Sistemi di misurazione dell'angolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scuola è una struttura che continua ad accogliere ragazzi per formarli e per apprendere le varie basi di studio, che sia l'italiano, matematica, lingue, l'obiettivo di ognuno è di prepararsi per continuare a specializzarsi e ottenere una decente professione. Ci siamo sempre intimoriti qualora ci fossero dei calcoli e risoluzioni, infatti in questa guida cercheremo di capire i sistemi di misurazione dell'angolo, qui la prospettiva di studio, si basa sulla geometria e matematica, quindi la ricerca verrà orientata su queste materie. Possiamo dire che l'angolo viene definito e delimitato da due semirette aventi lo stesso punto di origine, non spaventiamoci, come ho accennato precedentemente questo è il principale concetto di un'importante branca della matematica accompagnata dalla geometria.

26

Occorrente

  • Predisposizione alla matematica e geometria
  • Una calcolatrice scientifica per verificare i calcoli
36

Cos'è il sistema di misurazione

In effetti quando ci troviamo di fronte a queste misure, ci viene da chiedere: come fare per sapere l'effettiva dimensione di un angolo? Ci sono regole della trigonometria che stabiliscono quattro differenti sistemi di misurazione che appartengono agli angoli, grazie ai quali si può ottenere il risultato con semplici calcoli, in aggiunta è quella materia della matematica, deputata alla studio dei triangoli, nonché di angoli, mediane e lati, quindi il cerchio dell'importanza della trigonometria si chiude dando voce a questi fattori. In questo breve articolo esamineremo con semplicità e soprattutto affidabilità, il sistema sessagesimale più diffuso e utilizzato al mondo.

46

L'importanza della procedura da adottare

Per capire e definire il tutto, abbiamo bisogno di un minimo di studio e propensione, continuiamo col dire che l' unità di misura è definita sessagesimale (o "angolo grado"), e corrisponde alla trecentosessantesima parte dell'angolo giro, cerchiamo di chiarire che i suoi sottomultipli sono il primo ed il secondo sessagesimale, paragonato in maniera simile, per il calcolo dell'ora, non a caso questo sistema si ricollega alla misurazione del tempo, dal momento che ogni ora è di 60 minuti ed ogni minuto è di 60 secondi, addentrarci, non è altro che "affascinante", in quanto continuiamo col dire che ogni ora è composta da 3600 secondi. Quindi possiamo definire che: un generico angolo, viene indicato in questa forma: 35° 56' 48''.

Continua la lettura
56

Capire la differenza

Il primo concetto, ci porta a distinguere il sistema sessadecimale che, nonostante l'angolo grado sia lo stesso del sistema precedente, si differisce dallo stesso per i suoi sottomultipli, pertanto un angolo misurato come 32° 45', nel sistema sessadecimale risulta essere 32°,75, come stiamo vedendo, il sottomultiplo non è calcolato con il sistema sessagesimale, bensì tramite quello decimale. Un gioco di termini che ci porta a una comprensione forzata, ma possiamo dire che documentarci quel po' che basta a comprendere la procedura da adottare, ci tornerebbe sempre utile per capire e soprattutto non sbagliare"misurazione".

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare e approfondirsi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Ampiezze di angoli particolari

Si definisce angolo lo spazio compreso tra un vertice e due lati. Pertanto l'angolo non è altro che la parte di piano, illimitata, compresa fra due semirette aventi la stessa origine. Le due semirette sono definite lati dell'angolo e la loro origine...
Elementari e Medie

Come fare il calcolo sessagesimale

Il calcolo sessagesimale è un sistema di calcolo che ha sempre una base di 60. Praticamente esso viene impiegato nelle operazioni che riguardano il tempo (ad esempio somma oppure sottrazione di ore). È un argomento di matematica che crea qualche difficoltà...
Superiori

Come risolvere i problemi di trigonometria

I problemi che la matematica si pone di risolvere sono molteplici e riguardano tutti i campi, sia strettamente matematici, come la geometria o l'algebra, sia di materie che della matematica hanno fatto un fondamentale alleato, come l'economia. Partendo...
Superiori

Come calcolare l'errore massimo in fisica

La Fisica, in quanto scienza sperimentale, comporta sempre un errore in ogni misurazione. La branca della fisica che si occupa della problematiche connesse alla misurazione delle grandezze fisiche è la Metrologia, una disciplina antica che si diffuse...
Università e Master

Come effettuare la misurazione del campo magnetico terrestre

L'astrofisica è una materia davvero affascinante, con tante sfaccettature ed un universo interamente da scoprire. Ovviamente prima di cominciare a studiare le stelle, occorre partire dalle basi. Ad esempio è molto importante imparare a misurare il campo...
Superiori

Come calcolare l'errore di sensibilità

Per " Errore di sensibilità " generalmente si intende l'errore di risoluzione che viene commesso ogni qualvolta si viene a creare un dato valore situato sempre tra due successive suddivisioni, riportate nella scala graduale di un qualsiasi strumento....
Università e Master

Come misurare l'incertezza di misura con il tempo

Intanto cerchiamo di capire cos'è l'incertezza di misura. Nel processo scientifico, gli scienziati generalmente utilizzano strumenti sia per calcolare il tempo che lo spazio. Naturalmente talini strumenti sono costruiti e tarati dall'uomo, e dall'uomo...
Università e Master

Come riconoscere errori casuali edf errori sistematici

Ogni volta che ci si accinge a fare una misurazione bisogna tenere in considerazione che tale operazione porta con se una incertezza. È questo il motivo per il quale si ripete almeno tre volte e si fa una media. In realtà esistono due tipi di errori,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.