Spagnolo: discorso indiretto

Tramite: O2O 09/08/2017
Difficoltà: difficile
16
Introduzione

Il discorso diretto riporta esattamente ciò che è stato detto da qualcun altro mentre il discorso indiretto riproduce in forma appunto indiretta quanto un'altra persona ha detto o pensato. Solitamente la frase subordinata è unita a quella principale mediante la congiunzione "que" ma possiamo trovare anche "si" oppure "si que". Se la frase principale è seguita da un'interrogativa indiretta la congiunzione "que" può essere invece omessa. Attraverso questa breve guida vi darò indicazioni sul discorso indiretto in spagnolo.

26

Trasformazione del verbo

Quando si desidera trasformare il discorso diretto in indiretto ciò che cambia è essenzialmente il verbo. Nello specifico, se una frase diretta ha il verbo all'indicativo presente (No come fruta) nella versione indiretta il verbo muterà all'imperfetto (Dijo que no comìa fruta). A seguire, il futuro diventerà condizionale semplice, il futuro perfecto condicional perfecto, il preterito perfecto preterito pluscuamperfecto, il preterito indefinido preterito pluscuamperfecto indefinido, l'imperativo e il presente subjuntivo diventeranno imperfecto subjuntivo e il preterito perfecto subjuntivo preterito pluscuamperfecto subjuntivo.

36

Tempi verbali invariati

Alcuni verbi, nella trasformazione da discorso diretto a indiretto restano invariati. Ovvero il condicional simple, il condicional perfecto, il preterito perfecto indicativo, il preterito imperfecto subjuntivo, il preterito pluscuamperfecto subjuntivo, il preterito pluscuamperfecto indicativo e il preterito pluscuamperfecto sujuntivo. Riporto un esempio relativo al condicional simple: "Saldria a comer" diventa "Dijo che saldria a comer".

Continua la lettura
46

Altre trasformazioni

Oltre ai verbi ciò che muta nel passaggio da discorso diretto a indiretto sono anche i pronomi personali soggetto, i pronomi completamento e i possessivi (ad eccezione di quelli di terza persona), i dimostrativi e i riferimenti spaziali e/o temporali. Nello specifico:
yo diventa el, tu/usted > yo, nosotros > ellos, vosotros/ustedes > nosotros, mio >suyo, tuyo > mio, nuestro >suyo, vuestro > nuestro, aquì > ahì/allì, hoy> aquel dia, ayer > el dia anterior/antes e così via.

56

Utilizzo del discorso indiretto

In caso si debba riportare un ordine, un consiglio o una petizione la frase riferita si introduce con "que" e si deve utilizzare il modo subjuntivo. In caso di una domanda la frase riportata si introduce con "que + si" se è una domanda senza particella interrogativa (Me preguntò que si habia vuelto Luis) e con "que+ particella interrogativa" in caso contrario (Me preguntò que donde estaba Juan).
Se si desidera trasmettere un'informazione generica la frase riferita va introdotta semplicemente con "que".

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

La forma interrogativa in spagnolo

Nello studio delle lingue ci sono sempre degli argomenti ostici, che sembrano poco comprensibili agli occhi degli studenti. Per molti riuscire a formare una frase interrogativa in spagnolo potrebbe essere un problema. Se anche per voi è così, siete...
Lingue

10 consigli per imparare velocemente lo spagnolo

Lo spagnolo è una lingua moderna, ricca di tanti vocaboli, che sono molto facili da imparare, specie se la propria madre lingua è l'italiano. Imparare lo spagnolo non è un compito difficile, ci vuole solo molta pazienza. Nei passi seguenti saranno...
Lingue

Spagnolo: nozioni base

Lo spagnolo, come l'italiano, fa parte di quel ceppo linguistico che noi tutti conosciamo sotto il nome di "lingue romanze". Sicuramente avremo notato numerose analogie da la nostra lingua e quella parlata in alcune zone della penisola ibericaGrazie alla...
Lingue

Come impostare una lettera formale in spagnolo

Uno dei mezzi di comunicazione che non vede il tramonto nonostante l'avvento della tecnologia è la lettera. Che tratti di cartaceo o digitale, infatti, le regole da rispettare per la scrittura di questo testo rimangono invariate. La lettera si distingue...
Lingue

Come fare Il Periodo Ipotetico In Spagnolo

Studiare una lingua richiede tempo e grande forza di volontà, non è affatto semplice, infatti, apprendere un nuovo idioma, e non occorre assolutamente fidarsi di quello che dicono conoscenti e persone che ne sanno poco. Una lingua che infatti può sembrare...
Lingue

Come costruire le proposizioni temporali in spagnolo

Lo spagnolo è una lingua romanza e fa parte delle lingue indoeuropee. Diffusa in Spagna, in America Centrale e in alzune zone dell' America Settentrionale senza dimenticare alcune aree asiatiche come le Filippine. Secondo le statistiche, è la terza...
Lingue

Dieci motivi per studiare lo spagnolo

Essere in grado di comunicare in una lingua che sia diversa da quella appresa sin dai primi anni della nostra vita è un'operazione di notevole importanza. È per tale ragione che, a partire dalle scuole elementari, i docenti insistono sull'importanza...
Lingue

Come formare il pretèrito indefinido in spagnolo

In spagnolo, quando si parla di forme verbali legate al passato può scaturire un po' di confusione. Ovviamente, la coniugazione dei verbi in un'altra lingua è per forza di cose differente da quanto avviene con l'italiano, motivo per cui un buon dizionario,...