'aeroplano e della radio che mutarono profondamente la vita degli individui. Si venne ad eccentuare un sentimento di identità nazionale nei vari Paesi, che determinò la nascita di un forte spirito competitivo. In questi anni, l'America conobbe una crescita esponenziale dovuta alla vasta disponibilità di materie prime e di manodopera fornita dagli immigrati. Nel frattempo, in Europa, lo stato che ebbe il primato dal punto di vista delle innovazioni, fu la Germania, la quale superò l'egemonia che l'Inghilterra aveva raggiunto con la Prima Rivoluzione Industriale. Anche l'Italia però, durante il periodo giolittiano, riuscì ad entrare tra le maggiori potenze europee.

35

Si ebbero dei progressi anche nel campo della medicina. Si moltiplicarono infatti, i modi per curare e prevenire le malattie grazie alla scoperta dei vaccini, e ai primi farmaci di sintesi. Nelle città inoltre, furono migliorati i sistemi idrici e fognari: ciò determinò una riduzione del tasso di mortalità, sopratutto infantile. Nelle grandi città europee, in particolare a Parigi, dove si tenne l'esposizione universale, furono creati nuovi quartieri di abbellimento e nuovi servizi collettivi. Grazie all'elettricità ad esempio, si ebbe l'energia necessaria per i moderni sistemi di trasporto e per apportare importanti innovazioni nell'illuminazione pubblica.

Continua la lettura
45

Il sentimento di identità nazionale, che come detto in precedenza, si andò ad accentuare nei vari Paesi, determinò, nel corso del 1900, la comparsa dei movimenti nazionalisti i quali ponevano al centro la propria nazione che veniva considerata unica, e talvolta anche superiore rispetto alle altre. Tale ideologia esaltava l'imperialismo, che risultava espressione della forza della comunità nazionale. Furono questi movimenti a creare le premesse per il primo conflitto mondiale. Pian piano, si andò dunque a perdere quel clima di spensieratezza che aveva caratterizzato la fine dell'Ottocento, e che dopo la Prima Guerra Mondiale, venne definito Belle Epoque.

55

Il periodo 1859-1873 è stato caratterizzato da novità. La seconda rivoluzione industriale ha accelerato i feedback reciproci tra le forme di conoscenza o. Va sottolineato che ladifferenza era di grado. L'accelerazione del progresso tecnologico nell'ultimo terzo del XIX secolo fu dovuto sempre per il costante accumulo di conoscenze utili. Il governo federale partecipò attivamente a questa crescita attraverso la promozione dello sviluppo industriale e agricolo. Le tariffe alte vennero emanate per proteggere l'industria americana dalla concorrenza estera; la terra fu concessa alle compagnie ferroviarie per favorire la costruzione e l'esercito fu impiegato per rimuovere con la forza gli indiani dalla terra occidentale voluta da agricoltori e società minerarie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la Rivoluzione inglese

L'Inghilterra viene riconosciuto, ad oggi, come il paese europeo dalla più antica tradizione democratica. Non tutti sanno però come è nato il suo peculiare ordinamento, ovvero la monarchia costituzionale da cui è governata ancora oggi. Le origini...
Superiori

Appunti di storia: la rivoluzione di Luglio

Dallo scoppio della rivoluzione francese nel 1789 l'Europa si era profondamente trasformata. La Restaurazione quindi non poteva essere un ritorno integrale al passato, in quanto in molti paesi c'erano stati dei mutamenti irreversibili. In Francia, ad...
Superiori

L'illuminismo in pillole

L’Illuminismo è un movimento storico-culturale, diffuso nel XVIII secolo. Si può delimitare in un periodo che va dalla pace di Aquisgrana (1748) al Congresso di Vienna (1815). Nasce in Inghilterra, ma si diffonde velocemente anche nel resto degli...
Superiori

I protagonisti della Rivoluzione Francese

La Rivoluzione Francese, avvenuta a cavallo tra il 1789 e il 1799, rappresenta uno dei periodi più violenti e di forte turbamento della storia europea all'alba dell'età moderna. Ha decretato, insieme alla Rivoluzione Americana avvenuta pochi anni la...
Superiori

La rivoluzione francese

La Rivoluzione francese, nota anche come Prima rivoluzione francese per distinguerla dalla Rivoluzione di luglio e dalla Rivoluzione francese del 1848, fu un periodo di radicale e a tratti violento sconvolgimento sociale, politico e culturale occorso...
Superiori

La Rivoluzione russa: le Tesi di aprile

Per ripercorrere la storia della rivoluzione russa non si può non menzionare tutta una serie di immagini e monumenti che raffigurano l'arrivo di Lenin alla stazione di Pietrogrado: secondo la leggenda, ad attenderlo alla stazione c'erano i suoi compagni...
Superiori

La Rivoluzione Russa: la nascita dell' URSS

La Rivoluzione Russa fu un evento a livello sociale e politico che caratterizzò la Russia dal 1917 sino al 1922, anno della nascita URSS. Essa portò a cambiamenti radicali nello stato russo e fece sminuire la figura dello zar. Fu anche una prova di...
Superiori

Il Nazismo in pillole

Con i suoi 55 milioni di morti, la Seconda Guerra Mondiale viene definita come il più grande conflitto armato della storia. Le cause che la scatenarono furono molteplici, ma la principale fu senza dubbio l'aggressiva politica espansionistica di Hitler,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.