Storia: la dominazione araba in Sicilia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La Sicilia è la terra della multiculturalità, della storia e dell'arte. Bizantini, arabi, normanni, svevi, angioini e aragonesi sono le dominazioni medievali dell'isola più importante della Magna Grecia.
La Dominazione Araba in Sicilia è uno di quegli eventi determinanti per la storia del luogo. Tutto ha inizio nel 827 dopo Cristo, quando gli Arabi riuscirono ad impossessarsi della cittadina di Mazara del Vallo. A quel tempo, l'isola era occupata principalmente da civiltà di origine bizantina. Scegliere di attaccare la Sicilia era puramente strategia, in quando snodo per il commercio marittimo; l'isola è al centro del Mar Mediterraneo, quindi obbligato passaggio di navigazione.
Nei passi successivi verranno illustrate le vicende relative alla Dominazione Araba in Sicilia, evidenziando, attraverso la stesura dei particolari più rilevanti, quali sono gli elementi principali di tali eventi.

27

Occorrente

  • Libro di storia
37

La conquista della Sicilia dagli arabi

L'Impero Bizantino mostrava notevoli debolezze dovuti ad un dispendio di forze su altri fronti: combatteva contro i Saraceni a Creta. Gli Arabi riuscirono a sfruttare al meglio questo vantaggio, forti anche dei rinforzi che venivano dall'Africa, e iniziarono nel 827 l'assedio a Siracusa che però non portò loro una vittoria in questo momento. Siracusa, la perla del Mediterraneo, cadrà solo cinquant'anni dopo, nel 878. Riuscirono a saccheggiare tutte le città siciliane fino a Enna, vero ostacolo di conquista per i musulmani. I bizantini riuscirono a contrattaccare e a dare filo da torcere agli arabi, che dovettero persino ritirarsi. La successiva conquista di Palermo dell'830 fu coadiuvata dalla presenza della peste nella città, che causò la decimazione della popolazione. Nell'842 con il sostegno dei napoletani, gli arabi riuscirono a espugnare Messina e solo alla fine del 859 arrivò la vittoria a Enna. Nel 870 viene conquistata anche Malta. Ultima roccaforte bizantina a cadere nel 965 fu Rometta.

47

L'organizzazione della Sicilia araba

La Sicilia, dopo questo periodo di lotte, divenne un Emirato arabo a tutti gli effetti, detenuto dalla dinastia tunisina del Fatimi. Quest'ultima suddivise la Sicilia in tre macro distretti, che si stagliavano sulla parte centro-occidentale, settentrionale-orientale e meridionale. In ogni distretto erano presenti delle "signorie", rette da "signori", altrimenti detti "Kadì", che svolgevano la mansione di funzionari per la dinastia dei Fatimi. Al contrario di quello che si pensa, la storia siciliana della dominazione araba si apre con una tolleranza religiosa da parte degli islamici. I cristiani potevano mantenere il loro credo, sebbene venne favorita una conversione verso l'Islam.

Continua la lettura
57

La dominazione araba fu un bene per la Sicilia

La dominazione durò per circa duecento anni, apportando una certa ricchezza nel territorio, che per la sua localizzazione diveniva punto nevralgico di scambio commerciale. Inoltre, vennero introdotte ed incentivate le coltivazioni di riso e agrumi che prima non erano presenti, con un lauto guadagno anche nell'esportazione. Vennero costruiti dei nuovi canali e nuovi edifici, che tuttora si possono ammirare in alcune zone della Sicilia. Venne introdotto il "dinar", la moneta degli arabi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pensare a come fosse vantaggiosa per l'epoca la posizione della Sicilia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la Sicilia Borbonica

Il diciottesimo secolo fu un periodo molto importante e determinante per la storia della Sicilia. Si segnalano già a partire dal 1730 le prime schermaglie che portarono poi quattro anni dopo alla conquista dell'isola da parte dei Borboni, quando Carlo...
Superiori

Storia: le guerre puniche

La storia delle guerre puniche riguarda tre guerre combattutesi ferocemente, tra Romani e Cartaginesi, nel periodo storico tra il II e III secolo a. C. Per il predominio sul mar Mediterraneo. Tali guerre hanno rappresentato il primo vero conflitto tra...
Superiori

Storia: la civiltà cretese

Creta è un'isola non troppo estesa collocata nel Mar Mediterraneo orientale. Come tutte le isole del Mediterraneo è stata luogo di moltissimi eventi storici. Con il passare dei secoli i Cretesi iniziarono a diventare degli abilissimi navigatori e arrivarono...
Superiori

Storia: breve guida alla storia della pirateria

La guida che seguirà si concentrerà nel racconto della storia della pirateria, in quanto vi offrirà una breve sintesi su questo argomento interessante. Possiamo dire che i pirati siano dei personaggi che appartengono per lo più a racconti di fantasia,...
Superiori

Storia: le cinque giornate di Milano

L'Italia è un Paese ricco di storia e di avvenimenti importanti che ne hanno modificato la cultura e il carattere. Uno dei momenti storici che senza dubbio a contribuito più di altri a rendere l'Italia quella che conosciamo oggi è il Risorgimento....
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Appunti di storia: il conflitto nella Rift Valley

La spaccatura che attraversa l'Africa orientale, fino alla zona più a sud, si chiama Rift Valley. Composta da segmenti diversi è il risultato, della separazione di due placche tettoniche, quella araba e quella africana. Il processo ha avuto inizio più...
Superiori

Storia: la Breccia di Porta Pia

Nel 1860, l'attuale Capitale d'Italia non apparteneva alla Penisola Italiana. A quei tempi Roma faceva parte del regno pontificio. Il territorio romano diventò una città italiana il 20 Settembre 1870, grazie ad un gruppo ben fornito di Bersaglieri e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.