Storia: i Lanzichenecchi

Tramite: O2O 13/09/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La storia è piena di nomi e personaggi interessanti di cui vale sempre la pena spendere qualche parola. Oggi parleremo dei Lanzichenecchi, mercenari arruolati dalle legioni tedesche dello storico Sacro Romano Impero, il grande impero che dettò legge per quasi un millennio. Essendo, mercenari, i lanzichenecchi combattevano non per la fama o per un qualche ideale, ma solamente per il denaro. Ciò non toglie che fossero ben addestrati e che adottassero strategie belliche efficaci, il tutto con lo scopo di avere la meglio sul nemico, chiunque egli fosse. Ecco spiegato, forse, uno dei primi motivi per i quali la storia ha sempre parlato della crudeltà e violenza dei lanzichenecchi: d'altronde, una morte in battaglia avrebbe significato, per il mercenario sconfitto, denaro perduto.

26

Occorrente

  • Passione per la storia
36

Origini e diffusione

"Lanzichenecchi" deriva dal tedesco "Landsknecht", e significa "servo della regione". Questo perché poteva accadere che contadini e lavoratori della terra decidessero di abbandonare le loro coltivazioni, spesso perché poco fruttuose, per tentare la fortuna unendosi a gruppi di mercenari che combattevano per chi li pagava di più o che, semplicemente, dedicavano il loro tempo a rapine e saccheggi di piccole città. Successivamente, i lanzichenecchi divennero ufficialmente riconosciuti grazie a Massimiliano I, che li istituì verso la fine del XV secolo. A partire da questo momento, il numero di soldati lanzichenecchi iniziò ad aumentare sempre di più, e questi mercenari cominciarono ad apparire in varie battaglie, determinando spesso la buona o cattiva riuscita di uno scontro. A contribuire alla diffusione dei lanzichenecchi era anche il modo in cui venivano formate le truppe: un capo reclutatore visitava città e paesi tedeschi, cercando la firma e quindi l'arruolamento di tutti coloro che fossero in possesso di un'arma e un'armatura e volessero arricchirsi tramite l'uso di queste.

46

La strategia di combattimento

L'istituzione dei lanzichenecchi ricalca il modello svizzero, ed è appunto a questo modello che si rifà la loro tecnica di combattimento. I lanzichenecchi si disponevano infatti in quadrati di fanti, ottima formazione per tenere una zona controllata e ben difesa e sostenersi a vicenda. I lanzichenecchi non combattevano particamente mai a cavallo, puntando invece sul corpo a corpo contro il nemico. Per questo motivo rivestivano particolare importanza le linee di avanguardia, i cui soldati indossavano pettorali e armature più resistenti per assorbire meglio i colpi del nemico e permettere ai soldati nelle altre righe, armati di picca o lancia, di danneggiare l'avversario.

Continua la lettura
56

Il pagamento

Come abbiamo già detto, i lanzichenecchi erano mercenari, pertanto ciò che spingeva maggiormente questi soldati a combattere e rischiare la propria vita era il tornaconto economico, e non l'attaccamento alla patria o a un ideale globalmente condiviso. Il salario ricevuto, quindi, era per i lanzichenecchi veramente importante, anche considerando che molti di loro avevano dovuto vendere le loro terre per potersi permettere le armi necessarie ad arruolarsi e combattere nei campi di battaglia. Infatti, era proprio in base alle armi di cui si dispoineva e al ruolo che si determinava la paga, distinta principalmente in soldo e doppio soldo. A ricevere una paga a doppio soldo, e quindi più sostanziosa, erano coloro che vantavano un rango più alto, quindi figure come il reclutatore, i capitani, gli alfieri, i sergenti e il maresciallo. La paga dei lanzichenecchi era decisamente più alta se comparata a quella di altri lavoratori come garzoni di bottega, artigiani, fabbri o altro ma, con il passare del tempo questi soldati si resero conto che avrebbero potuto guadagnare molto di più saccheggiando campagne, paesi e città per derubare così gli abitanti dei loro, seppur pochi, averi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Molti artigiani, contadini e altri lavoratori decidevano di arruolarsi nei lanzichenecchi non per la generosità della paga, ma per la ricchezza che avrebbero potuto ottenere saccheggiando città e villaggi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la signoria dei Medici

L'epoca delle Signorie è stata determinante per la storia del nostro Paese. I Signori di Ducati e Marchesati hanno fatto guerre, complotti, creato equilibri e commissionato beni artistici di inestimabile valore. Come in ogni storia di domini, non sono...
Superiori

Il sacco di Roma in breve

Le azioni che portarono alla distruzione della culla della cultura latina furono molteplici: tra questi quello che ricordiamo è il Sacco di Roma, un'azione di saccheggio e barbarie ad opera dei Lanzichenecchi discesi in Italia, guidati da Carlo V, nella...
Superiori

Storia: le grandi dinastie inglesi

Se siete degli appassionati di storia studiarla e/o approfondirla sarà sicuramente molto interessante per voi. La storia vi sarà molto utile al giorno d'oggi, per accrescere la vostra cultura personale e comprendere in maniera più specifica il vostro...
Superiori

Le 5 battaglie più sanguinose della storia

La storia dell'umanità è bagnata dal sangue dei suoi caduti. Guerre, scaramucce e assedi riempiono i libri di storia e non sembrano destinate a scomparire nel breve periodo. Cercare di stilare una classifica delle 5 battaglie più sanguinose della storia...
Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Come studiare storia dell'arte

La storia dell'arte tratta le espressioni artistiche in relazione ai vari periodi storici. La prima volta che lo studente si approccia alla materia può trovarla difficile ed al tempo stesso noiosa. Lo studio della storia dell'arte può avvenire con metodi...
Superiori

Storia: la repubblica romana

Per storia della Repubblica Romana si intende il periodo storico in cui la forma di governo adottata da Roma fu la Repubblica. Tale periodo storico va dal 509 a. C. fino al 31 a. C., quando Ottaviano diede inizio all'Impero. Prima di quell'evento già...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.