Romeo e Giulietta di William Shakespeare in pillole

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La storia di Romeo e Giulietta, una delle più struggenti e romantiche che siano mai state scritte. Ha fatto il giro del mondo e delle anime più sensibili. Tradotta in tutte le lingue, questa appassionante e triste storia è forse la più conosciuta dall'intera uminità. È stata scritta nel 1594 in due anni da William Shakespeare rappresenta l' amore esemplare. Ricco però di vicende funeste che ne impediscono il coronamento. Quest'opera viene rappresentata in teatro, raccontata in fiaba, nei musical, diventata opera cinematografica. Per chi avesse necessità di saperne di più, eccola sintetizzata in poche pillole.

28

Romeo e Giulietta nasce come opera teatrale scritta da William Shakespeare. Come già detto viene rappresentata anche al cinema, nella danza, nella letteratura, nei musical e nei libri illustrati. L'autore narra di due giovani veronesi, destinati a innamorarsi. Nati però da famiglie nobili nemiche da tempo. Lei la bella e dolce Giulietta e lui Il giovane e impavido Romeo, convolano in un matrimonio segreto che avrà breve vita. Il tragico epilogo porterà alla morte struggente di entrambi, vittime del suicidio per amore.

38

L'incontro e il matrimonio. L'opera è ambientata a Verona. Romeo è un ragazzo volubile, figlio di una famiglia nobile i Montecchi. Lei è Giulietta, un'adorabile fanciulla con le sembianze di un angelo figlia dei Capuleti. I due si conoscono a una festa in maschera e s'innamorano perdutamente all'istante. Tanto che in quella stessa notte Romeo si arrampica su cornicione per giurare il suo amore eterno alla bella Giuletta che si trova in balcone. È questa una delle più celebri immagini riprodotte e che simboleggiano l'appassionante storia. Il giorno dopo i due convolano a nozze segrete alle quali presenziano soltanto la balia di lei e il cugino di lui.

Continua la lettura
48

Lo scontro e la fuga. Dopo il matrimonio Romeo si imbatte in uno scontro fra un gruppetto delle rispettive famiglie nemiche. Durante il contendere rimane ucciso Mercuzio, il miglior amico di Romeo. Tormentato e scosso da questa morte, Romeo decide di vendicarsi uccidendo l'assassino, che è a sua volta un caro cugino di Giulietta. Romeo costretto alla fuga passa la sua ultima notte a Verona con la sua consorte. Il mattino successivo fuggirà non molto lontano da lei.

58

L'amore e la morte. Giulietta, turbata ancora dal dolore dell'esilio del suo amato, viene colta da una nuova cattiva notizia. Viene promessa in sposa a un altro uomo. Per scongiurare le nozze Giulietta e il suo prete escogitano un finto suicidio. Secondo i loro piani una volta creduto esamine il corpo di Giulietta sarebbe stato depositato nella cripta di famiglia. E qui doveva essere atteso il risveglio. Purtroppo al suo arrivo Romeo ignaro della finzione crede che lei sia morta. Si precipita da uno speziale a Verona per acquistare un veleno e porre fine alle sue sofferenze. Arrivato alla cripta dei Capuleti, Romeo bacia la amata per l'ultima volta e beve il veleno. Egli muore tra le sue braccia credendola morta. Al suo risveglio Giulietta lo trova esamine al suo capezzale. Non riuscendo a vivere senza il suo amato, lei afferra il pugnale di Romeo e si uccide a sua volta.

68

L'opera termina con un piccolo monologo del Principe, l'unico che poteva dettare legge all'epoca. Riportiamo qui l'esatta citazione : "D'una tetra pace è foriero il mattino, e il sole, per l'afflizione, non vorrà mostrare il suo volto. Andate pure, e di battete ancor fra voi le ragioni di questi tristi casi. Taluni saranno perdonati, puniti talaltri. Perocché non vi fu mai alcuna storia più dolorosa che questa di Giulietta e del suo Romeo".

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Max Weber: il pensiero in pillole

Max Weber è stato un economista, filosofo e sociologo tedesco, nato ad Erfurt nel 1864 e morto a Monaco di Baviera il 14 giugno 1920.  Negli anni in cui opera la concezione di alcune discipline del sapere cambia completamente volto: psicologia, sociologia,...
Università e Master

Appunti su Masuccio Salernitano

Tommaso Guardati noto come Masuccio Salernitano o da Salerno, questo è il suo nome d'arte. Fu un famoso scrittore e novellista italiano del quindicesimo XV secolo. In questa breve storia andiamo a mettere i puntini sulle i ed andiamo a scovare degli...
Università e Master

Appunti di letterature comparate

Lo studio delle letterature, in generale, tratta vari temi che comparate ci dà la possibilità di analizzare vari testi di natura principalmente letteraria confrontando ognuno con un altro attraverso studi di tipo psicanalitico, antropologico o tematico....
Università e Master

Come Dire I Numeri In Cinese

La civiltà della Repubblica Popolare Cinese è sicuramente una tra le più affascinanti sia grazie alla sua storia millenaria, ma anche grazie alla sua lingua. Il cinese, infatti, è decisamente distante da tutte le lingue occidentali ed è dotata di...
Università e Master

Teorema della farfalla: dimostrazione

Secondo Coxeter e Greitzer, una delle soluzioni per il teorema della farfalla è stato presentato nel 1815 da WG Horner. Più di recente, una dimostrazione risalente al 1805 di William Wallace è stata scoperta negli archivi della famiglia di Wallace....
Università e Master

Appunti di economia politica

L'economia politica rappresenta quella scienza che si occupa di studiare il funzionamento dei sistemi economici. Già nell'antichità e nel Medioevo si sono sviluppate le prime riflessioni in merito a questo argomento. Tuttavia soltanto in epoca rinascimentale,...
Università e Master

Teorema di Hamilton-Cayley: dimostrazione

Il Teorema di Hamilton-Cayley si esprime nella seguente modalità: se "T: V --> V" rappresenta un endomorfismo di uno spazio vettoriale su "R", il polinomio caratteristico "p (T)" è nullo. Ciò significa che, qualora si consideri una matrice quadrata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.