Scienze: l'adattamento degli animali

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il comportamento animale comprende una serie di reazioni che vanno da quelle geneticamente programmate (comportamento innato) a quelle acquisite con l'esperienza (portamento appreso), queste reazioni vengono analizzate in zoologia (scienze degli animali). Prima ancora di comunicare tra loro, gli animali percepiscono dall'ambiente una serie di stimoli; tuttavia devono poterli selezionare per interpretarli, reagire ad essi e assicurare la sopravvivenza propria e quella della specie. Poiché questa a sua volta dipende dalla capacità di adattamento all'ambiente e dalle reazioni che vi intercorrono, sono le stimolazioni esterne all'animale a promuovere una determinata azione. Inoltriamoci ancora più in profondità in questa materia particolare e stupenda.

27

Gli stimoli

Sono moltissimi gli stimoli che provengono dall'ambiente e che sono percepiti dai sensi, ma solo alcuni sono in grado di provocare un determinato comportamento istintivo e solo al momento in cui se ne ritiene la necessità: essi vengono definiti stimoli guida e stimoli chiave. Lo stimolo chiave che spinge le madri dei mammiferi o degli uccelli a fornire il cibo ai neonati è il vagito o il pigolio di questi, ma viene riconosciuto solo se proviene dalla tana o dal nido dove vivono i propri piccoli.

37

I comportamenti istintivi

I comportamenti istintivi o innati sono quelli che l'animale possiede fin dal momento della nascita e ciascun individuo li ripete meccanicamente e in modo piuttosto rigido perché sono legati al suo patrimonio genetico. I comportamenti vitali sono in genere connessi a funzioni vitali come nutrirsi, difendersi, riprodursi, e sarebbe molto rischioso per l'individuo dover perdere tempo a impararli dopo la nascita. Sono comportamenti innati le cure parentali e il corteggiamento, la capacità di orientamento e le migrazioni, la territorialità.

Continua la lettura
47

Il proprio aspetto

Gli animali, infatti, pur non riconoscendo il proprio aspetto, si riconoscono perfettamente tra loro e non sbagliano mai quando costituiscono un gruppo, una società o devono scegliere il compagno con cui accoppiarsi. Questo evita che nascano degli ibridi che avrebbero poche probabilità di sopravvivenza e non sarebbero fecondi. G.

57

Ambienti freddi

Anche all'interno della specie gli animali che vivono in climi freddi hanno dimensioni maggiori di quelli che vivono in climi caldi. Per sfuggire ai rigori invernali alcuni animali riducono al minimo le funzioni vitali come la respirazione, il battito cardiaco, l'assunzione di cibo e acqua ed entrano in uno stato che negli insetti è detto diapausa, negli altri invertebrati, negli anfibi e nei rettili è detto ibernazione, in alcuni mammiferi letargo. Essi, addormentandosi, sospendono la vita di relazione e rallentano le funzioni vitali a causa di un abbassamento della temperatura corporea fino ai livelli della temperatura ambientale.

67

I climi caldi

Negli animali dei climi caldi, il rapporto fra la superficie e il volume aumenta, come pure l'estensione delle parti sporgenti. Alcuni animali che vivono nei deserti sopravvivono alle temperature elevate sospendendo le attività vitali entrando in uno stato detto estivazione. Gli animali dei climi umidi (anfibi) hanno pelle sottile per aumentare la traspirazione mentre quelli dei climi secchi hanno notevoli ispessimenti, come le squame dei rettili e la cuticola degli insetti, la cui lucentezza metallica permette di riflettere i raggi luminosi diminuendo la temperatura corporea.

77

Gli animali notturni

Gli animali notturni hanno colori meno appariscenti di quelli diurni e una vista capace di assorbire anche le minime quantità di luce, come gli occhi fosforescenti del gatto. Gli animali sono tutti consumatori ma fra loro alcuni, i predatori, presentano adattamenti che li rendono abili cacciatori, altri, le prede adattano strategie, per sfuggire alla caccia. Spesso sia prede che predatori ricorrono a stratagemmi ed artifici, che consentono loro di sfuggire le insidie degli agguati o al contrario di poter sorprendere le ignare prede. Il più efficace sistema adottato nell'universo animale è il mimetismo che consiste nella capacità di un organismo di celarsi alla vista di un possibile nemico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Superiori

Appunti di scienze: l'ecosistema lago

Un sistema ecologico, anche detto ecosistema, è un insieme di organismi viventi e non viventi caratterizzati da relazioni di scambio che li connettono gli uni agli altri, oltre che con l'ambiente in cui si trovano. La sezione non animata viene definita...
Superiori

Scienze: la struttura interna della Terra

Il mondo delle scienze è affascinante e ricco di tante cose tutte da scoprire! Molte cose che diamo per scontato, in realtà, sono piene di sorprese. Ad esempio, la struttura interna del nostro pianeta, è molto interessante da conoscere in quanto non...
Superiori

Scienze: guida sui pianeti

I pianeti (dal greco planetes cioè errante, vagante) sono corpi celesti di forma sferica che non brillano di luce propria ma riflettono la luce del Sole che li illumina e intorno al quale ruotano. Il moto dei pianeti intorno al Sole è detto moto di...
Superiori

Appunti di scienze: il dna

Il termine dna ricorre spesso durante le lezioni e gli appunti di scienze in ogni classe di ogni grado scolastico. Il dna è un argomento che affascina molti studenti. È inoltre al centro di ogni ricerca scientifica di biologi, medici, infermieri, genetisti,...
Superiori

Scienze: le piogge acide

Le particelle sono le molecole acide che vengono catturate dalle precipitazioni, tra cui pioggia, neve, grandine, rugiada, ecc. Perché si possa parlare di pioggia acida bisogna analizzare il pH delle particelle di cui si è parlato ed, in particolare,...
Superiori

Appunti di scienze sull'universo

Vuoi capirci di più per quanto riguarda l'universo ed i suoi misteri? Devi sapere che il discorso è estremamente ampio ma non si possono affrontare argomenti più difficili se non si conoscono le basi. Per tutti quelli che vogliono studiare l'universo,...
Superiori

Scienze: la stratificazione delle rocce

La scienza della Terra è una disciplina che si occupa della morfologia, struttura interna e atmosfera del nostro bellissimo pianeta. Tuttavia succede di trovare qualche difficoltà nella comprensione di alcuni particolari argomenti. In questi casi sarà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.