Storia del Colosseo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno dei monumenti più belli ed importanti di Roma è senza dubbio il Colosseo. Non per nulla quando si parla dell'impero romano e della sua storia viene in mente la sua magnificenza, la sua grandezza e la vastità territoriale. L'impero romano, è stato uno degli imperi, più longevi di tutta la storia dell'uomo, almeno per quanto riguarda, l'occidente. Nella sua grandezza l'impero romano ci ha lasciato una storia davvero importante e delle opere architettoniche di rilievo di cui l'Italia va molto fiera. Il Colosseo è un grande anfiteatro al quale tutt'oggi è possibile accedervi. I romani, vi disputavano tantissime tipologie di giochi. Ecco che in questa guida, vi illustreremo qual è la vera Storia del Colosseo.

26

Occorrente

  • Colosseo
36

Realizzato su commissione dall'Imperatore Vespasiano l’anfiteatro venne terminato dopo la sua morte per volere del figlio Tito il quale lo donò al popolo romano. Il Colosseo ha una inconfondibile forma ellittica con 1719 metri di circonferenza e 159 di altezza. I primi tre piani di questa monumentale struttura sono dotati di colonne in stile ionico e corinzio, ed anche da un sistema elaborato di camere e corridoi ubicate sotto il pavimento dell'arena. Il Colosseo fu costruito in dieci anni, rimase attivo per circa quattro secoli e mezzo e poteva contenere circa cinquantamila spettatori.

46

Il Colosseo nacque come anfiteatro in grado di ospitare eventi di varia tipologia per distrarre il popolo e offrigli svago e divertimento. Al suo interno gladiatori ed animali combattevano l'uno contro l'altro fino alla morte. L'arena era aperta gratuitamente a tutti i cittadini, mentre i posti a sedere erano riservati solo ai patrizi, mentre la plebe sostava in piedi. In occasione dell'inaugurazione, furono indetti cento giorni di giochi che tuttavia causarono la morte, di più di cinquemila tra uomini e animali in tragici combattimenti. Dopo la fine dell'Impero Romano, il Colosseo conobbe un crescente periodo di degrado. Successivamente fu preso in gestione dalle chiesa cattolica. Fu sottoposto a ristrutturazione durante il periodo del Medioevo, e poi usato come castello e fortezza.

Continua la lettura
56

Ancor oggi il Colosseo rappresenta un luogo di culto per i cristiani in virtù del fatto che molti uomini furono uccisi al suo interno durante il periodo delle persecuzioni. I turisti che ogni anno visitano il Colosseo sono moltissimi. Al suo interno è palpabile la storia e gli eventi che in esso si sono susseguiti. Un monumento unico nel suo genere che la civiltà romana ha trasmesso ai posteri, come dono di un'epoca che ha segnato il mondo moderno. Ammirare il Colosseo significa infatti capire a fondo usi, costumi e tradizioni di un popolo. Una meta ambita per tutti gli appassionati dell'arte e della storia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete in gita a Roma andate a visitare il Colosseo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

I principali errori in un tema di storia

Quando si scrive su di un qualunque argomento non è mai così semplice come appare. Infatti capita molte volte di conoscere bene il fatto da descrivere, ma nel momento in cui le idee o i ricordi devono essere espressi con la scrittura, i dubbi e le incertezze...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare storia

Aiutare i bambini a studiare ed a svolgere i compiti per la scuola non è sempre necessario: alcuni bambini riescono, fin dai primi anni della scuola elementare, a sviluppare un proprio, semplice metodo di studio, con il supporto e le direttive dell'insegnante....
Elementari e Medie

Come inventare una storia fantastica

Quello fantastico è un genere letterario che ci concede una moltitudine di libertà a livello narrativo. Il contenuto di un racconto di questo tipo può prevedere una serie di elementi irreali e paradossali che compongono una storia misteriosa e magica....
Elementari e Medie

Come memorizzare una lezione di storia

Studiare non è di certo un compito semplice, ma nonostante tutto si tratta di un impegno con cui tutti voi avrete dovuto fare i conti almeno una volta nella vita. Come ben saprete non si finisce mai di imparare, e dunque di studiare, al fine di imparare...
Elementari e Medie

I 10 papi più influenti della storia

Nel corso della storia della Chiesa si sono succeduti centinaia di papi (ben 266!) che, nel bene o nel male, hanno influito a volte in profondità nel decorrere degli eventi dell'uomo. Papi che sono stati in grado di creare un rapporto molto forte con...
Elementari e Medie

Come insegnare la storia ai bambini

L'insegnamento può essere qualcosa di gratificante, se poi ciò viene fatto con i propri figli lo diventa ancora di più ed è una di quelle esperienze di vita che di certo non si dimenticano facilmente. La curiosità e l'essere svegli sono tra le qualità...
Elementari e Medie

Storia: i barbari

Il termine barbari ha assunto nel corso della storia, diversi significati. In Grecia, per esempio, era riferito a quelle persone che parlavano la lingua in un modo un po' impacciato, quasi balbettando, senza alcuna connotazione dispregiativa. Nell'impero...
Elementari e Medie

Storia: l'Italia Medievale

La storia è ricca di riferimenti importanti, ognuno segna una tappa fondamentale per il proseguire dello sviluppo umano, sociale e industriale che ha portato a quel tipo di società che oggi chiamiamo moderna. Ma il processo di evoluzione è stato molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.