Risolvere i limiti: alcuni suggerimenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida troverete pratici suggerimenti che vi aiuteranno a risolvere problemi di calcolo coi limiti, nei casi piú semplici attraverso esempi essenziali. Troverete spiegate, in forma elementare, quelle regoline di base che, una volta entrate nelle vostre corde, vi semplificheranno la vita e vi consentiranno, con un pó di pratica, di risolvere qualsiasi limite di calcolo.

24

Sostituzione diretta

Partiamo con alcune basilari regole, utili e valide per calcolare tutti i limiti. Il limite di una somma è uguale alla somma dei limiti, cosí come il limite di una differenza è uguale alla differenza dei limiti e il limite di un prodotto è uguale al prodotto dei limiti cosí come il limite di un rapporto è uguale al rapporto dei limiti. Ció premesso, andiamo ad analizzare le tipologie piú semplici di limiti, con relative risoluzioni. Iniziamo dalle operazioni piú semplici: in presenza di frazioni di questa fatta, dovete semplicemente sostituire il valore cui tende la x.

34

Razionalizzazione

Questa tipologia implica la presenza di limiti con radici quadrate. In tal caso ricorriamo alla tecnica algebrica della razionalizzazione. Ad esempio fate riferimento all'immagine tipo 3 a. Se sostituite ottenete 0/0 e non lo potete fattorizzare. Il trucco sta nel moltiplicare e dividere la frazione per un'espressione adeguata (ricordate che se moltiplicate e dividete un numero per se stesso ottenete lo stesso numero). Nel nostro caso userete l'identitá riportata nell'immagine tipo 3 b. Pertanto, ogni volta che vi trovate davanti ad una differenza o somma di 2 radici quadrate, potete applicare la suddetta identitá. I 2 fattori a sinistra sono detti complesso coniugato.

Continua la lettura
44

I limiti

In questi limiti la variabile indipendente si avvicina all'infinito. Non possiamo risolvere l'infinito e non possiamo fattorizzare, quindi useremo la tecnica di base impiegata per risolvere quasi tutti i limiti all'infinito. Vi ricordate della proprietá delle frazioni secondo cui potete dividere sia il numeratore che il denominatore per lo stesso numero e la frazione rimane la stessa? Ecco il principio che applicheremo. Dividete questo limite per x al maggior esponente trovato nella funzione, nel nostro caso x³. Dividendo dapprima numeratore e denominatore per x³ eppoi dividendo ciascun termine per x³ otteniamo tipo 4 b. Cancellate quanto inutile (tipo 4 c). Ora, sapendo che qualsiasi numero diviso per un numero molto molto grande è uguale a (circa) zero, dato che x si avvicina all'infinito, tutti i numeri divisi per x a qualsiasi potenza si avvicineranno allo zero. Applicando ció otteniamo la soluzione mostrata nell'immagine tipo 4 d.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti sui numeri periodici e le frazioni generatrici

Cosa intendiamo, in matematica, per numeri periodici? Nulla di più semplice comprensione: i numeri periodici sono quei numeri che presentano una cifra (o un gruppo di cifre) che si ripete all'infinito dopo la virgola. Stiamo dunque parlando di numeri...
Superiori

Come fare le moltiplicazioni con le frazioni

Una frazione è un numero che fa parte dell'insieme dei numeri razionali (che si indica con la letter maiuscola dell'alfabeto Q): questi numeri indicano in quante parti è diviso un intero (ad esempio un mezzo, due terzi, otto quinti, nove decimi). Esso...
Superiori

Come dividere e moltiplicare le frazioni

Molti bambini, specialmente se piccoli, trovano difficoltà nella matematica, una materia che pur avendo riscontro nella vita di tutti i giorni, presenta a volte delle parti di difficile comprensione per la loro, apparentemente, astrattezza. In realtà...
Elementari e Medie

Come semplificare le frazioni con i decimali

La matematica è una materia amata da pochi in quanto non sempre si riescono a capire formule o meccanismi che questa sconosciuta comporta; in realtà spesso il problema è la scarsa attenzione durante la spiegazione del professore o uno studio piuttosto...
Superiori

Come trasformare una frazione in numero decimale

La matematica non è il vostro forte ma dovete, come si suol dire, farvela andar giù? Avete problemi con frazioni e numeri decimali? Se la vostra risposta è sì, non allarmatevi, è un problema assai comune, ed è per questo che questa guida vuole aiutarvi,...
Superiori

Come eseguire la sottrazione tra frazioni

Per chi è un po' arrugginito con la matematica, questa guida spiegherà meglio come si fanno le operazioni tra le frazioni. In particolare ci soffermeremo sulla sottrazione tra due frazioni. La frazione è composta da due numeri che rappresentano le...
Superiori

Come moltiplicare un numero intero per la sua frazione

La Matematica è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo molto interessante. Purtroppo conoscerne tutti gli sviluppi e le sfumature è impossibile. Studiarla poi richiede molto impegno e dedizione che non tutti hanno, e soprattutto non tutti...
Superiori

Come rappresentare una frazione impropria

Il termine frazione deriva dal verbo frazionare, ovvero indica l'operazione di dividere in parti uguali. Una frazione si scrive ponendo in basso, di sotto a una linea orizzontale, il numero di parti uguali in cui s'intende dividere un intero e in alto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.