Scienze: 5 idee per esperimenti con le piante

Tramite: O2O 24/08/2020
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piante si possono considerare un vero e proprio regno vivente che annovera circa 350.000 specie. Quelle principali sono: i rampicanti, gli alberi, i cespugli, gli arbusti, le succulente, le erbe, i muschi e le felci. Le piante si studiano attraverso una scienza che si chiama "botanica". Ed ovviamente, essendo degli organismi viventi, sono formate da sostanze chimiche. Quindi le reazioni e le trasformazioni chimiche delle piante rivestono un ruolo di estrema importanza. Le piante, ad esempio, sono usate sin dai tempi più remoti a scopo terapeutico. Tramite queste scienze si possono eseguire degli esperimenti con le piante. A tal proposito, ecco qui di seguito 5 idee.

26

Esperimento sulla clorofilla

Sappiamo che le foglie delle piante sono verdi perché contengono una sostanza di questo colore, chiamata clorofilla. Possiamo fare un semplice esperimento di scienze per poterla estrarre. Basta inserire in un barattolo di vetro alcune foglie e ricoprirle con dell'alcool etilico. Una volta chiuso il barattolo, attendiamo circa 24 ore. Trascorso il tempo, noteremo che le foglie avranno rilasciato la clorofilla nell'alcool. Naturalmente, a questo punto, le foglie si saranno scolorite, mentre l'alcool sarà diventato verde.

36

Esperimento sulla liberazione di ossigeno

Un'altra delle 5 idee per fare degli esperimenti di scienze con le piante riguarda la loro capacità di liberazione dell'ossigeno. In questo caso occorrono due ciotole di vetro colme d'acqua. In ognuna di esse dovremo inserire una foglia verde. Poi dobbiamo porre una delle due ciotole alla luce del sole e l'altra al buio. Dopo circa due ore, vedremo che la prima presenterà molteplici bollicine al di sotto della foglia. Queste bollicine non sono altro che il segnale di rilascio dell'ossigeno da parte della foglia. Viceversa, la ciotola rimasta al buio manifesterà la presenza di poche bollicine.

Continua la lettura
46

Esperimento sul cambio di colore delle foglie in autunno

Per questo esperimento basterà una manciata di foglie sminuzzate di spinaci da introdurre in un vasetto. Versiamo al suo interno dell'alcool etilico e ricopriamolo bene ed interamente con della carta stagnola. Dopo due giorni, apriamo il vasetto e preleviamo una piccola quantità di alcool etilico, che frattanto avrà assunto un bel colore verde, con l'utilizzo di un contagocce. Versiamone poche gocce sull'estremità di una striscia di carta assorbente. Poi introduciamo la striscia in un barattolo di vetro contenente dell'acetone, facendo attenzione che l'alcool della striscia venga in contatto con l'acetone. Chiudiamo il barattolo ed aspettiamo una ventina di minuti. A questo punto, estraiamo la striscia e lasciamola asciugare. Vedremo che si saranno formate tre strisce colorate: una gialla nella parte superiore, una verdastra centrale ed una marrone nella parte inferiore. Con questo esperimento di cromatografia abbiamo dimostrato i vari pigmenti delle foglie sui quali prevale il verde della clorofilla. Ma in autunno le piante non producono più la clorofilla e quindi primeggiano gli altri colori. Ricordiamoci comunque di eseguire questo esperimento all'aperto, per via del forte odore dell'acetone.

56

Esperimento sulla capillarità

Anche stavolta, fra gli esperimenti di scienze da eseguire con le piante, procedere è semplicissimo. Quella della capillarità è una tipica caratteristica delle piante. Attraverso di essa, l'acqua risale dalla punta delle radici fino alle estremità delle foglie. Tutto ciò avviene tramite le radici che traggono l'acqua necessaria portandola verso l'alto. Esattamente allo stesso modo delle fibre di un pezzo di stoffa, la cui base si intinge in un liquido. Adesso quindi immergiamo un fiore di garofano dentro un vaso colmo di acqua colorata con un colorante apposito per fiori. Noteremo che l'acqua, risalendo dallo stelo del fiore, colorerà i suoi petali.

66

Esperimento sulla traspirazione

Terminiamo con l'ultima delle 5 idee di scienze per fare degli esperimenti con le piante. Ecco come verificare la loro traspirazione, ossia la loro capacità di evaporazione dell'acqua. Prendiamo due lunghi vasetti di vetro uguali e due gambi di sedano, anch'essi uguali in lunghezza e spessore, ma di cui uno provvisto di foglie e l'altro spoglio. Versiamo dell'acqua in entrambi i vasetti ed inseriamo in uno il gambo di sedano con le foglie e nel secondo l'altro gambo. Prestiamo attenzione al livello dell'acqua di entrambi i vasetti, perché deve essere uguale. Tracciamo questi livelli con un pennarello e poi versiamo poco olio all'interno dei vasetti. Dopo circa 12 ore, rileveremo delle variazioni sui livelli segnati. Il vasetto contenente il gambo con le foglie avrà un livello di acqua inferiore rispetto all'altro, avendone assorbita ed evaporata di più attraverso le sue foglie.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

3 esperimenti scientifici da fare con i bambini

Volete meravigliare i vostri bambini con giochi utili e accattivanti? Niente di più semplice! Vi basterà organizzare degli esperimenti scientifici da fare insieme a loro. Per raggiungere il vostro scopo non bisogna acquistare materiali costosi. Sarà...
Elementari e Medie

3 esperimenti sull'aria

Gli esperimenti, piccoli o grandi che siano, servono a far capire il funzionamento di molti grandi apparecchi. Infatti, gli stessi principi che mantengono gli aerei nel cielo e che hanno portato al progresso della civiltà umana, si possono applicare...
Elementari e Medie

Esperimenti di Geofisica da fare in classe

Nella guida che segue vi sarà spiegato come svolgere alcuni semplici Esperimenti di Geofisica in classe. Per poter comprendere al meglio tale materia, soprattutto nelle scuole, è molto importante associare alla teoria letta sui libri anche degli utili,...
Elementari e Medie

Esperimenti: come fare le nuvole

Quando agli studenti delle scuole elementari vengono lasciati dei compiti e degli esperimenti per casa è importante che questi li facciano da soli, ma sotto l'osservazione di un genitore che possa indirizzarlo nella giusta via quando il bambino non comprende...
Elementari e Medie

3 esperimenti da fare con l'acqua

Qualche volta, durante il tempo libero, si può decidere di fare con l'acqua degli esperimenti abbastanza semplici. In questo modo si crea un momento ludico ed al tempo stesso istruttivo. Quando si sceglie di fare questi esperimenti è consigliabile far...
Elementari e Medie

Come insegnare scienze ai bambini

È risaputo che i bambini generalmente apprendono piuttosto in fretta. È molto importante, dunque, offrire degli strumenti adatti alle loro relative esigenze. Così facendo questi potranno accrescere le proprie competenze fino all'età adulta. Questo...
Elementari e Medie

Esperimenti con l'acqua: l'evaporazione

L'evaporazione è un fenomeno fisico attraverso cui l'acqua passa dallo stato liquido allo stato aeriforme. Il processo avviene sopra la temperatura di ebollizione che coinvolge l'intero volume del liquido. In natura sono moltissimi gli esempi da poter...
Elementari e Medie

Scienze: gli strumenti dello scienziato

La scienza è lo studio di ogni cosa presente nell'universo, animata o inanimata, e gli scienziati sono gli uomini e le donne che, seguendo il metodo sperimentale, rispondono alle domande che ci siamo sempre posti su ciò che ci circonda. A seconda del...