Storia inglese: Victorian Age

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando si parla di Età Vittoria (chiamata anche Victorian Age) generalmente si intende quel periodo della storia inglese che va dal 1837 al 1901. Durante quest'epoca a governare l'Inghilterra è la regina Vittoria, molto amata ed apprezzata da tutto il popolo, ed è proprio da lei che questo periodo prende il nome.

28

Occorrente

  • Libri di storia, letteratura inglese, diritto privato inglese, common law e civil law
38

La divisione in due periodi

L'era Vittoriana si divide principalmente in due periodi: il primo periodo che va dal 1837-1848; il secondo dal 1848 al 1901. Nei due periodi si realizza una trasformazione epocale dopo millenni di storia all'insegna della contraddizioni e dell'indifferenza verso i valori umani.

48

Lo sviluppo tecnologico

Il primo periodo vittoriano, secondo la storia inglese, vede lo sviluppo tecnologico e l'apertura del parlamento inglese verso leggi fortemente volute dalle classi medie. Lo Stato adotta un sistema economico liberista e quindi non partecipativo. Per cui si verificano molti abusi da parte degli industriali che si arricchiscono prepotentemente mettendo a rischio il sistema economico stesso dell’intero regno.

Continua la lettura
58

L'abolizione delle leggi sul grano

Nella prima parte dell’era Vittoriana viene poi vietato lo sfruttamento del lavoro minorile. Molti bambini vengono sfruttati da parte dei signorotti locali pertanto viene vietato ai bambini di età compresa tra i 9 e i 14 anni di lavorare per più di 12 ore al giorno. L'abolizione delle leggi sul grano diviene fondamentale per la liberalizzazione del prodotto. Inoltre, tra le altre riforme emanate nel 1838 la più significativa è quella dei diritti della persona.

68

La teoria dell'utilitarismo

Il secondo periodo di regno dell'età Vittoriana mette in luce i diversi confronti di idee tra letterati e filosofi. Spicca, tra questi ultimi, la teoria dell'utilitarismo ovvero della teoria basata sull'idea che l’atteggiamento giusto o sbagliato determina conseguenze di utilità generale. Il pensatore principale di questa teoria è l'inglese Jeremy Bentham. Gli individui agiscono solo per interessi personali mentre si dovrebbe tener conto del concetto di aggregazione e dell’utilità collettiva. Opposta all'utilitarismo è, invece, la teoria dell'inglese Thomas Carlyle che afferma che l'intelletto è una dote per pochi eletti per cui il concetto non si applica sulle classi meno abbienti.

78

Il dominio sui mari

L'età Vittoriana, secondo la storia inglese, è inoltre uno dei momenti di maggiore splendore per quanto riguarda la monarchia inglese. Essa infatti si caratterizza per il dominio incontrastato sui mari di mezzo mondo e per l'immenso patrimonio coloniale.

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di storia: l'epoca vittoriana

L'epoca vittoriana si riferisce al periodo in cui regnò la regina Vittoria; fu un lungo periodo di pace, di sensibilità raffinata e di nazionale auto-fiducia per la Gran Bretagna. Alcuni studiosi datano l'inizio dell'epoca vittoriana in termini di preoccupazioni...
Superiori

Letteratura: il Marxismo

Karl Marx è stato un personaggio molto influente ed ha avuto un ruolo essenziale all'interno della questione sociale che ha in larga parte toccato l'Ottocento, secolo emblematico e caratterizzato, fra l'altro, dal problema del lavoro. Fermo oppositore...
Università e Master

Teorema di Dirichlet: dimostrazione

Johann Peter Gustav Lejeune Dirichlet fu un matematico tedesco. Nacque a Duren, dove il padre lavorava come direttore all'Ufficio Postale. Il giovane Dirichlet studiò in Germania e in Francia, dove ebbe modo di conoscere molti dei più celebri matematici...
Superiori

La filosofia di John Stuart Mill

John Stuart Mill nacque a Pentonville il 20 maggio del 1806. Fu uno dei massimi protagonisti della filosofia e dell'economia inglese, esponente principale del liberalismo e dell'utilitarismo. Venne istruito rigidamente dal padre con l'obbiettivo di plasmare...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Dickens

Chaeles Dickens nasce il 7 febbario 1812 a Portsmouth, secondo di otto figli. E`stato uno degli scrittori inglesi piu famosi soprattutto per i suoi racconti umoristici e per i suoi romanzi sociali. E` stato il più grande romanziere dell'epoca vittoriana,...
Superiori

L'Unità d'Italia in breve

L'Unità d'Italia non fu facile e, gli avvenimenti storici che portarono a questa unione, si protrassero per gran parte del 1800. Caduto Napoleone, si riunì il Congresso di Vienna (1814-1815) per dare all'Europa un nuovo assetto. Esso si propose di...
Superiori

Storia della Seconda Repubblica in Italia

Storia della Seconda Repubblica in Italia. Con il termine Seconda Repubblica si indica il nuovo assetto politico che si costituì in Italia a partire dal 1992-94; in questo lasso di tempo vi furono importanti novità e cambiamenti nella politica italiana....
Superiori

Storia: le cinque giornate di Milano

L'Italia è un Paese ricco di storia e di avvenimenti importanti che ne hanno modificato la cultura e il carattere. Uno dei momenti storici che senza dubbio a contribuito più di altri a rendere l'Italia quella che conosciamo oggi è il Risorgimento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.