Storia: il secondo impero francese

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Con il termine Secondo Impero francese nella storia si indica il regime monarchico instaurato da Napoleone III in Francia tra il 1852 al 1870, tra la Seconda e la Terza Repubblica. L'Impero fu instaurato ufficiosamente il 2 dicembre del 1851 ed ufficialmente il 14 gennaio 1852, che stabilì una nuova costituzione per l'Impero, che riprendeva quella emanata da Napoleone I, che prevedeva l'intero potere esecutivo nelle mani dell'imperatore.

24

Impero di Napoleone III

Per Napoleone III l'Impero era essenziale per guidare i cittadini francesi verso la giustizia interna e la pace all'esterno. Nella realtà il Secondo Impero fu invece caratterizzato da una dura repressione nei confronti dell'opposizione liberale e della stampa, che fu quasi del tutto messa a tacere dal sistema di controllo statale che veniva effettuato dalle prefetture, veri organi di rigido controllo statale sulle voci discordanti. L'imperatore puntava infatti ad instaurare un rapporto paternale con la nazione, come fece con esiti senza dubbio migliori Napoleone I. All'imperatore spettava infatti la nomina dei ministri, del Consiglio di Stato e del Senato, che erano gli unici organismi statali che potevano produrre leggi. Il parlamento era eletto a suffragio universale ma non aveva diritto di iniziativa, i deputati non avevano dunque il diritto di proporre atti legislativi. In questa guida prenderemo in esame la storia del Secondo Impero Francese.

34

Debolezza interna dell'impero

La debolezza dell'Impero ere però interna, all'imperatore serviva di continuò una risonanza internazionale per far si che anche suo figlio potesse essere riconfermato sul trono. Fu per questa ragione che iniziò la campagna fallimentare in Messico, dove i francesi non riuscirono a mettere sul trono Massimiliano d'Asburgo e contro la Prussia, per non correre il rischio di avere un potente vicino ai confini nazionali. La guerra contro la Prussia scoppiata per la successione al trono spagnolo sancì con la sconfitta di Sedan del 1 settembre 1870 la fine del Secondo Impero francese.

Continua la lettura
44

Politica estera di Napoleone III

In politica estera Napoleone III cercò di riportare la Francia al ruolo di grande potenza che aveva avuto prima del Congresso di Vienna. Per farlo sfruttò le crisi istituzionali che si vennero a creare nelle varie monarchie restaurate in Europa. Un primo banco di prova sullo scacchiere Europeo venne con la Guerra di Crimea, dove si schierò al fianco di Inghilterra e Piemonte contro l'attacco della Russia all'Impero Ottomano. Un secondo banco di prova fu l'Italia dove si alleò con il Regno di Sardegna contro l'Austria, in modo da sostituire all'influenza austriaca sulla Penisola quella francese. LA politica coloniale culminò invece con l'occupazione dell'Algeria e dell'Indocina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

Storia: l'Impero bizantino

Il nome di Impero bizantino nasce dalla sua capitale Bisanzio (Costantinopoli) ed è il nome che viene attribuito all'Impero romano d'oriente, dopo la caduta dell'Impero d'occidente nel 476 d. C.. La sua storia non viene spesso degnamente analizzata ed...
Superiori

Storia: il declino dell'Impero Bizantino

La storia dell'impero romano è una delle vicende più affascinanti. Si suddivide in impero romano d'occidente ed impero romano d'oriente, e, dipendentemente dal secolo cui si fa riferimento, è possibile inscrivere alcuni traguardi e delle scoperte importanti,...
Superiori

Storia: l'impero di Alessandro Magno

Tutti i libri di storia narrano le gesta epiche di un personaggio che ancora oggigiorno è considerato e ricordato come uno dei più guerrieri valorosi e conquistatori di tutti i tempi. Stiamo parlando di Alessandro Magno. Egli nacque a Pella, che era...
Superiori

Storia: la Seconda Repubblica Francese in breve

La storia francese è ricca di avvenimenti che hanno mutato profondamente il Paese e dei quali ancora oggi se ne risentono i colpi. Uno di questi eventi fu l'instaurazione della seconda repubblica. Si parla di seconda repubblica anche se in effetti questa...
Superiori

Storia: la dissoluzione dell'Impero Ottomano

Il primo ventennio del Novecento è stato caratterizzato in Europa dall'avvento della Prima Guerra Mondiale, con conseguenze importanti per la storia di tutto il mondo. Trattative, conflitti e accordi tra le varie potenze hanno portato alla dissoluzione...
Superiori

Storia: l'Impero di Caterina II di Russia

Caterina II (Stettino 1729 - Pietroburgo 1769) detta "La Grande" è una delle figure femminili più importanti che la storia possa ricordare. Sotto il suo dominio l'impero russo conobbe forza e grandezza. Principessa tedesca, figlia di Cristiano Augusto...
Superiori

Il grande Impero napoleonico in breve

La storia è piena di condottieri valorosi che con le loro imprese hanno scritto la storia. Da Alessandro Magno, a Giulio Cesare, per citarne alcuni, senza dimenticare l'intramontabile Napoleone Bonaparte, che grazie alla sua arguzia e strategia militare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.