Scienze: il degrado del suolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Io suolo come ben si sa è costituito dalla sedimentazione di diversi tipi di materiali di cui hanno origine dalle montagne, meglio dalla tipologia di rocce che le conpongono. Ne esistono di diversi tipi e queste a loro volta variano in base alla circolazione di sostanze che filtrano al suo interno mediante il trasporto dato dall'acqua e dal vento. Le scienze che sviluppano questa teoria si racchiudono nella pedologia e oggi concetra le sue conoscenze sullo studio dell'inquinamento del suolo. Come abbiamo detto poc'anzi il suo filtra ciò che c'è in natura e ne fa sostanza nutriente per gli essere viventi ma allo stesso tempo filtra anche tutte le sostanze inquinanti che vi sono, portandolo quindi ad un forte stadio di degrado.

24

Lo Stato di degrado dei suoli è l'argomento più discusso oggi: tutte le sostanze chimiche gettate dalle agricolture, dalle industrie e dalle discariche, rendono il suolo inutilizzabile nel tempo poiché impregnato di tutte queste sostanze dannose a ogni organismo vivente. L'inquinamento ritorna all'uomo mediante le falde acquifere o i prodotti che presiedono le nostre tavole, senza rendersi conto che questo prodotti sono estremamente dannosi. Il suolo d'altra parte non ha il tempo materiale per smaltire queste sostanze perché vanno sempre di più aumentando.

34

Altre volte le stesse sostanze sono riversate nei fiumi e giungono al terreno per infiltrazione. I fertilizzanti e i diserbanti usati nell'agricoltura vengono distribuiti direttamente sul terreno. Tutte queste sostanze sono pericolose anche per l'uomo, perché possono raggiungere le falde acquifere. Per un tempo molto lungo l'uomo, pur utilizzandolo per il proprio sostentamento, è riuscito a mantenere efficienti senza difficoltà tutte le funzioni fondamentali del suolo. Nell'ultimo secolo, quando l'espansione delle città e delle industrie, le infrastrutture, l'estrazione delle materie prime e l'agricoltura intensiva hanno esercitato una notevole pressione sul suolo, si sono determinate variazioni nelle caratteristiche fondamentali che hanno determinato il degrado.

Continua la lettura
44

Un suolo può essere degradato attraverso tre tipi di processi: la degradazione fisica che comprende l'erosione dal vento e dall'acqua e la compattazione; la degradazione chimica per l'apporto di inquinanti; la degradazione biologica per la diminuzione della sostanza organica. Questi tre processi possono essere indotti da eventi climatici naturali o dall'adozione dell'uomo, e si manifestano da una parte nel dissesto idrogeologico e nella desertificazione, all'altra nell'inquinamento dovuto sia all'accumulo di sostanze tossiche per le piante, per gli animali e per l'uomo, sia all'accumulo di quantità sempre maggiori di rifiuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Scienze: le piogge acide

Le particelle sono le molecole acide che vengono catturate dalle precipitazioni, tra cui pioggia, neve, grandine, rugiada, ecc. Perché si possa parlare di pioggia acida bisogna analizzare il pH delle particelle di cui si è parlato ed, in particolare,...
Superiori

Scienze: le risorse della biosfera

La biosfera è quella parte della Terra in cui è presente la vita; infatti, è l'insieme di tutti gli esseri viventi e dei luoghi in cui vivono. Le scienze studiano tra l'altro tutte le risorse naturali come ad esempio l'atmosfera, il suolo, i laghi,...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Superiori

Scienze: la struttura interna della Terra

Il mondo delle scienze è affascinante e ricco di tante cose tutte da scoprire! Molte cose che diamo per scontato, in realtà, sono piene di sorprese. Ad esempio, la struttura interna del nostro pianeta, è molto interessante da conoscere in quanto non...
Superiori

Scienze: guida sui pianeti

I pianeti (dal greco planetes cioè errante, vagante) sono corpi celesti di forma sferica che non brillano di luce propria ma riflettono la luce del Sole che li illumina e intorno al quale ruotano. Il moto dei pianeti intorno al Sole è detto moto di...
Superiori

Appunti di scienze: il dna

Il termine dna ricorre spesso durante le lezioni e gli appunti di scienze in ogni classe di ogni grado scolastico. Il dna è un argomento che affascina molti studenti. È inoltre al centro di ogni ricerca scientifica di biologi, medici, infermieri, genetisti,...
Superiori

Appunti di scienze sull'universo

Vuoi capirci di più per quanto riguarda l'universo ed i suoi misteri? Devi sapere che il discorso è estremamente ampio ma non si possono affrontare argomenti più difficili se non si conoscono le basi. Per tutti quelli che vogliono studiare l'universo,...
Superiori

Scienze: le comete e le meteore

Nel sistema solare, come è noto, sono presenti 9 pianeti, tra cui la Terra, che ruotano intorno al Sole. Oltre ai pianeti, però, bisogna sapere che esistono migliaia, milioni o forse anche miliardi di altri corpi che ruotano intorno ad esso. Questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.