Scienze: i fondali oceanici

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Durante la seconda guerra mondiale, alcuni scienziati studiarono gli oceani al fine di cercare rotte sicure per i sottomarini americani. Durante le ricerche vennero fatte importanti scoperte: i fondali oceanici non avevano superfici piatte come si pensava, bensì presentavano paesaggi con dislivelli simili a quelli terrestri. Si svilupparono così gli studi sulla geologia marina, che portarono alla scoperta della dorsale medio atlantica e di tutte le altre presenti negli oceani. Verso gli anni Cinquanta poi, l'analisi del magnetismo fossile fece capire quale doveva essere stata la direzione del movimento dei continenti. In questa guida vedremo qualche appunto di scienze sullo studio dei fondali oceanici.

28

Occorrente

  • Un buon manuale di scienze
38

L'origine delle rocce

Per capire meglio l'origine dei fondali oceanici è bene sapere come si forma una roccia. I minerali di ferro che la compongono si orientano secondo il campo magnetico presente; secondo il tipo di roccia (ignea o metamorfica), la solidificazione e il raffreddamento o la compattazione bloccano l'orientamento dei minerali al suo interno. Ciò vuol dire che anche se il campo magnetico cambiasse, le rocce rimarrebbero stabili. Questo fenomeno prende il nome di paleomagnetismo e si rivelò utile nello studio delle dorsali oceaniche, scoperte nello stesso periodo.

48

La dorsale medio-atlantica

La dorsale medio-atlantica presenta una forma a "s" e coincide con i profili dell'America del Sud e dell'Africa. Su di essa sono state evidenziate fratture laterali, che prendono il nome di "faglie trasformi". Alcuni campioni di rocce provenienti da lati opposti della dorsale, presentano lo stesso orientamento dei minerali e una strana simmetria rocciosa. Si alternano infatti fasce sottili di rocce di uguale natura, ma dotate di opposto magnetismo, la cui ampiezza e distanza dalla dorsale sono perfettamente uguali da una parte e dall'altra.

Continua la lettura
58

Le fosse oceaniche

Prima delle scoperte appena accennate, i dati geologici testimoniavano che la Terra, da sempre, aveva conservato le stesse dimensioni. Ma fu grazie allo studio sulle fosse oceaniche che gli scienziati capirono il resto del fenomeno. Si tratta di profonde fratture della crosta in cui le rocce, piegandosi verso il basso, sprofondano all'interno della Terra. Le fosse si trovano nelle profondità degli oceani, dove c'è un flusso di calore notevole che accompagna un'intensa attività sismica e vulcanica. Si trovano in genere in prossimità di una serie di isole a forma di arco o di una catena montuosa.

68

I fenomeni sismici

L'arco insulare che disegna la fossa è caratterizzato da vulcani più o meno attivi, i cui magmi hanno natura diversa rispetto a quelli emessi dalla dorsale. Tutto ciò è sempre accompagnato dall'attività sismica: gli ipocentri dei sismi sono sempre più profondi man mano che si allontanano dalla fossa, e sembra che siano tutti localizzati su uno stesso piano, inclinato di quarantacinque gradi rispetto alla superficie. Questo piano prende il nome di "piano di Benioff". Gli scienziati capirono che la crosta oceanica è soggetta a piegamenti, sprofonda verso il mantello e fonde, dando origine a fenomeni di vulcanismo e di intensa attività sismica.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiate bene le origini delle rocce, per capire al meglio come si sono formati i fondali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Appunti di geografia: gli oceani

Generalmente con il termine oceano si intendono vastissime distese d'acqua marina salata. I geologi hanno stimato che il pianeta Terra è ricoperto per ben il 71% della sua superficie dalle acque degli oceani. Gli oceani si distinguono dai mari principalmente...
Superiori

Scienze: la vita di un vulcano

L'attività vulcanica si verifica per tre fenomeni. Le placche con margini divergenti in cui la crosta si frattura diventando sempre meno spessa. Si apre una fessura e tramite una decompressione si ha la formazione del magma. La fessura continua ad allargarsi...
Elementari e Medie

Scienze: gli strumenti dello scienziato

La scienza è lo studio di ogni cosa presente nell'universo, animata o inanimata, e gli scienziati sono gli uomini e le donne che, seguendo il metodo sperimentale, rispondono alle domande che ci siamo sempre posti su ciò che ci circonda. A seconda del...
Superiori

Scienze: le risorse della biosfera

La biosfera è quella parte della Terra in cui è presente la vita; infatti, è l'insieme di tutti gli esseri viventi e dei luoghi in cui vivono. Le scienze studiano tra l'altro tutte le risorse naturali come ad esempio l'atmosfera, il suolo, i laghi,...
Superiori

Scienze: la stratificazione delle rocce

La scienza della Terra è una disciplina che si occupa della morfologia, struttura interna e atmosfera del nostro bellissimo pianeta. Tuttavia succede di trovare qualche difficoltà nella comprensione di alcuni particolari argomenti. In questi casi sarà...
Superiori

Rinascimento: innovazioni e scoperte scientifiche

Firenze fu, tra il quattordicesimo e il sedicesimo secolo, il centro culturale d'Europa: nella città toscana si sviluppò un sorprendente movimento culturale denominato Rinascimento volto a rivoluzionari tutti i campi della scienza e delle arti. In questo...
Elementari e Medie

Appunti di geografia: le dorsali oceaniche

Tra gli appunti di geografia: le dorsali oceaniche sono particolarmente interessanti. Sappiate che le dorsali oceaniche si trovano sul fondo degli oceani. Solitamente provocano fenomeni sismici e vulcanici. La loro lunghezza si aggira intorno ai sessantamila...
Superiori

Come studiare scienze

Studiare scienze, a scuola, può non essere sempre facile, anche se troviamo la materia interessante, soprattutto se non abbiamo nessuna predisposizione verso le materie scientifiche. Questo, però, non significa che siamo destinati a prendere voti bassi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.