Sei personaggi in cerca d'autore di Pirandello: analisi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Senza ombra di dubbio "Sei personaggi in cerca di autore" rappresenta uno dei capolavori di Pirandello e uno dei capisaldi della letteratura italiana, per il suo fondamentale portato di novità e la bellezza che contraddistingue le opere dell'autore siciliano.
Ad un'analisi attenta, infatti, appare evidente come Pirandello non si limiti a rappresentare scene di teatro, come già altri autori in passato avevano fatto, ma mette in scena il teatro in sé, rappresentando l'essenza - e i limiti - dell'arte stessa, a partire dalla vicenda di sei personaggi che, abbandonati dal loro autore quando ancora erano incompiuti, chiedono a un nuovo capocomico di allestire il loro spettacolo, e di definire, dare forma, al loro dramma.

25

Il primo tema affrontato è, infatti, proprio quello della forma. I personaggi non hanno una forma ben definita in quanto incompiuti, orfani del loro autore, e proprio per questo chiedono di essere completati, dunque realizzati. Avvertono l'incompiutezza, che tuttavia altro non è che è la rappresentazione del fluire della vita: gli individui, le persone reali, autentiche, non sono statici personaggi inchiodati alla loro descrizione e alle loro battute, ma hanno in sé la contraddizione, aspetti diversi che si conciliano e, a volte, contraddicono.

35

Ma il tema forse centrale dell'opera è l'incomunicabilità, non solo l'incapacità stessa della lingua di esprimere tutte le sfumature del sentire umano, ma anche l'impossibilità per chiunque di capire, dunque rappresentare, le vicende altrui.
Quando gli attori, infatti, provano a mettere in scena il dramma dei sei personaggi, questi si sentono incompresi, quasi offesi, e decidono di interpretare loro stessi le loro storie. Questo perché gli attori non possono che rappresentare un aspetto stereotipato dei personaggi, mentre loro stessi possono mettere in scena tutta la loro complessità e tutte le sfaccettature della vicenda.
Ma l'incomunicabilità non si esaurisce con lo scontro tra attori e personaggi, perché rimane lungo tutta l'opera, opponendo gli stessi personaggi gli uni contro gli altri: ognuno di loro incarna una visione diversa dello stesso dramma, e ogni visione è inconciliabile con le altre.

Continua la lettura
45

Ma qual è il vero dramma rappresentato? Non è la storia narrata, che pure anima in un certo senso la commedia, ma è il rifiuto da parte dell'autore, che non più interessato al dramma dei personaggi, alle loro vicende, finisce per lasciarli incompiuti. Rimangono quindi solo i personaggi, gli unici ancora interessati alla loro storia. Ma se la storia è la ragion d'essere del personaggio perché senza egli cessa di esistere, allora negarla significa negare l'esistenza stessa del personaggio, la sua essenza.
Ecco che la solitudine, l'abbandono, diventa un tema centrale di quest'opera, in cui i personaggi, abbandonati a loro stessi senza più uno scopo, sono costretti a costruirsi la loro identità, la loro ragion d'essere.

55

Il metateatro rappresenta infine un elemento di fondamentale importanza nella sua particolarità. Non si tratta, infatti, solo di descrivere la vita dentro il teatro come altre opere avevano fatto prima di questa, perché qui si abbatte il muro tra finzione e realtà, creando un intreccio tra recitazione e vita vissuta, in cui lo spettatore si trova inevitabilmente a non potersi immedesimare appieno nei sentimenti e nelle azioni dei personaggi.
La stessa struttura della commedia rende evidente questa assenza di forma: non c'è un susseguirsi di scene e atti ben strutturati, ma uno scorrere fluido spezzato solo da due interruzioni che appaiono quasi casuali.
Lo scopo, ovviamente, non è quello di stupire e soverchiare l'ordine "naturale" dell'arte teatrale, perché Pirandello vuole sì rifiutare l'idea di teatro tradizionale, ma solo come arte solitaria, bella e distaccata, per immergerla invece nella tragedia del vivere e per renderla quindi più autentica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Il fu Mattia Pascal di Pirandello: analisi

"Il Fu Mattia Pascal" è una delle più celebri opere di Pirandello: si tratta di un romanzo autodiegetico, ossia un'opera in cui il narratore racconta di sé e quindi è anche il protagonista della storia. Pirandello scrisse questo romanzo durante un...
Superiori

Analisi dei personaggi de "I promessi sposi"

"I promessi sposi", classico della letteratura italiana di Alessandro Manzoni, a distanza di tanto tempo, suscita l'interesse di tutti. Tanto che ne esistono delle versioni cinematografiche, riproposte ancora oggi in TV. La trama è più o meno nota a...
Superiori

Letteratura: il pensiero di Luigi Pirandello

Tra i principali autori della letteratura italiana del periodo del Novecento è sicuramente Luigi Pirandello. Da sempre studiato dagli studenti, Pirandello nacque nel 1867 ma si affermerà in Sicilia molti anni dopo, durante l'unità d'Italia. Dopo questa...
Superiori

Il teatro di Pirandello

Luigi Pirandello (1867-1936) è un grandissimo poeta, drammaturgo e scrittore italiano. Riuscì a rappresentare nel modo migliore il periodo che iniziò dalla crisi successiva all'Unità di Italia fino all'arrivo del fascismo. Lui fu il perfetto testimone...
Superiori

Luigi Pirandello: vita e opere

Nel periodo del Decadentismo, Luigi Pirandello occupa un posto di rilievo. Il movimento culturale si sviluppò a fine Ottocento e in Francia ebbe come massimo esponente Karl Huysmans, in Inghilterra Oscar Wilde e in Italia Gabriele D’Annunzio. Per questi...
Superiori

Pirandello: vita e opere

Luigi Pirandello fu uno dei più grandi scrittori e drammaturghi italiani del 1900. Pirandello introdusse un dualismo netto tra vita e forma: la vita (ossia la passione, la fantasia e gli istinti), è un flusso mobile in perpetuo divenire; la forma invece...
Superiori

Pirandello: La poetica

Luigi Pirandello costituisce un nome di spicco della storia della letteratura italiana la cui poetica comprende una vasta gamma di generi letterari, fra cui romanzi, novelle, opere teatrali, poesie e anche raccolte di saggi. Il suo pensiero ha senza dubbio...
Superiori

Come redigere un'analisi testuale

In questa semplicissima guida, parleremo solo della comune analisi testuale che viene utilizzata a scopo didattico. Vediamo insieme come redigere un'analisi testuale. Nel caso ci trovassimo ad analizzare una poesia, dovremo, in primo luogo effettuare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.