Scienze: la sintesi delle proteione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una delle tante funzioni dell'acido nucleico è quella di codificare le informazioni necessarie per la sintesi delle proteione. La sintesi proteica (o traduzione genica) è quel processo biochimico attraverso cui una sequenza di nucleotidi viene convertito in una sequenza di amminoacidi (catena polipeptidica) costituenti una proteina.
Il processo avviene attraverso due fasi: trascrizione e traduzione. Nel primo l'm-RNA copia l'informazione contenuta nel DNA e la trasporta dal nucleo al citoplasma. Nella seconda il t- RNA e r-RNA traducono il messaggio del'm-RNA in una sequenza di amminoacidi. Ecco di seguito una guida di scienze, riguardante la sintesi delle proteine.

25

Trascrizione

In questa prima fase della sintesi proteica le informazioni sono trasferite dal DNA al RNA. La doppia elica del DNA viene scissa in due attraverso l'RNA-polimerasi. Questa si lega al DNA solo in punti ben precisi, detti promotori. Da qui si creerà una sequenza di nucleotidi che sarà complementare (Adenina-Uracile Timina-Adenina Guanina-Citosina Citosina-Guanina in quanto la Timina è corrispettiva all'Uracile nel RNA) al filamento di DNA in via di trascrizione. Quando l'RNA-polimerasi arriva alla sequenza di "fine lettura" la molecola di m-RNA (RNA messaggero) ormai formatosi si stacca. A trascrizione avvenuta l'm-RNA lascia il nucleo, passa attraverso la membrana nucleare e porta l'informazione nel citoplasma, dove sarà tradotta.

35

Traduzione

In questa fase le informazioni contenute nell'm-RNA vengono tradotte nella corretta sequenza di amminoacidi che andranno a costituire una proteina. Questa fase avviene nei ribosomi, organelli immersi nel citoplasma o ancorati al reticolo endoplasmatico ruvido. I ribosomi, costituiti da r-RNA (RNA ribosomiale) e proteine, sono composti da due subunità: una, la più piccola, contiene il sito di legame per l'm-RNA; l'altra più grande, ha due siti di legame per due molecole di t-RNA (RNA transfer) e un sito che ha il compito di catalizzare la costruzione del legame peptidico tra due amminoacidi contigui. I t-RNA scorrono lungo l'm-RNA legandosi ai codoni (sequenza di nucleotidi organizzati in triplette) con la propria tripletta complementare (anticodone). Quando due codoni dell'm-RNA si legano alla subunità piccola del ribosoma ha inizio la traduzione.

Continua la lettura
45

Il processo

Da notare infine è che nei procarioti e negli eucarioti il processo avviene in maniera differente. Nei primi infatti, dato che non hanno nucleo, un filamento di m-RNA può essere tradotto in proteina mentre viene creato per trascrizione dal DNA. Cosa impossibile invece per gli eucarioti, in cui la traduzione avviene sempre fuori dal nucleo cellulare, nel citoplasma.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In biologia lo studio è fortemente facilitato mediante la visualizzazione di immagini, le quali chiariscono e rinforzano i contenuti.
  • Per una visione animata della sintesi proteica, visionare il seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=8hRSe1w-ZB8

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di scienze: il dna

Il termine dna ricorre spesso durante le lezioni e gli appunti di scienze in ogni classe di ogni grado scolastico. Il dna è un argomento che affascina molti studenti. È inoltre al centro di ogni ricerca scientifica di biologi, medici, infermieri, genetisti,...
Superiori

La sintesi organica combinatoriale

La sintesi organica combinatoriale è una strategia che, come si evince dal nome, è tipica della chimica organica, ed essa consiste nel sintetizzare un grande numero di composti correlati legando in modo covalente, diverse serie di unità strutturali....
Università e Master

Come superare l'esame di genetica medica

L'esame di genetica medica è molto complesso; tuttavia è fondamentale che gli studenti apprendano gli elementi di base per affrontare la loro futura professione. Leggete questa semplice guida in cui saranno illustrati diversi metodi su come come superare...
Superiori

Appunti di scienze

Attraverso l’articolo “appunti di scienza” cercherò di darvi delle buone informazioni connesse ad uno dei capitoli più importanti del programma di scienza indicato in tutte le scuole.Parlerò della principale unità funzionale degli esseri viventi,...
Superiori

Appunti di scienze: la meiosi

La meiosi è un processo di divisione cellulare che dimezza il numero dei cromosomi e con cui si formano i gameti o cellule germinali mature. Si tratta di un meccanismo complesso mediante il quale da una cellula madre diploide si formano quattro cellule...
Università e Master

Appunti di biologia: lo smistamento delle molecole

La biologia è una materia piuttosto complessa e difficile da imparare, richiede molta pazienza e uno studio serio ed approfondito, oltre a molti esperimenti in laboratorio per comprenderne a pieno i vari procedimenti. Le molecole organiche, formate da...
Elementari e Medie

Scienze: differenze tra cellula procariote ed eucariote

Le cellule sono quelle piccole componenti che vanno a conformare la struttura di molti organismi viventi. Grazie alla citologia, una branca della biologia che studia la cellula ed il suo processo biologico, è possibile classificare diverse tipologie...
Università e Master

Appunti di biochimica: il Dna polimerasi

Prima di iniziare a capire nello specifico cos'è il DNA polimerasi e le sue proprietà, cerchiamo di comprendere cosa intendiamo dire col termine biochimica. La biochimica nasce dall'unione di due termini largamente usati in ambito scientifico, ovvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.