Storia: i medi e i persiani

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Nel 2000 a. C. Sia i medi che i persiani si stabilirono nelle terre ad est della Mesopotamia, ed iniziarono ad espandersi verso i territori tra il Tigri e l’Eufrate. Nel 835 a. C gli assiri guidati dl re Salmanassar III occuparono il territorio abitato dai Medi. Nel 625 a. C questa popolazione si ribellò agli Assiri e riuscì a conquistare le città di Assur e di Ninive. Subito dopo questo conflitto, i Medi dovettero affrontare il popolo dei Lidi ma fuggirono spaventati a causa di un’ eclissi di sole. Di questo avvenimento ne approfittarono i persiani, che guidati dal re Ciro II conquistarono la Media e si stabilirono lì nel 550 a. C. Ecco la loro storia.

24

Il re persiano Ciro II attuò una politica di fusione tra i due popoli, infatti, in poco tempo riuscì a dar vita ad un'unica nazione e farlo diventare un grande impero. L’esercito persiano riuscì a sconfiggere la popolazione dei Lidi nel 546 a. C. E nel 539 a. C occupò la città di Babilonia, ponendo termine all’ Impero Babilonese. Questo sovrano venne ricordato per la sua potenza e generosità verso gli sconfitti: aveva trattato con molta umanità i popoli conquistati e aveva permesso agli Ebrei di ritornare a Gerusalemme per ricostruire il tempio. Un altro sovrano persiano passato alla storia fu Dario di Istape. Egli puntò a consolidare l’impero e ad espanderlo sino alle Indie, alla Macedonia, alla Tracia ed entrare in conflitto con i greci.

34

L’Occupazione della Tracia da parte dei persiani determinò i continui conflitti con le popolazioni elleniche. Nel 499° a. C. Il tiranno di Mileto si ribellò e per questo motivo la città venne distrutta e la popolazione resa schiava. In soccorso della città di Mileto si schierò Atene. Da lì iniziarono le guerre greco-persiane.

Continua la lettura
44

La caratteristica del sovrano persiano era molto diversa da quella di altri popoli, esso non veniva considerato più un dio, come in passato, ma un uomo che doveva garantire la verità, la giustizia e proteggere i deboli. Al tempo di re Dario, l’Impero venne diviso in regioni chiamate satrapie, governate da nobili di fiducia del monarca. Questo sistema politico durò fino a quando al governo vi furono re capaci ed autoritari come Dario e Serse, dopodiché il potere dei monarchi persiani andò a scemare e ad indebolirsi. Questo popolo viene ricordato anche per la grandezza del suo esercito e per le tecniche innovative di combattimento come la cavalleria e gli arcieri. I soldati venivano addestrati duramente e venivano selezionati tra i migliori elementi di tutto l’Impero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Storia: la seconda guerra persiana

La seconda guerra persiana (480-479 a. C.) si verificò durante le guerre greco-persiane, quando il re Serse I di Persia cercò di conquistare totalmente la Grecia. Tuttavia, la maggior parte delle città greche rimasero neutrali e sottoposte a Serse....
Elementari e Medie

Storia: l'impero persiano

L'Impero Persiano era vastissimo, era composto da ben ventotto paesi ma, quello che conta di più, era civile, ben organizzato e consapevole di occupare una posizione essenziale nel mondo di allora. Non a caso gli studiosi lo hanno definito il primo impero...
Elementari e Medie

Storia: i barbari

Il termine barbari ha assunto nel corso della storia, diversi significati. In Grecia, per esempio, era riferito a quelle persone che parlavano la lingua in un modo un po' impacciato, quasi balbettando, senza alcuna connotazione dispregiativa. Nell'impero...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la civiltà egizia

In questa guida daremo alcuni appunti di storia sulla grande civiltà egizia. Stabilire con certezza il periodo in cui nacquero gli egizi è una cosa impossibile. Questo è dovuto al fatto che i reperti storici sono andati persi sotto i cumuli di limo...
Elementari e Medie

Come studiare la storia

Se si incontrano delle difficoltà nello studio della storia perché è difficile ricordare date, nomi di battaglie, generali e politici non bisogna disperare in quanto esiste una soluzione per tutto. La storia è molto importante; essa permette di conoscere...
Elementari e Medie

I principali errori in un tema di storia

Quando si scrive su di un qualunque argomento non è mai così semplice come appare. Infatti capita molte volte di conoscere bene il fatto da descrivere, ma nel momento in cui le idee o i ricordi devono essere espressi con la scrittura, i dubbi e le incertezze...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare storia

Aiutare i bambini a studiare ed a svolgere i compiti per la scuola non è sempre necessario: alcuni bambini riescono, fin dai primi anni della scuola elementare, a sviluppare un proprio, semplice metodo di studio, con il supporto e le direttive dell'insegnante....
Elementari e Medie

Come inventare una storia fantastica

Quello fantastico è un genere letterario che ci concede una moltitudine di libertà a livello narrativo. Il contenuto di un racconto di questo tipo può prevedere una serie di elementi irreali e paradossali che compongono una storia misteriosa e magica....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.