Storia: Gorbaciov e la Perestroika

Tramite: O2O 30/09/2018
Difficoltà: facile
110

Introduzione

Dopo la Seconda Guerra Mondiale e durante la Guerra Fredda, l'intero panorama continentale fu colpito da gravi crisi sotto tutti gli aspetti (sociale, politico, economico), e tutti i paesi erano stati invasi da enormi stravolgimenti. Mentre alla fine del '900 la situazione era migliorata in tanti paesi Occidentali, la Russia era succube del governo Staliniano e l'economia russa rimase abbastanza stagnante per tutta la durata del suo potere. Qui entra in scena Mikhail Gorbaciov, che con la sua Perestroika si impegnò duramente per provare a ricostruire il suo Paese.
Vediamo chi è questo illustre personaggio nella storia.

210

Occorrente

  • libro di storia
310

Chi è Gorbaciov

Mikhail Gorbaciov nasce nel sud della Russia nel 1931 e sin dai primi studi scolastici rivela una grande intelligenza superando il diploma brillantemente ottenendo anche una medaglia d'argento. Viene ammesso successivamente all'Università Statale di Mosca, dove si laurea in legge e dopo in economia agraria. Nel periodo universitario, inizia ad interessarsi alla politica iscrivendosi al Partito Sociale Comunista. È in quegli stessi anni che conosce la donna che di lì a poco sarebbe diventata sua moglie e compagnia di una vita intera, Raisa Titarenko.

410

Inizio della carriera politica

Qualche anno dopo decide di fare ritorno al suo paese d'origine Stavropol, e lì gli viene offerto un incarico nell'associazione giovanile. Gorbaciov accetta dando inizio qui alla sua carriera politica.
Nel 1970 viene eletto Primo Segretario del Comitato del Partito a Stavropol e membro del Comitato Centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica.
Nel marzo dell'85 diviene Segretario Generale dello stesso partito, e 5 anni dopo diverrà Presidente dell'Unione Sovietica, grazie soprattutto alla Perestroika.

Continua la lettura
510

La Perestroika

La prima azione da Segretario Generale per Gorbaciov fu ideare la Perestroika, definizione coniata da un termine in lingua russa e sta a significare "ricostruzione". Fu un processo di cambiamento ideato con l'obiettivo di istituire nuove riforme, di stampo economico e politico, che rivoluzionarono poi la società russa. Il programma era incentrato soprattutto su quattro punti importanti: la privatizzazione dei settori economici statali; la libertà di informazione; i trattati con gli USA; e la diminuzione dei controlli militari nei paesi dell'Est. È grazie all'ultima che si pose fine all'invasione che stava distruggendo l'Afghanistan.

610

Le riforme sbagliate

Gorbaciov avrebbe voluto istituire un'economia più liberale e i cittadini sovietici vedevano in lui un leader che li avrebbe risollevati dalle condizioni in cui il governo Stalin li aveva costretti. Quando poi vennero aboliti i monopoli, visto che l'attuazione della legge stessa dalla sua approvazione subì un notevole ritardo, le manovre della nuova politica di Gorbaciov iniziarono ad accumulare i primi dissensi.
Un'altra riforma inoltre fu relativa alle quote di produzione delle imprese statali, che avrebbero dovuto produrre lo stesso quantitativo di merce dei mercati delle altre imprese. A questo proposito le imprese sarebbero state costrette ad autofinanziarsi con i propri guadagni, senza ricevere alcun ausilio dallo Stato.

710

La discesa

Anche se queste riforme furono nettamente rivoluzionarie nell'Unione Sovietica, molti altri aspetti dell'economia rimasero inalterati, come, ad esempio, il sistema di controllo dei prezzi. Inoltre, come abbiamo detto, a causa dell'inadeguatezza e dell'incertezza delle riforme, col passare degli anni il clima di fiducia instauratosi inizialmente andò man mano decrescendo sempre più. Per questo motivo, le riforme della Perestroika portarono con l'andare del tempo ad un grande insuccesso per Gorbaciov.

810

I grandi meriti

Gorbaciov, anche se ha avuto una carriera di alti e bassi, avrà sempre il merito di essere l'uomo che liberò il popolo sovietico dalla repressione di Stalin. Inoltre fu l'uomo che mise la parola fine alla Guerra Fredda e all'URSS, costituendo quindi la Russia, e per questo gli viene conferito un meritatissimo Premio Nobel per la Pace. Dopo di lui viene inoltre abolito il titolo che ricopriva nell'Unione Sovietica e quindi il suo è stato l'ultimo mandato.
Ha dato le sue dimissioni da Capo di Stato nel 1991, e attualmente, con i suoi 87 anni, risiede ancora in Russia.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informarsi da più fonti, non solo da una.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: le grandi dinastie inglesi

Se siete degli appassionati di storia studiarla e/o approfondirla sarà sicuramente molto interessante per voi. La storia vi sarà molto utile al giorno d'oggi, per accrescere la vostra cultura personale e comprendere in maniera più specifica il vostro...
Superiori

Le 5 battaglie più sanguinose della storia

La storia dell'umanità è bagnata dal sangue dei suoi caduti. Guerre, scaramucce e assedi riempiono i libri di storia e non sembrano destinate a scomparire nel breve periodo. Cercare di stilare una classifica delle 5 battaglie più sanguinose della storia...
Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Come studiare storia dell'arte

La storia dell'arte tratta le espressioni artistiche in relazione ai vari periodi storici. La prima volta che lo studente si approccia alla materia può trovarla difficile ed al tempo stesso noiosa. Lo studio della storia dell'arte può avvenire con metodi...
Superiori

Storia: la repubblica romana

Per storia della Repubblica Romana si intende il periodo storico in cui la forma di governo adottata da Roma fu la Repubblica. Tale periodo storico va dal 509 a. C. fino al 31 a. C., quando Ottaviano diede inizio all'Impero. Prima di quell'evento già...
Superiori

Storia: i Patti Lateranensi

I Patti Lateranensi sono il punto più importante e conclusivo della spinosa ‘questione romana’, ovvero la disputa sulla funzione di Roma come sede del potere temporale del pontefice e contemporaneamente capitale d’Italia. Sulla base di ciò possiamo...
Superiori

La storia di Achille in breve

La mitologia greca ha sempre affascinato la maggior parte degli studenti dalle scuole elementari fino agiungere agli atenei. Questo genere letterario racchiude in sé un gran numero di personaggi, luoghi e storie avvincenti. Come per molti altri personaggi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.