Storia: il concilio di Arles

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Arles, cittadina francese, fu protagonista del famoso concilio che porta il suo nome nell'anno 314. Si trattò di un sinodo locale dove si presero delle decisioni importanti tra illustri personaggi che mutarono delle dottrine fondamentali e stabilirono delle norme, le quali vennero prese in considerazione per suddividere gli eretici da coloro che non lo erano. Vediamo insieme di seguito più nel dettaglio di cosa si trattò e che importanza rivestì nella storia.

24

Costantino decise di istituire questo concilio successivamente alla disfatta di quello tenuto a Roma nell'anno 313. Si decise di convocare nuovamente i vescovi di tutte le chiese dell'occidente per risolvere una volta per tutte le questione donatista. I donatisti si erano sottomessi al concilio di Roma, ma avevano affermato che tutte le decisioni prese in quel momento avevano visto la partecipazione di pochi eletti ed erano state molto frettolose. Si trattava di un vero e proprio scisma che vedeva i vescovi africani rifiutarsi di riconoscere il vescovo di Cartagine, ossia il Ceciliano.

34

Ad Arles si decise di scomunicare i donatisti, che ormai da oltre un decennio creavano problemi all'impero con le loro pretese, e vennero prese numerose altre decisioni. Si approfittò della riunione dei più illustri personaggi del clero per risolvere altre questioni che erano in ballo e che necessitavano di una soluzione. I donatisti, oltre ad essere scomunicati, vennero ripresi come eretici e le loro chiese furono confiscate per eliminare totalmente l'influenza destabilizzante che potevano esercitare.

Continua la lettura
44

Il Concilium Arelatense stabilì anche che tutti coloro che in precedenza si erano allontanati dalla fede e che volevano tornare alla vera Chiesa, non avevano bisogno di un nuovo battesimo per poterlo fare poiché lo avevano già ricevuto nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Si definì anche la data della Pasqua e il periodo in cui si dovevano tenere i festeggiamenti relativi ad essa. Vennero scomunicati i preti condannati come usurai e tutti coloro indicati come portatori di false testimonianze nei riguardi dei loro fratelli di fede. Tra le altre decisioni, si stabilì il numero minimo di tre vescovi per l'ordinazione episcopale e si subordinarono i diaconi ai presbiteriani. Si trattò di un concilio davvero denso di avvenimenti e fondamentale nella storia della Chiesa Cattolica e del suo assetto attuale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

I 10 papi più influenti della storia

Nel corso della storia della Chiesa si sono succeduti centinaia di papi (ben 266!) che, nel bene o nel male, hanno influito a volte in profondità nel decorrere degli eventi dell'uomo. Papi che sono stati in grado di creare un rapporto molto forte con...
Elementari e Medie

Appunti di storia: il regno visigoto

Tra il V e l'VIII secolo d. C. In Europa occidentale, precisamente tra il sud-ovest della Francia e il nord-ovest della Penisola Iberica, si sviluppò il regno visigoto. Esso fu uno degli stati che succedettero all'Impero Romano e fu inizialmente creato...
Elementari e Medie

Come studiare la storia

Se si incontrano delle difficoltà nello studio della storia perché è difficile ricordare date, nomi di battaglie, generali e politici non bisogna disperare in quanto esiste una soluzione per tutto. La storia è molto importante; essa permette di conoscere...
Elementari e Medie

I principali errori in un tema di storia

Quando si scrive su di un qualunque argomento non è mai così semplice come appare. Infatti capita molte volte di conoscere bene il fatto da descrivere, ma nel momento in cui le idee o i ricordi devono essere espressi con la scrittura, i dubbi e le incertezze...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare storia

Aiutare i bambini a studiare ed a svolgere i compiti per la scuola non è sempre necessario: alcuni bambini riescono, fin dai primi anni della scuola elementare, a sviluppare un proprio, semplice metodo di studio, con il supporto e le direttive dell'insegnante....
Elementari e Medie

Come inventare una storia fantastica

Quello fantastico è un genere letterario che ci concede una moltitudine di libertà a livello narrativo. Il contenuto di un racconto di questo tipo può prevedere una serie di elementi irreali e paradossali che compongono una storia misteriosa e magica....
Elementari e Medie

Come memorizzare una lezione di storia

Studiare non è di certo un compito semplice, ma nonostante tutto si tratta di un impegno con cui tutti voi avrete dovuto fare i conti almeno una volta nella vita. Come ben saprete non si finisce mai di imparare, e dunque di studiare, al fine di imparare...
Elementari e Medie

Come insegnare la storia ai bambini

L'insegnamento può essere qualcosa di gratificante, se poi ciò viene fatto con i propri figli lo diventa ancora di più ed è una di quelle esperienze di vita che di certo non si dimenticano facilmente. La curiosità e l'essere svegli sono tra le qualità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.