Storia: la guerra all'Iraq

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La guerra all'Iraq è stata una delle più gravi crisi internazionali della storia recente e ha visto contrapporsi gli Stati Uniti e numerosi loro alleati, prima tra tutti la Gran Bretagna, contro il regime iracheno di Saddam Hussein. Nello scenario successivo agli attentati dell'11 Settembre 2001 alle Torri Gemelle i rapporti già deterioriati tra questi paesi precipitarono nuovamente portando a un nuovo conflitto armato dopo quello che aveva già visto scontrarsi queste forze nel 1991. Il governo americano accusò Saddam Hussein di avere stretti legami con il terrorismo internazionale, di aver aiutato gli autori degli attentati su suolo americano e di possedere un vasto arsenale di armi chimiche, batteriologiche, e nucleari. Per questi motivi l'Iraq veniva indicato come una minaccia per l'intera comunità internazionale e si arrivò alla guerra.

24

il braccio di ferro diplomatico

Gli Stati Uniti si misero a capo di una vasta e variegata coalizione e dopo aver rovesciato il regime dei Talebani al potere in Afghanistan decisero di fare lo stesso con quello di Saddam Hussein in Iraq. Questa decisione fu presa nonostante un ampio dissenso in merito da parte dell'opinione pubblica mondiale e anche di alcuni loro alleati chiave come Francia e Germania.
I preparativi per la guerra iniziarono già nell'autunno del 2002.
L'11 ottobre 2002 il presidente americano Bush ottenne dal Congresso l'autorizzazione all'uso della forza contro l'Iraq. Nell'inverno tra il 2002 e il 2003 gli Stati Uniti tentarono di ottenere con un'intensa attività di pressione diplomatica l'autorizzazione ad attaccare da parte del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, non avendola ottenuta, il governo statunitense decise di procedere comunque, dichiarando che la diplomazia aveva fallito.

34

La guerra


La coalizione guidata dagli Stati Uniti lanciò un ultimatum al dittatore iracheno chiedendogli di lasciare il paese rinunciando al potere e poche ore dopo la scadenza e il rifiuto, attaccò il paese.
Il 20 Marzo 2003 le truppe anglo-americane invasero l'Iraq da sud attraversando la frontiera con il Kuwait e avanzarono rapidamente travolgendo con facilità la resistenza del peggio armato e poco motivato esercito iracheno. In poche settimane di combattimenti l'intero paese fu occupato e il regime di Saddam si era dissolto, il primo Maggio il presidente George W. Bush proclamò la vittoria e la fine delle operazioni militari. Il dittatore tuttavia era sfuggito alla cattura e si nascondeva da qualche parte nel paese. Fu catturato solo nel Dicembre successivo, processato due anni dopo e condannato a morte, venne giustiziato il 30 Dicembre del 2006.

Continua la lettura
44

Lo scenario post bellico

La fine del regime di Saddam e l'inizio dell'occupazione americana non portarono la pace ma l'inizio di una lunga epoca di guerriglia e caos che ancora oggi sembra non avere una soluzione. Nel Maggio del 2003 una Risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU chiese alla comunità internazionale di impegnarsi per la stabilizzazione del paese, la coalizione si allargò con l'ingresso tra gli altri anche dell'Italia. Gli sforzi di pacificare il paese occupato tuttavia si rivelarono vani e le violenze di ogni genere si intensificarono col passare del tempo, con vere e proprie battaglie, innumerevoli attentati e rapimenti. L'instabilità dell'Iraq era aggravata dalle sue divisioni interne politiche, religiose ed etniche. La guerra strisciante si trascinò per anni e al 18 dicembre del 2011, data del ritiro americano dal paese, l'Iraq era tutt'altro che in pace. I diversi governi succedutisi dal 2005, data delle prime elezioni democratiche, avevano fallito nell'obbiettivo di riportare il paese alla normalità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la guerra civile inglese

La guerra civile inglese è stato il momento decisivo della rivoluzione che interessò l'Inghilterra durante il XVII secolo. Protagonista indiscusso di questa guerra fu il celebre Oliver Cromwell, colui che con il suo esercito riuscì a deporre la monarchia...
Superiori

Storia: la guerra civile in Spagna

Studiare gli eventi storici che hanno determinato il destino di un paese è importante per capire a fondo come si è evoluta quella determinata civiltà fino ad oggi, ciò che ne ha determinato l'assetto politico e sociale attuale. Tra gli avvenimenti...
Superiori

Storia: la Guerra del Vietnam

Agli inizi degli anni '60 per il presidente John Kennedy, la preoccupazione principale era quella di non perdere il Vietnam come era successo con la Cina. Da anni gli Stati Uniti, lottavano contro l'espansione del Comunismo da parte dell'Unione Sovietica....
Superiori

Breve storia della guerra di secessione americana

Il primo esempio di conflitto totale si ebbe con la guerra di secessione americana; questo perché furono coinvolti milioni di soldati, alcuni dei quali privi di alcun tipo di addestramento, con la conseguente morte per migliaia di essi. Con l'evoluzione...
Superiori

Storia: la guerra dei Trent'anni

La guerra dei Trent'anni è stato uno dei momenti più caldi e difficili della storia europea. Questa guerra fu scatenata non solo da ragioni dinastiche e di potere ma anche da accese dispute religiose. Infatti nel XVI secolo la Riforma protestante aveva...
Superiori

Appunti di storia: la guerra di Etiopia

La guerra d'Etiopia o anche conosciuta guerra italo-etiopica si fa riferimento al conflitto sorto il 3 ottobre 1935 tra il Regno d'Italia l'impero di Etiopia a partire. Si concluse dopo ben sette mesi di combattimenti contraddistinti anche dall'utilizzo...
Superiori

Storia: la prima guerra d'indipendenza in Italia

1848. La storia della prima guerra d'indipendenza in Italia inizia con l'insurrezione dei democratici e repubblicani italiani, a seguito della notizia della caduta di Metternich e dei fatti di Vienna. Venezia si ribellò agli austriaci il 17 marzo, Milano...
Superiori

Storia: le origini della guerra fredda

Nel periodo seguente alla fine del secondo conflitto mondiale, per quasi 50 anni, la situazione politica generale venne fortemente compressa dallo scontro tra i paesi a regime comunista, guidati dall'Unione Sovietica e l'Occidente, capeggiato invece dagli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.