Storia della radio

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Come è nata la radio e qual è la sua storia? La radio è stata uno dei primi mezzi di comunicazione inventati dall'uomo e ha permesso, per la prima volta, la trasmissione di contenuti sonori da una parte all'altra del pianeta. Due apparecchi radio, infatti, erano, e sono tutt'ora, in grado di mettere in comunicazione due o più utenti. La radio è il frutto di esperimenti che diversi studiosi, effettuarono a fine Ottocento. Gli scienziati dell'epoca, infatti, impiegarono molti anni prima di raggiungere risultati apprezzabili. Quello che sta alla base di questi apparecchi sono le onde elettromagnetiche ed è importante sapere che attualmente esistono due tipi di radio: quella analogica e quella digitale. La radio analogica è la più diffusa, e si basa sulle linee AM e FM. La radio digitale, invece, utilizza sistemi come il DAB e DRM. Ecco, dunque, la vera storia della radio.

28

Occorrente

  • Internet
  • Libri di storia
48

I padri della radio

La storia della radio inizia dalla fine del XIX secolo. Nikola Tesla fu il primo scienziato a intuire che le onde elettromagnetiche potessero viaggiare da un punto ad un altro. Tuttavia, al momento delle dimostrazioni sperimentali, non riuscì mai a far riemergere il suono da un ricevitore, nonostante esso ricevesse le frequenze emanate da una sorgente. Pochi anni dopo, l'italiano Guglielmo Marconi, all'età di soli 21 anni, riuscì in questa impresa e inviò un codice Morse a qualche chilometro di distanza, utilizzando lo strumento che venne chiamato "telegrafo senza fili". Il risultato, considerato giustamente rivoluzionario, fu accolto con enorme plauso da parte dell'opinione pubblica, ma con alterne vicende la paternità del brevetto fu comunque attribuita a Tesla. Agli inizi del Novecento, Reginald Fessenden superò i limiti di Marconi, riuscendo anche a tramettere musiche e parole, oltre a suoni sordi, come quelli del codice Morse. Fu grazie a questo contributo che nacque la radio vera e propria.

Continua la lettura
58

Il ruolo svolto dalla radio nelle due guerre mondiali

Mantenendo in buona parte il meccanismo originario, la radio si sviluppò nel corso dei primi decenni del Novecento ma la diffusione nelle abitazioni fu piuttosto lenta, dovuta al costo particolarmente elevato. È soltanto dal 1930 che si potrà assistere ad una vera diffusione della radio nelle case delle città più industrializzate. Il passaggio più decisivo nella storia della radio riguarda sicuramente quello che si verificò durante le due guerre mondiali, con la trasmissione di notiziari riguardanti eventi che si verificavano in ogni parte del mondo. Impossibile per i nostri nonni dimenticare il celeberrimo "Qui Radio Londra", che anticipava le notizie belliche negli anni della seconda guerra mondiale. Radio Londra era infatti una radio proibita dal regime fascista, il quale voleva essere l'unico detentore dell'informazione in Italia. Spesso si ascoltava Radio Londra la notte, cercando di sintonizzarsi sulla frequenza giusta e spesso ascoltandola coprendosi con una coperta, per paura che potesse essere udita dai vicini. La radio ha dunque svolto un ruolo profondamente storico nella vita dei cittadini italiani ma anche di tutto il mondo, durante i suoi anni più bui, diventando uno strumento di libertà, ribellandosi proprio alla funzione a cui invece era stata destinata dai regimi totalitari che la avevano utilizzata per diffondere la loro propaganda.

68

La radio oggi

Dopo la seconda guerra mondiale, e negli anni della Ricostruzione post-bellica, la radio ha iniziato a diffondersi prepotentemente in tutte le case, diventando anche un oggetto irrinunciabile per le autovetture. Questo è stato possibile grazie alla diminuzione del costo, che ha reso la radio un bene accessibile anche per la casse media. Il successo della radio è sembrato inarrestabile fino agli inizi degli anni Novanta del secolo scorso, quando il mondo ha assistito alla nascita dei cd musicali e dei lettori cd. Nonostante l'avanzamento tecnologico, l'utilizzo della radio non è mai tramontato, mentre si è rinnovato dal 2000, con l'entrata in funzione del sistema DAB, che garantisce una elevatissima qualità audio digitale. Si ritiene che nel medio periodo questo sistema sostituirà del tutto la radio analogica a banda FM. La radio ci ha accompagnato in tante fasi della nostra vita e probabilmente continuerà a farlo, col suo fascino intramontabile.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se vuoi saperne di più, leggi notizie sulla vita degli scienziati che hanno partecipato alla creazione della radio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: Sandro Pertini

Sandro Pertini è ricordato come il miglior presidente della repubblica italiana. Oltre a essere un uomo politico di spicco militante nel partito socialista italiano, fu anche giornalista e scrittore, nonché partigiano contro il regime nazifascista....
Superiori

Storia: le grandi dinastie inglesi

Se siete degli appassionati di storia studiarla e/o approfondirla sarà sicuramente molto interessante per voi. La storia vi sarà molto utile al giorno d'oggi, per accrescere la vostra cultura personale e comprendere in maniera più specifica il vostro...
Superiori

Le 5 battaglie più sanguinose della storia

La storia dell'umanità è bagnata dal sangue dei suoi caduti. Guerre, scaramucce e assedi riempiono i libri di storia e non sembrano destinate a scomparire nel breve periodo. Cercare di stilare una classifica delle 5 battaglie più sanguinose della storia...
Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Come studiare storia dell'arte

La storia dell'arte tratta le espressioni artistiche in relazione ai vari periodi storici. La prima volta che lo studente si approccia alla materia può trovarla difficile ed al tempo stesso noiosa. Lo studio della storia dell'arte può avvenire con metodi...
Superiori

Storia: la repubblica romana

Per storia della Repubblica Romana si intende il periodo storico in cui la forma di governo adottata da Roma fu la Repubblica. Tale periodo storico va dal 509 a. C. fino al 31 a. C., quando Ottaviano diede inizio all'Impero. Prima di quell'evento già...
Superiori

Storia: i Patti Lateranensi

I Patti Lateranensi sono il punto più importante e conclusivo dell’annosa ‘questione romana’, ovvero la disputa sulla funzione di Roma come sede del potere temporale del pontefice e contemporaneamente capitale d’Italia. Pertanto si può affermare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.