Salvatore Quasimodo: vita e opere

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Salvatore Quasimodo è uno dei poeti italiani che ha ottenuto più successi e ha ricevuto maggiori critiche positive. Oltre ad essere un grande poeta fu anche una delle personalità più importanti, che con le sue opere si affermò tra le due guerre mondiali. Quasimo fu sicuramente uno dei poeti più importanti nello scenario letterario italiano. Purtroppo a scuola non sempre viene studiato e analizzato a fondo. Lo studio della sua poetica sicuramente è importante, non solo per un arricchimento a livello nozionistico, ma sopratutto per un arricchimento interiore dell'anima. In questa guida vi parleremo della sua vita e delle sue opere.

24

Salvatore Quasimodo nacque a Modica, una città che si trova in Sicilia ne1901. Il padre era un ferroviere. E proprio a causa del lavoro del padre, si dovette trasferire in diverse località dell’isola; frequentò gli studi tecnici e poi si iscrisse alla facoltà di ingegneria a Roma. Abbandonò gli studi per difficoltà economiche, svolse diverse attività lavorative in diverse cittadine italiane. Si trasfrì a Milano, che divenne la sua città adottiva. Nel 1930 pubblicò la sua prima raccolta poetica, Acquee terre sulla rivista “ Solaria”. Inoltre vivere a Milano gli permise di entrare in contatto con intellettuali come Elio Vittorini.

34

Inizialmente era un attivo giornalista, per un periodo si dedicò anche all'insegnamento della letteratura italiana presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano; negli anni successivi alla guerra pubblicò altre raccolte poetiche come: Giorno dopo giorno (1947), La vita non è un sogno (1949), La terra impareggiabile (1958), Dare e avere (1966). Oltre alle poesie, Quasimodo si dedicò alla traduzione di testi classici, come i poeti lirici greci più conosciuti. Vinse il premio Nobel nel 1959, morirà a Napoli nel 1968.

Continua la lettura
44

Nella prima fase poetica, Quasimodo affronta il tema della nostalgia della terra natia; per il poeta, la Sicilia era un paradiso perduto, un tempo culla della civiltà greca. Nella sua prima raccolta poetica, Acquae terre, Quasimodo usa uno stile vicino ad Ungaretti e Montale, raggiunge un equilibrio tra realtà e ricordo, tra passato e presente. Nel suo secondo periodo poetico, Quasimodo aderì alla corrente poetica dell’ermetismo, che si serviva di un linguaggio di difficile comprensione e di immagini poetiche ardite. Nel dopoguerra, il poeta si dedicò a tematiche più realistiche come il dolore dell’intera umanità e le tragedie collettive. Importanti diventano per lui i temi del ricordo e della nostalgia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Vita e opere di Dante

La guida che vi proporremo si occuperà di uno dei personaggi più importanti della letteratura non solo italiana, ma mondiale: Dante Alighieri. L'obiettivo che ci porremo sarà quello di trattare in maniera molto chiara la sua vita, attraverso una piccola...
Superiori

Ungaretti: vita e opere

La poesia diviene uno scavo interiore in cui si esprime l'essenziale e tramite un meccanismo ascensionale l'inconscio diviene conscio. Oggi vogliamo approfondire l'argomento ed anche la vita e le opere, di un noto poeta, il caro Ungaretti. Essendo appartenuto...
Superiori

William Blake: vita e opere

William Blake nacque a Londra nel lontano 1757. Sebbene risulti come uno dei più importanti artisti della sua epoca, egli non venne mai riconosciuto come tale dai suoi contemporanei. Iniziò la sua formazione come incisore e pittore, per poi dedicarsi...
Superiori

Schopenhauer: vita e opere

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer...
Superiori

Letteratura: vita e opere di Italo Calvino

Tra i più grandi protagonisti della letteratura italiana del Novecento, Italo Calvino è un perfetto esponente del movimento artistico chiamato Neorealismo, sviluppatosi in Italia negli anni immediatamente successivi alla Seconda Guerra Mondiale. In...
Superiori

Vita e opere di Pier Paolo Pasolini

Uno dei maggiori personaggi del Novecento italiano in ambito culturale, artistico e anche letterario è senza alcun dubbio Pier Paolo Pasolini. Ecco di seguito la vita e le opere di Pier Paolo Pasolini. La sua produzione artistica è davvero molto vasta....
Superiori

Primo Levi: vita e opere

Primo Levi (1919-1987) fu un chimico ed uno scrittore italiano. La sua produzione letteraria è legata alla tragedia della Shoah nella Seconda guerra mondiale. Levi è infatti uno dei sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti. Deportato in quanto ebreo...
Superiori

Ludovico Ariosto: vita e opere

Ludovico Ariosto nacque a Reggio nell'Emilia nell'anno 1474 e morì a Ferrara nel 1533. Ludovico Ariosto fu un poeta e commediografo, e viene considerato uno tra i più grandi e celebri autori del suo tempo. La più importante tra le sue opere è senza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.