Scienze: la struttura interna della Terra

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il mondo delle scienze è affascinante e ricco di tante cose tutte da scoprire! Molte cose che diamo per scontato, in realtà, sono piene di sorprese. Ad esempio, la struttura interna del nostro pianeta, è molto interessante da conoscere in quanto non riguarda solo le scienze naturali ma si avvale di svariate conoscenze provenienti da diverse scienze: dall'astronomia per la similitudine con gli altri corpi; dalla gravimetria per lo studio della forza di gravità sulla superficie terrestre; dal campo magnetico emesso dal nostro pianeta; dalla geochimica per la comparazione fra la composizione delle rocce terrestri. Insomma, il campo di indagine è davvero ampio! Oggi cercheremo di semplificare il tutto con questa interessante guida dedicata proprio alla struttura interna della terra.

24

Crosta terrestre

La parte più superficiale del nostro pianeta è la crosta terrestre che, per svariati motivi, si ritrova spesso a manifestare le attività dell'interno della terra con spaccature, fuoriuscite di gas, movimenti della terra, ecc. Insomma, è come se fosse il viso della nostra terra, un luogo dove si manifestano tutte le situazioni più interne. A partire da questo primo strato ne susseguono di altri. Vediamo quali.

34

Mantelli

Gli strati che si trovano subito dopo la crosta terrestre sono quelli dei mantelli. Ne esistono di due tipologie: un primo mantello detto mantello superiore e un secondo mantello denominato mantello inferiore. Questi mantelli hanno una composizione di silicati che, grazie alle temperature elevate delle zone più prossime al nucleo terrestre, risultano essere molto malleabili e duttili. Insomma, hanno la possibilità di deformarsi. Una cosa da tenere bene in mente è che, i flussi di calore emessi non sono uguali ed omogenei in tutti i punti della superficie terrestre, ma si trova in corrispondenza delle zone vulcaniche. Il concetto più plausibile per spiegare l'origine del calore terrestre, è che esso derivi dal decadimento di alcuni degli elementi radioattivi che compongono la materia del pianeta Terra. Si ritiene che la Terra sia composta da sfere concentriche, diverse sia per quanto riguarda la loro composizione chimica sia per quanto riguarda il comportamento fisico. Le sfere concentriche che partono dalla crosta, passano attraverso i mantelli e si avvicinano al centro della terra, incontrano una delle sfere più importanti e fondamentali del pianeta: il proprio nucleo.

Continua la lettura
44

Nucleo

Il nucleo terrestre, in realtà, si presenta in due sfere: un nucleo esterno più liquido e uno detto nucleo interno che si presenta invece in stato viscoso. Ovviamente, molte delle conoscenze che abbiamo in merito alla struttura interna del nostro pianeta, vengono da studi, ricerche e quindi da teorie elaborate dalla geofisica e dall'incontro di molteplici e diverse scienze che si sono supportate a vicenda per ideare teorie ben precise e documentate per poter avere idea di cosa ci sia all'interno della Terra e di come, la scienza, sia riuscita, in collaborazione a tante discipline di settori diversi, a definire una struttura che abbia effettivamente dei fondamenti sia logici che scientifici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Scienze: la vita di un vulcano

L'attività vulcanica si verifica per tre fenomeni. Le placche con margini divergenti in cui la crosta si frattura diventando sempre meno spessa. Si apre una fessura e tramite una decompressione si ha la formazione del magma. La fessura continua ad allargarsi...
Superiori

Scienze: classificazione vulcanica

Se siamo amanti della scienza della Terra, sicuramente ci piacerebbe poter approfondire i vari argomenti trattati da questa particolare e bellissima disciplina. Su internet potremo facilmente trovare tantissime guide che ci illustreranno in maniera molto...
Superiori

Scienze della Terra: la tettonica a zolle

Se siete appassionati di geografia astronomica, di scienze o di geologia, e siete degli studenti delle scuole superiori che si avvicinano per la prima volta a queste materie, la guida presente nei passi successivi è sicuramente adatta per voi. In riferimento...
Superiori

Scienze: i movimenti della Luna

Parte delle scienze si è occupata dello studio dei movimenti della Luna. Il moto più evidente della Luna, per chi la osserva dalla Terra, è quello giornaliero: infatti essa sorge ad Est, culmina sul meridiano dell'osservatore e tramonta ad Ovest, proprio...
Superiori

Scienze: la risorsa suolo

Il suolo è lo strato superficiale della crosta terrestre ed è studiato dalla geologia (scienze della Terra); si forma per alterazione fisica, chimica o biologica dello strato roccioso denominato "Roccia madre". Dal suolo gli organismi vegetali e, da...
Superiori

Scienze: le eclissi di sole e di luna

Attraverso un sistema di conoscenze, prodotto con procedure rigorose e metodiche e tramite ricerche organizzate, per ottenere valide descrizioni oggettive e verosimili, di avvenimenti reali e delle diverse leggi che regolamentano i fenomeni naturali,...
Superiori

Scienze: l'atmosfera

Nel mondo delle scienze il termine atmosfera indica l'involucro di gas che circonda ogni pianeta. Tale involucro si forma mediante l'azione della forza di gravità che tiene unite le particelle gassose. Le discipline scientifiche che studiano in particolare...
Superiori

Scienze: le maree

Le scienze sono un settore molto ampio: si occupano, infatti, di studiare moltissimi fenomeni che riguardano sia il funzionamento del corpo umano e degli organismi viventi, sia dei diversi eventi naturali che se verificano quotidianamente. Tra i diversi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.