Storia: fondazione dello Stato d'Israele

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La storia di Israele ha origini antichissime ed è conosciuta di più, mentre quella recente forse non è del tutto nota, ma è sicuramente importante da conoscere. Non si tratta infatti solo della storia di un popolo che da troppi anni non ha una patria, ma ha toccato i destini di tutto il mondo. Nel periodo della formazione scolastica non tutti affrontano questo importante argomento storico, anche se potrebbe essere utile esserne a conoscenza. Coloro che desiderano conoscerne i dettagli, possono utilmente documentarsi tramite questa guida e tramite alcune ricerche approfondite sul web. In questo modo, non avrete la necessità di rivolgervi ad un professore per farvi impartire delle lezioni private, il più delle volte troppo costose. Dunque, avrete la possibilità di risparmiare notevoli somme di denaro. Quindi, continuate a leggere con estrema attenzione i semplici passi di questa guida, per comprendere un'importante parte della storia: fondazione dello Stato d'Israele.

24

Proclamazione dello Stato:

Il 14 maggio 1948 a Tel Aviv, dopo circa 2.000 anni viene proclamato esattamente lo Stato di Israele precisamente dal presidente dell'agenzia ebraica David Ben-Gurion. Con il suo annuncio durante la cerimonia, tenutasi presso il Tel Aviv Art Museum, Ben-Gurion commosse la folla e divenne anche il primo premier della storia di Israele. Nel mentre era in atto un conflitto fra ebrei e arabi. L’Egitto la sera stessa attuò un attacco aereo contro il nuovo stato di Israele.

34

Conquista della Palestina:

Il 14 maggio del 1948 gli ebrei si assicurarono il totale controllo sul territorio assegnato dalle Nazioni Unite e riuscirono a conquistare un'ulteriore fetta di Palestina. Il giorno seguente, forze provenienti da Egitto, Cisgiordania, Siria, Libano e Iraq invasero completamente la Palestina per riprenderne il controllo. Gli israeliani riuscirono a combattere gli Arabi e impadronirsi di ulteriori importanti territori, quali la Galilea, la costa palestinese e una striscia di territorio che collega la regione costiera precisamente per la parte occidentale di Gerusalemme. Nel 1949, a seguito di un “cessate il fuoco” lo Stato di Israele mantenne il controllo permanente del territorio conquistato. La conseguenza comportò esattamente che migliaia di profughi arabi palestinesi furono costretti a lasciare i loro territori occupati ad Israele.

Continua la lettura
44

Guerra dei Sei Giorni:

Dopo la fine della della seconda guerra tra ebrei e palestinesi, ne scoppiò esattamente un’altra definita precisamente come la guerra dei Sei Giorni (1967). Israele ancora una volta riuscì ad espandere i suoi confini fino a parte della Giordania, dell’Egitto, della Siria, la Città Vecchia di Gerusalemme, la penisola del Sinai, la Striscia di Gaza, la Cisgiordania ed infine le alture del Golan. Nel 1979 Israele ed Egitto firmarono un accordo di pace con cui Israele restituì il Sinai in cambio del riconoscimento egiziano dello stato di Israele e si siglava precisamente la pace definitiva tra i due stati. Israele e il fronte popolare per la liberazione della Palestina (OLP) hanno firmato nel 1993 un accordo di pace con il quale si attuava gradualmente un governo palestinese riconosciuto ed indipendente in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la Guerra dei Sei Giorni

Il Medio Oriente, dopo il crollo dell'impero turco (1918) era stato assegnato alla Francia e successivamente all'Inghilterra. Nel corso del secolo scorso con l'affermarsi del movimento sionista in Germania molti ebrei si rifugiarono in Palestina, territorio...
Superiori

Storia: i Patti Lateranensi

I Patti Lateranensi sono il punto più importante e conclusivo dell’annosa ‘questione romana’, ovvero la disputa sulla funzione di Roma come sede del potere temporale del pontefice e contemporaneamente capitale d’Italia. Pertanto si può affermare...
Superiori

Gli stati di aggregazione della materia e i passaggi di stato

La materia, in chimica e fisica, occupa uno spazio. Si presenta in tre diversi stati di aggregazione: solido, liquido e gassoso. Nel primo caso, il corpo mantiene una forma ed un volume propri (ad esempio un blocco di ferro). La materia liquida possiede...
Superiori

Storia: l'URSS da Stalin a Lenin

La prima metà del '900 è stata caratterizzata da una serie di riforme in tutto il mondo, che hanno influito molto sulla "geografia politica" dell'epoca. In particolare, dopo la Grande Guerra, negli anni Venti del XX secolo, alcune nuove potenze iniziarono...
Superiori

Storia: breve guida alla storia della pirateria

La guida che seguirà si concentrerà nel racconto della storia della pirateria, in quanto vi offrirà una breve sintesi su questo argomento interessante. Possiamo dire che i pirati siano dei personaggi che appartengono per lo più a racconti di fantasia,...
Superiori

Storia: il Regno Lombardo-Veneto

Il regno Lombardo-Veneto è uno Stato dipendente dall'Impero Austriaco: esso venne fondato nel 1814 a seguito del Congresso di Vienna, uno dei momenti chiave della storia moderna. I lombardi e i veneti, infatti, non sopportavano la politica austriaca,...
Superiori

Appunti di storia romana: le origini

Le origini di Roma sono avvolte nella leggenda. Miti antichi narrano di un re fondatore discendente dell'eroe troiano Enea: Romolo, figlio di un dio e salvato alla nascita da una lupa. Secondo la tradizione, altri sei re (gli ultimi tre etruschi), guidarono...
Superiori

Come Organizzare Un Ripasso Di Storia Durante Il Periodo Estivo

Se durante il periodo estivo è necessario ripassare una materia dove nel corso dell'anno scolastico c'è stata una vistosa lacuna, ed in particolare la storia, bisogna saper organizzare il programma in modo da comprenderlo al meglio, e soprattutto farlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.