Storia: l'imperialismo in Europa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Analizzeremo, qui di seguito, alcuni episodi verificatisi alla conclusione del secolo diciannovesimo ed all'inizio del secolo ventesimo, anni che hanno sicuramente tracciato delle grandi linee di demarcazione con il passato e che sono state caratterizzati da eclatanti cambiamenti in molti aspetti, sia politici che socio-economici: la storia dell'imperialismo in Europa. Ciò che ha davvero segnato un percorso importante sono state tutte le evoluzioni relative alle negoziazioni tra i vari paesi europei, che sono poi purtroppo sfociate nella Prima Guerra Mondiale. Bisogna infatti puntualizzare che quest'ultima, anche se sembrerebbe inizialmente aver riguardato solo l'Europa, in realtà ha interessato (specialmente nei riguardi degli scambi e delle trattative) tutto il mondo, come dal nome che poi le è stato attribuito: mondiale, appunto.

26

Con il termine imperialismo, che denota una certa associazione con il "colonialismo", si intende un processo che porta all'imposizione della propria egemonia su altri Paesi affinché essi vengano sfruttati, per portare un maggior beneficio economico. Il primo ad utilizzare questa terminologia fu Napoleone III; successivamente questo termine venne preso in prestito dagli Inglesi. L'obiettivo principale di questo processo era usufruire delle materie prime dei Paesi sottosviluppati, come ad esempio l'oro e il rame.

36

Una delle prime nazioni europee ad esercitare la propria egemonia su un'altra popolazione fu l'Inghilterra, ai danni dell'India. La regina Vittoria, nel 1856 si impossessò del territorio indiano e si fece proclamare "imperatrice d'India". La proporzione tra la popolazione Inglese e quella Indiana era devastante: 200000 inglesi controllavano ed amministravano circa 130 milioni di indiani. Oltre a modernizzare il territorio indiano, attraverso la costruzione di ferrovie, gli Inglesi vollero anche adattare il modello europeo alla religione del luogo, cercando di far abolire tutte le "caste". Dopo anni di lotte e rivoluzioni interne, nel 1860 fu redatto il codice civile che stabiliva il regolamento dell'Impero Indiano e che è tutt'ora valido in India.

Continua la lettura
46

Oltre all'imperialismo Inglese, quello di maggior impatto storico, vi furono altre politiche imperialistiche, tutte con gli stessi obiettivi. L'imperialismo europeo portò a conseguenze non indifferenti dal punto di vista economico, in primis un innovamento tecnologico importante nei Paesi sottosviluppati; inoltre, furono messe in atto delle economie volte all'esportazione e alle monoculture. Il processo di sviluppo, pertanto, era in relazione agli interessi degli Stati Europei, che infine si appropriarono progressivamente dei ricavi dei Paesi che avevano colonizzato.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: l'Imperialismo giapponese

Il panorama mondiale dopo la rivoluzione industriale ha provocato grandi cambiamenti all'interno dell'intero contesto storico, principalmente dal punto di vista economico, sociale e politico; questo è ciò che si può riscontrare a partire dagli inizi...
Superiori

Appunti sull'Imperialismo

L'imperialismo è un fenomeno sviluppatosi durante la fine del 1800 in modo autonomo, in maniera reazionaria a tutte le esigenze nazionali che potevano presentarsi al commercio interno e alla tesse di produzione. L'imperialismo può essere considerato...
Superiori

Le differenze tra colonialismo e imperialismo

Le differenze tra colonialismo e imperialismo non sono così semplici da individuare. Entrambi comportano una sorta di dominio economico e / o politico da parte di un organo superiore o di una nazione. Colonialismo e Imperialismo determinano forme di...
Superiori

L'Imperialismo e il Colonialismo in breve

L'imperialismo e il colonialismo sono due correnti storiche differenti, consecutive e in questo articolo cercheremo di ricapitolarli entrambi in breve.  L'imperialismo nasce nel 1870 ed è un termine coniato in Francia e aveva un ben preciso significato:...
Superiori

L'Europa e il dispotismo illuminato

Il dispotismo illuminato è un tipo di governo a carattere monarchico, secondo il quale il sovrano instaura delle riforme ispirandosi all'Illuminismo. Il monarca, in questo caso, prende il nome di "despota illuminato" o di "monarca illuminato". Il periodo...
Superiori

Appunti di geografia: agricoltura, allevamento e pesca in Europa

L'Europa è uno dei continenti più floreali e ricchi di materie prime. Oltre a questo, sono presenti innumerevoli attività che si sviluppano sull'agricoltura, sull'allevamento e la pesca. Conosciamo allora meglio questo settore produttivo con degli...
Superiori

Il medioevo in Europa: appunti

Per molto tempo il Medioevo è stato considerato un periodo buio della storia europeo, tormentato da guerre, epidemie e regresso scientifico: in realtà, quanto questa affermazione sia sbagliata lo dimostra il fatto che, proprio durante il Medioevo, si...
Superiori

Appunti di storia medievale

Medioevo significa, alla lettera, "età di mezzo". Il termine viene utilizzato, con valore negativo, da alcuni intellettuali del 1300. Per questi studiosi, amanti dei classici latini, si trattava di un periodo buio, lontano dai modelli dall'antica arte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.