Scienze: gli strumenti dello scienziato

Tramite: O2O 02/11/2015
Difficoltà: media
17

Introduzione

La scienza è lo studio di ogni cosa presente nell'universo, animata o inanimata, e gli scienziati sono gli uomini e le donne che, seguendo il metodo sperimentale, rispondono alle domande che ci siamo sempre posti su ciò che ci circonda. A seconda del loro ramo di competenza, esistono diversi tipi di scienziati: ci sono i biologi, i chimici, i geologi, gli astrologi e tanti altri. Nessuno, però, potrebbe occuparsi di scienze e svolgere il suo lavoro senza gli arnesi del mestiere: andiamo a scoprire quali sono gli strumenti dello scienziato.

27

Il telescopio

Il telescopio è uno strumento usato dagli astronomi, scienziati che studiano le stelle e pianeti. Il primo a usarlo fu Galileo Galilei nel 1609: all'epoca il suo telescopio non era altro che un cilindro cavo con due lenti alle estremità, eppure gli permise di scoprire ben quattro delle lune di Giove. I telescopi che vengono usati dagli astronomi al giorno d'oggi sono molto più grandi e potenti e ci permettono di esplorare con lo sguardo le galassie lontane. Il più famoso è il telescopio spaziale Hubble, che si trova in orbita intorno al nostro pianeta.

37

La bilancia

La bilancia viene usata dagli scienziati che lavorano nei laboratori, come i chimici, i biologi e i medici ricercatori. Ne esistono diversi tipi. C'è la bilancia a piatti, che consiste in un'asta da cui partono due bracci di uguale lunghezza, che sostengono due piatti. Normalmente è venduta insieme a dei "pesetti". La più comune nella vita di tutti i giorni però è la bilancia elettronica, che viene comunemente utilizzata in cucina, per pesare gli ingredienti, ma in una versione più grande e resistente può essere usata per misurare il peso delle persone.

Continua la lettura
47

Il termometro

Il termometro è uno strumento che serve per misurare la temperatura. I medici lo usano per misurare la temperatura corporea, i meteorologi per misurare quella dell'aria. I vecchi termometri contenevano mercurio, dannoso per la salute, e sono stati sostituiti con termometri contenenti galinstano o elettronici.

57

Il microscopio

Il microscopio ci mostra immagini ingrandite di oggetti molto piccoli. Gli scienziati che lo usano sono i biologi, che al microscopio osservano, ad esempio, le cellule di piante e animali per capire come sono fatte e come funzionano. L'utilizzo del microscopio è molto importante anche per i medici di laboratorio, che devono individuare virus e batteri o trovare una cura alle malattie.

67

Il computer

Ogni scienziato, per definirsi tale, deve seguire il metodo sperimentale, che consiste nel fare ipotesi sul mondo che ci circonda e tentare di verificarle attraverso gli esperimenti. Per questo è utile avere un computer, che consente facilmente di raccogliere e elaborare la gran quantità di dati che si ottengono dopo aver effettuato un esperimento. Molti scienziati, inoltre, pubblicano le loro scoperte su internet.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come vedere la mano bucata, esperimento di scienze

Il cervello è una meravigliosa e complessa macchina dalle potenzialità illimitate che non sempre può dirvi la verità. Con un semplice esperimento di scienze dimostreremo come il cervello può distorcere la realtà e la percezione di singoli fenomeni...
Elementari e Medie

Appunti di scienze: le nuvole

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di una materia che ritengo essere fondamentale, specialmente nel momento in cui essa viene introdotta a livello scolastico, in quanto comincia ad appassionare i bambini. Mi sto riferendo, come avrete...
Elementari e Medie

I principali strumenti a percussione

Se siamo amanti della musica e ci piacerebbe approfondire le nostre conoscenze musicali magari studiando i vari strumenti esistenti, potremo provare a ricercare su internet delle semplici guide, redatte da esperti in questo settore, che ci forniranno...
Elementari e Medie

I principali strumenti compensativi per soggetti DSA

Con la sigla DSA si intendono tutti quei soggetti affetti da disturbi specifici dell’apprendimento. Comunemente, sono tutti coloro che hanno difficoltà nell’apprendimento autosufficiente di alcuni fattori di trasmissione culturale, come leggere o...
Elementari e Medie

Scienze: differenze tra cellula procariote ed eucariote

Le cellule sono quelle piccole componenti che vanno a conformare la struttura di molti organismi viventi. Grazie alla citologia, una branca della biologia che studia la cellula ed il suo processo biologico, è possibile classificare diverse tipologie...
Elementari e Medie

Scienze: il mimetismo degli animali

Eh, si, la natura non manca mai di sorprenderci o di stupirci. Ci sono degli animali che hanno sviluppato la capacità di rendersi invisibili agli occhi dei predatori o sfruttano tale abilità per celarsi alle loro prede, sorprendendole poi all'improvviso....
Elementari e Medie

Scienze: la Via Lattea

Abbiamo tutti noi sentito spesso parlare della famosa Via Lattea, ma di che si tratta esattamente? Lo scopriremo in questa guida in cui, per spiegarne cos'è, parleremo approfonditamente di scienze. La Via Lattea, innanzitutto si presenta come una banda...
Elementari e Medie

Le principali risorse didattiche nella scuola primaria

La scuola primaria è uno dei primi luoghi di apprendimento; pertanto, gli insegnamenti, le esercitazioni e le socializzazioni che nascono e si sviluppano in questo ambiente sono di importanza vitale per la formazione di ciascun individuo. Gli insegnanti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.