Scienze: la Via Lattea

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Abbiamo tutti noi sentito spesso parlare della famosa Via Lattea, ma di che si tratta esattamente? Lo scopriremo in questa guida in cui, per spiegarne cos'è, parleremo approfonditamente di scienze. La Via Lattea, innanzitutto si presenta come una banda bianca, che è sfumata con contorni prettamente irregolari ed è formata dall'insieme di milioni e milioni di stelle, che fa il giro completo della sfera celeste e la si distingue in cielo durante le notti non nuvolose. La mitologia conferisce l'origine di questa Via, ad alcune gocce di latte cadute dal seno di Giunone mentre cercava di allattare Ercole. La Via Lattea, rappresenta l'aspetto della Galassia a cui appartiene il nostro Sistema Solare, ed ha la forma di un disco appiattito con un diametro di 100 mila anni luce.

25

Composizione

La Via Lattea è formata da più di duecento miliardi di stelle, ma anche da pianeti e nebulose. Possiede una massa compresa tra 750 e 1000 miliardi di masse solari. Il diametro che ha, è di circa 100.000 anni luce. Secondo la classifica di Hubble, la nostra Galassia fa parte del tipo Sb o Sc (nel caso in cui si avesse la prova che ha una struttura barrata, a tal punto si catalogherebbe come Sb). Solo nel 1927, J. H. Oort dimostrò che la rotazione della Galassia è differenziale.

35

La collocazione della Terra


La Terra è collocata nelle regioni esterne della Via Lattea. Questo spiega il motivo per cui essa appare come una striscia luminosa che va ad attraversare il cielo lungo il piano di simmetria (chiamato ''Equatore Galattico''. Il centro risiede nella Costellazione del Sagittario. Per poter osservare meglio la Via Lattea, è necessario scattare varie foto per ricostruirne l'immagine, quasi come fosse un mosaico.

Continua la lettura
45

Rotazione

La nostra Galassia riesce a ruotare ma in maniera differente dagli altri corpi rigidi. Infatti i bracci di spiale girano intorno allo stesso nucleo ma a velocità differenti. Questo movimento permette a tutte le stelle, e al Sistema Solare, di essere a loro volta trascinati; cosicché di conseguenza, fanno una traiettoria di ipo ellittico intorno al centro galattico.

55

Forma

Dunque, in conclusione possiamo dire che la nostra Galassia (di tipo "a spirale"), si presenta come un disco appiattito formato da molti bracci: ciascuno di essi risulta disposto sul piano del disco galattico. Al centro è situato un rigonfiamento che si chiama "Nucleo Galattico" Il Sistema Solare si trova nel Braccio di Orione. Le stelle giovani si trovano nel disco mentre quelle vecchie nel nucleo. Il Sole collocato in una posizione isolata nella zona periferica della Galassia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come vedere la mano bucata, esperimento di scienze

Il cervello è una meravigliosa e complessa macchina dalle potenzialità illimitate che non sempre può dirvi la verità. Con un semplice esperimento di scienze dimostreremo come il cervello può distorcere la realtà e la percezione di singoli fenomeni...
Elementari e Medie

Appunti di scienze: le nuvole

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di una materia che ritengo essere fondamentale, specialmente nel momento in cui essa viene introdotta a livello scolastico, in quanto comincia ad appassionare i bambini. Mi sto riferendo, come avrete...
Elementari e Medie

Scienze: gli strumenti dello scienziato

La scienza è lo studio di ogni cosa presente nell'universo, animata o inanimata, e gli scienziati sono gli uomini e le donne che, seguendo il metodo sperimentale, rispondono alle domande che ci siamo sempre posti su ciò che ci circonda. A seconda del...
Elementari e Medie

Scienze: differenze tra cellula procariote ed eucariote

Le cellule sono quelle piccole componenti che vanno a conformare la struttura di molti organismi viventi. Grazie alla citologia, una branca della biologia che studia la cellula ed il suo processo biologico, è possibile classificare diverse tipologie...
Elementari e Medie

Scienze: il mimetismo degli animali

Eh, si, la natura non manca mai di sorprenderci o di stupirci. Ci sono degli animali che hanno sviluppato la capacità di rendersi invisibili agli occhi dei predatori o sfruttano tale abilità per celarsi alle loro prede, sorprendendole poi all'improvviso....
Elementari e Medie

5 esperimenti scientifici da fare in classe

Le scienze sono una delle materie più interessanti in tutto l'arco degli studi, ma tendono a diventare noiose se non se ne vedono applicazioni dirette. Ci sono moltissimi esperimenti scientifici semplici e sicuri che si possono fare in classe per ravvivare...
Elementari e Medie

Come classificare le foglie

Quando si avvicina l'autunno, è inevitabile non pensare alle foglie dal colore giallastro/marrone che, essendo secche, cadono dagli alberi e regalano un paesaggio mozzafiato. Sulle foglie sono stati affrontati diversi studi, in quanto da ciò si comprende...
Elementari e Medie

Come spiegare la teoria del Big Bang ai bambini

Il Big Bang è una delle teorie creazioniste della Terra. Secondo questa teoria, l'Universo ha avuto inizio per la compressione e successiva dilatazione di corpi gassosi, che hanno generato una grande esplosione, un po' come accade se scuotiamo e sbattiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.