Scienze: gli ecosistemi in Italia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L' Italia è un Paese che si affaccia sul mare, allungandosi per molti chilometri nel Mediterraneo. È protetto a Nord dalla catena delle Alpi che la dividono dal resto del continente. Ciò genera grande variabilità nelle condizioni climatiche a cui si aggiungono la giovane età geologica del terreno. Gli ambienti naturali perciò sono molto vari, anche se possono essere ricondotti ad alcune tipologie fondamentali: habitat costieri e dune marittime, habitat in acqua dolce, habitat rocciosi e grotte, habitat prativi, foreste, macchie e boscaglie. Nonostante tutto l'ecosistema dell'Italia è unico e meraviglioso da scoprire. Ecco una guida su scienze: gli ecosistemi in Italia.

26

Occorrente

  • Cartina geografica
36

L'azione del mare

Le coste sono soggette alla continua azione antagonista del mare che genera, da un lato, fenomeni di abrasione con configurazione delle coste alte e, dall'altro, apporti solidi con formazioni di coste basse o di accrescimento. La vegetazione che può crescere in questi ambienti deve sopportare alte concentrazioni di sale (vegetazione alofila) e anche le specie animali devono potersi adattare a cambiamenti drastici della salinità. Nelle zone a ridosso delle coste la vegetazione è molto variegata parliamo d graminacee e canne di palude perlopiù, mentre la fauna più diffusa lo è molto meno andiamo dagli invertebrati agli uccelli.

46

Il bacino del Mediterraneo

In base all'altitudine e al clima si distinguono in: praterie di altitudine, situate al di sopra dei 1800 metri sulle Alpi e dei 1000 metri sull'Appennino; praterie umide, spesso ricoperte da un velo d'acqua, sia per condizioni naturali, sia per opera dell'uomo; praterie aride, ricoperte da una vegetazione erbacea, particolarmente resistente al clima secco del bacino del Mediterraneo. La foresta comprende zone di alberi di alto fusto che hanno aspetto diverso a seconda del clima e dei caratteri idrografici della regione. In generale questo ambiente è suddiviso in strati o piani verticali, con piante e animali propri caratteristici.

Continua la lettura
56

Gli ambienti d'acqua

Gli ambienti d'acqua dolce sono molteplici ma possono ricondursi a due tipologie caratteristiche: corsi d'acqua e laghi se l'acqua è corrente, stagni e zone umide se l'acqua è stagnante. Gli ambienti prativi comprendono tutte le distese erbose che si possono trovare sia a livello del mare sia a medie ed elevate altitudini. Anche se a prima vista appaiono costituiti da vegetazione uniforme, presentano caratteristiche profondamente diversificate. Parlando in termini di posizione tali differenze si basano in relazione all'altitudine, alla latitudine e al tipo di utilizzazione operata dall'uomo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informatevi su tutte le zone faunistiche italiane presenti vicino a voi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Scienze: la risorsa suolo

Il suolo è lo strato superficiale della crosta terrestre ed è studiato dalla geologia (scienze della Terra); si forma per alterazione fisica, chimica o biologica dello strato roccioso denominato "Roccia madre". Dal suolo gli organismi vegetali e, da...
Superiori

Scienze: le risorse della biosfera

La biosfera è quella parte della Terra in cui è presente la vita; infatti, è l'insieme di tutti gli esseri viventi e dei luoghi in cui vivono. Le scienze studiano tra l'altro tutte le risorse naturali come ad esempio l'atmosfera, il suolo, i laghi,...
Superiori

Come Studiare Correttamente La Biologia

La biologia è una disciplina abbastanza problematica per gli studenti, a causa della complessità degli argomenti trattati e per la molteplicità dei temi da approfondire. Tuttavia utilizzando un buon metodo di studio è possibile riuscire a rendere...
Superiori

Scienze: le maree

Le scienze sono un settore molto ampio: si occupano, infatti, di studiare moltissimi fenomeni che riguardano sia il funzionamento del corpo umano e degli organismi viventi, sia dei diversi eventi naturali che se verificano quotidianamente. Tra i diversi...
Superiori

Scienze: l'atmosfera

Nel mondo delle scienze il termine atmosfera indica l'involucro di gas che circonda ogni pianeta. Tale involucro si forma mediante l'azione della forza di gravità che tiene unite le particelle gassose. Le discipline scientifiche che studiano in particolare...
Università e Master

Guida alle Università di Milano

Milano si sa, è la città più popolosa e avanzata d'Italia e ovviamente possiede molti centri universitari conosciuti e frequentati anche dall'estero. Vi sono molte università su cui scegliere, ma comprendere prima cosa dovrete affrontare voi la scelta...
Elementari e Medie

Scienze: differenze tra cellula procariote ed eucariote

Le cellule sono quelle piccole componenti che vanno a conformare la struttura di molti organismi viventi. Grazie alla citologia, una branca della biologia che studia la cellula ed il suo processo biologico, è possibile classificare diverse tipologie...
Elementari e Medie

Scienze: il mimetismo degli animali

Eh, si, la natura non manca mai di sorprenderci o di stupirci. Ci sono degli animali che hanno sviluppato la capacità di rendersi invisibili agli occhi dei predatori o sfruttano tale abilità per celarsi alle loro prede, sorprendendole poi all'improvviso....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.