Scienze: l'atmosfera

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nel mondo delle scienze il termine atmosfera indica l'involucro di gas che circonda ogni pianeta. Tale involucro si forma mediante l'azione della forza di gravità che tiene unite le particelle gassose. Le discipline scientifiche che studiano in particolare la struttura atmosferica ci dicono che essa non è uniforme ma che è suddivisa in strati differenti.

26

Occorrente

  • Curiosità
36

Troposfera


Per quanto riguarda l'atmosfera terrestre, possiamo affermare che è divisa in sei strati differenti. Elencandoli in ordine crescente a partire dalla superficie terreste abbiamo: troposfera, stratosfera, mesosfera, termosfera, ionosfera, esosfera. I fenomeni temporaleschi avvengono nella Troposfera, lo strato più superficiale, che contiene gas e vapore acqueo. La temperatura e la pressione diminuiscono man mano che ci si avvicina allo strato successivo. La diminuzione di pressione provoca l'impossibilità di respirare autonomamente, mentre l'abbassamento di temperatura si aggira intorno ai - 55 gradi Celsius nei pressi della tropopausa. La larghezza di questo stato varia in base alla latitudine, si aggira intorno agli 8 km ai poli e intorno ai 20 km all'equatore.

46

Stratosfera e mesosfera


La troposfera, superata la tropopausa, è seguita dalla stratosfera. La temperatura in questo strato aumenta proporzionalmente all'aumentare dell'altitudine. In questa situazione parliamo di gradiente termico verticale. Esso è una diretta conseguenza dell'esposizione delle molecole di ozono ai raggi solari e della loro conseguente dissoluzione esotermica. Queste molecole, infatti, bloccano i raggi ultravioletti che sono pericolosi per gli esseri viventi. Lo strato superiore è detto mesosfera. Gli elementi gassosi e la temperatura subiscono una brusca diminuzione. Nella mesosfera troviamo le nubi nottilucenti, un fenomeno atmosferico crepuscolare, che ha origine da
agglomerati gassosi pieni di cristalli di ghiaccio e polveri, visibili durante le sere d'estate.

Continua la lettura
56

Termosfera e ionosfera

Dopo aver superato la mesopausa, strato di divisione, troviamo la termosfera, nella quale la temperatura torna a salire. Considerando la quota, è d'obbligo, per eventuali visite astronautiche, indossare tute riscaldate dato che la bassa densità dei gas presenti non permette il riscaldamento minimo di queste ultime. Successivamente possiamo osservare la ionosfera, strato esterno dell'atmosfera, nella quale notiamo la presenza di gas ionizzati in tutto il suo spessore, di alcune centinaia di chilometri, e un aumento della temperatura dovuto all'irraggiamento diretto del sole fino a 1700°C. L'ultimo strato dell'atmosfera terrestre è l'esosfera dove si hanno delle modificazioni a livello chimico radicale e dove la temperatura arriva fino a 2000°C. Questo valore di temperatura e la vicinanza con lo spazio aperto provocano, delle volte, una perdita di molecole che raggiungendo la velocità di fuga escono dall'atmosfera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Scienze: guida sui pianeti

I pianeti (dal greco planetes cioè errante, vagante) sono corpi celesti di forma sferica che non brillano di luce propria ma riflettono la luce del Sole che li illumina e intorno al quale ruotano. Il moto dei pianeti intorno al Sole è detto moto di...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Superiori

Scienze: la stratificazione delle rocce

La scienza della Terra è una disciplina che si occupa della morfologia, struttura interna e atmosfera del nostro bellissimo pianeta. Tuttavia succede di trovare qualche difficoltà nella comprensione di alcuni particolari argomenti. In questi casi sarà...
Superiori

Scienze: le risorse della biosfera

La biosfera è quella parte della Terra in cui è presente la vita; infatti, è l'insieme di tutti gli esseri viventi e dei luoghi in cui vivono. Le scienze studiano tra l'altro tutte le risorse naturali come ad esempio l'atmosfera, il suolo, i laghi,...
Superiori

Scienze: l'uranio

L'uranio è un elemento chimico metallico di colore bianco argenteo, e nella tavola periodica viene indicato con il simbolo U e con un numero atomico 92. In natura si trova nei giacimenti uraniferi sotto forma di ossido, mentre le riserve naturali sono...
Superiori

Scienze: i fondali oceanici

Durante la seconda guerra mondiale, alcuni scienziati studiarono gli oceani al fine di cercare rotte sicure per i sottomarini americani. Durante le ricerche vennero fatte importanti scoperte: i fondali oceanici non avevano superfici piatte come si pensava,...
Superiori

Scienze: le comete e le meteore

Nel sistema solare, come è noto, sono presenti 9 pianeti, tra cui la Terra, che ruotano intorno al Sole. Oltre ai pianeti, però, bisogna sapere che esistono migliaia, milioni o forse anche miliardi di altri corpi che ruotano intorno ad esso. Questi...
Superiori

Scienze: gli adattamenti all'ambiente

In questo articolo di scienze vi parlerò degli adattamenti all'ambiente. Tutti gli organismi viventi per vivere bene nell'ecosistema, hanno bisogno di adattarsi. Per fare ciò, è necessario, che ogni essere vivente, ricerchi dei metodi e delle strategie....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.