Storia: la Seconda Repubblica Francese in breve

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La storia francese è ricca di avvenimenti che hanno mutato profondamente il Paese e dei quali ancora oggi se ne risentono i colpi. Uno di questi eventi fu l'instaurazione della seconda repubblica. Si parla di seconda repubblica anche se in effetti questa fu la vera prima repubblica. Gli storici tendono invece ad identificare col nome di "prima repubblica" il governo che assunse il potere durante la rivoluzione francese. Vediamo quindi in breve la storia della seconda repubblica francese.

26

Occorrente

  • Libro di storia
36

La crisi economica e l'inizio della rivolta

La seconda repubblica fu l'esito di una crisi economica largamente avvertita dal popolo francese. Infatti, il periodo che va dal 1845 al 1847 fu segnato da una crisi economica con chiusura di fabbriche e milioni di disoccupati. Ciò inasprì il popolo e promosse la nascita dei "banchetti", ovvero delle raccolte firme per richiedere la riforma costituzionale. Il clima divenne insostenibile quando Luigi Filippo Borbone d'Orléans, re in carica, proibì l'ennesimo banchetto. Scoppiò così una rivolta e vani furono tutti i tentativi del re Luigi di sedarla.

46

La nuova guida socialista

Il Re Luigi Filippo non poté allora fare a meno di abdicare. Venne sostituito dal nipote ma il popolo non lo accettò e venne nominato un governo provvisorio guidato da Alphonse Lamartine. Le riforme messe in campo dal governo si dimostrarono di orientamento socialista. Tra le azioni intraprese ricordiamo: abolizione della schiavitù nelle colonie, riduzione dell'orario di lavoro nelle fabbriche, abolizione della pena di morte. Vennero inoltre indette le elezioni dell'Assemblea Costituente cui poté partecipare tutta la popolazione maschile. Vennero introdotti gli opifici pubblici, in cui i cittadini rimasti senza lavoro trovarono un impiego remunerato a livello statale.

Continua la lettura
56

L'instaurazione della repubblica

L'introduzione degli opifici non portò però i benefici sperati e per questo vennero annullati. Questo fallimento determinò nuove rivolte. Il governo allora si dimise e la repressione dei rivoltosi fu compiuta da Cavaignac. Il 4 novembre venne promulgata la costituzione e nelle elezioni presidenziali di dicembre Carlo Luigi Napoleone Bonaparte, terzo figlio del re di Olanda Luigi, vinse con quasi sei milioni di voti. Tale risultato assunse il significato di un rifiuto della Repubblica dando il via alla restaurazione della monarchia. Questa venne proclamata infatti nel 1851 da Carlo Luigi Napoleone che assunse il nome di Napoleone III. Si ebbe così la fine della Seconda Repubblica di Francia e nacque al suo posto il Secondo Impero Francese.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: La Repubblica di Venezia

La Repubblica di Venezia possiede una storia affascinante. Tutti gli storici italiani ed internazionali hanno cercato di comprendere come questa città avesse conseguito enormi successi in un'epoca buia per l'Italia e l'Europa, corrispondente al Medioevo....
Superiori

Storia: il secondo impero francese

Con il termine Secondo Impero francese nella storia si indica il regime monarchico instaurato da Napoleone III in Francia tra il 1852 al 1870, tra la Seconda e la Terza Repubblica. L'Impero fu instaurato ufficiosamente il 2 dicembre del 1851 ed ufficialmente...
Superiori

Storia della Seconda Repubblica in Italia

Storia della Seconda Repubblica in Italia. Con il termine Seconda Repubblica si indica il nuovo assetto politico che si costituì in Italia a partire dal 1992-94; in questo lasso di tempo vi furono importanti novità e cambiamenti nella politica italiana....
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Storia: breve guida alla storia della pirateria

La guida che seguirà si concentrerà nel racconto della storia della pirateria, in quanto vi offrirà una breve sintesi su questo argomento interessante. Possiamo dire che i pirati siano dei personaggi che appartengono per lo più a racconti di fantasia,...
Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

Breve storia del suffragio universale

Il suffragio universale, segnò il diritto di voto per tutte le persone che si consideravano intellettualmente mature, ma fino al XIX secolo potevano votare solo gli uomini. Tuttavia, all'inizio del XX secolo con i movimenti liberali e la lotta femminista,...
Superiori

La storia di Achille in breve

La mitologia greca ha sempre affascinato la maggior parte degli studenti dalle scuole elementari fino agiungere agli atenei. Questo genere letterario racchiude in sé un gran numero di personaggi, luoghi e storie avvincenti. Come per molti altri personaggi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.