Storia della psicologia: appunti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Molto spesso quando studiamo alcune materie, potremmo aver bisogno di approfondire ulteriormente un particolare argomento in modo da riuscire a comprenderlo in maniera più semplice e corretta.
Su internet potremo trovare molto facilmente tantissime informazioni all'intero di varie guide ed appunti messi a disposizione da utenti di ogni parte del mondo e che ci forniranno un utilissimo supporto per lo studio della materia di nostro interesse.
Nei passi successivi, in particolare, vedremo una serie di appunti che riguardano al storia della psicologia.

25

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
35

Psicologia dinamica, psicoanalisi

Agli inizi del XX secolo a Vienna nasce la Psicoanalisi con Freud, il quale parla di cose nuove. La psicologia è dinamica perché esistono forze e attività psichiche chiamate pulsioni che possono entrare in conflitto; il conflitto psichico è un conflitto tra desiderio e difesa verso un oggetto. Per Freud l'Es è la parte irrazionale di noi, il Super-io è la nostra razionalità e l'Io è il mediatore. Psicologia analitica: Jung, discepolo di Freud, rielaborò il concetto di libido da quella di pulsione prettamente sessuale ad un concetto di energia psichica più ampia. Questo causò una scissione con il movimento psicoanalitico e nel 1913 Jung fondò a Zurigo la psicologia analitica.

45

Psicologia individuale

Fondata da Adler, la psicologia parla di organo psichico, cioè un insieme di forze di natura psichica finalizzate all'adattamento dell'individuo al suo ambiente. La crescita psichica per lui si realizza attraverso il superamento del sentimento d’inferiorità attraverso la psicoterapia. Cognitivismo: nasce negli anni '60 e c'è un cambio con le tendenze precedenti; viene analizzato qualunque processo mentale attraverso il metodo scientifico, con le nuove macchine. Per loro i processi mentali si sviluppano in relazione allo sviluppo individuale e l'essere umano è attivo, costruisce la propria realtà.

Continua la lettura
55

Strutturalismo

Nasce con Wundt, il quale fondò il primo vero movimento psicologico; trasformò la psicologia da filosofia a scienza e viene fondato il primo laboratorio a Lipsia nel 1878. Conosciuto per i suoi esperimenti con gli aghi, egli dedusse che le persone elaborano in modo differente. È molto importante analizzare la struttura della mente attraverso l'introspezione, esaminando cosa ci sia dentro un individuo. Questo movimento continua con Titchener, il quale dice che non si possono comprendere tutte le menti in quanto alcuni sono difficili da capire, ad esempio i bambini o persone con disturbi mentali. A questo punto, per riuscire a conoscere tutto ciò che riguarda la storia della psicologia, non dovremo fare altro che leggere i passaggi riportati in precedenza. In questo modo sarà molto più semplice riuscire a comprendere tutti i vari passaggi storici che hanno portato all'attuale psicologia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Psicologia: la memoria

La memoria è uno dei temi più affascinanti che si può studiare in psicologia. Si tratta di una componente fondamentale della vita quotidiana, sulla quale ogni essere umano fa grande affidamento per la maggior parte della azioni. Quindi, possiamo dire...
Università e Master

Appunti di psicologia cognitiva

La psicologia è una materia che abbraccia un campo veramente vasto, essa studia il comportamento, i problemi o anche solo il pensiero che alberga in ogni essere umano, scavandone nel profondo fino alle radici più intrinseche dell'animo umano. Di tipi...
Università e Master

Appunti di psicologia: il narcisismo

All'interno di questa guida, andremo a parlare di appunti di psicologia. Nel dettaglio, in questo specifico caso, tratteremo il tema del narcisismo. Proveremo ad impostare una riflessione semplice, che possa essere compresa da tutti e che risulti essere...
Superiori

L'interpretazione dei sogni di Freud

La guida che andremo a sviluppare nei passi che comporranno la comporranno, andrà a occuparsi di psicologia, in quanto ci ricollegheremo a un'opera molto nota di Freud. Infatti, come avrete compreso dal titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo...
Università e Master

Appunti di psicologia umanistica

Quando si parla di psicologia umanistica generalmente si intende un filone della psicologia che tende a mettere l'uomo al centro di ogni cosa. Essa studia quindi il pensiero umano prendendo in considerazione le principali cause che ne determinano la salute...
Maturità

Psicologia dell'età evolutiva: appunti

La psicologia dell'età evolutiva rappresenta la branca della più vasta area della psicologia che si occupa dello sviluppo dell'essere umano. Per convenzione si fa terminare lo studio all'età adolescenziale. Numerosi sono stati gli psicologi che si...
Università e Master

Psicologia del lavoro: alcuni appunti

Avere un'attività non è solo lavorare, ma è anche vedere le attitudini che tale lavoratore possiede, in questa guida cerchiamo di comprendere psicologia del lavoro: alcuni appunti, questa è una disciplina che studia l'interazione tra la persona e...
Superiori

Appunti di Psicologia Sociale

La Psicologia Sociale è la branca della psicologia che studia le interazioni fra un singolo soggetto e i gruppi. In particolare si occupa dell'analisi dell'influenza sull'individuo di ogni pensiero, comportamento o atteggiamento altrui e della società...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.