Rinascimento: innovazioni e scoperte scientifiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Firenze fu, tra il quattordicesimo e il sedicesimo secolo, il centro culturale d'Europa: nella città toscana si sviluppò un sorprendente movimento culturale denominato Rinascimento volto a rivoluzionari tutti i campi della scienza e delle arti. In questo periodo operarono alcuni tra i più grandi artisti e studiosi della storia, e si verificarono mutamenti che avrebbero cambiato per sempre la storia dell'umanità. Ecco una sintesi delle innovazioni e scoperte scientifiche più significative.

26

Lo studio del sistema solare: Copernico e Galileo

Uno dei campi che più vennero rivoluzionati durante il Rinascimento fu l'astronomia, una scienza che si muoveva tra modernità e arcaismo. Allora si credeva che il sistema solare fosse organizzato secondo il sistema tolemaico: cioè che la terra fosse il centro del cosmo, e che gli altri pianeti le ruotassero intorno seguendo orbite perfettamente sferiche, e che gli altri circondassero queste sfere. Tale visione affondava le sue radici nella Grecia antica, e anche la Chiesa l'avallava, in quanto la Terra era il luogo di nascita di Cristo e perciò necessariamente anche il centro del cosmo. Fu l'astronomo polacco Niccolò Copernico a introdurre l'idea corretta di un sistema eliocentrico eliocentrico, che ispirò al tedesco Keplero la creazioni di cinque leggi che regolano il moto dei pianeti (che a loro volta ispirano l'opera di Newton). Non va dimenticato il contributo di Galileo Galilei: il perfezionamento del cannocchiale e il suo uso scientifico.

36

Lo studio dell'anatomia

Lo studio dell'anatomia prima del Rinascimento era piuttosto arcaico e approssimativo: pur conoscendo gli organi umani, se ne ignoravano alcune funzioni e l'approccio alla loro conoscenza era perlopiù religioso o magico. Tutto questo cambiò con il fiorire dell'umanesimo, quando gli scienziati adottarono un metodo di studio più empirico e oggettivo. Il protagonista in campo medico fu il medico italiano Andrea Vesalio: egli pubblicò manuali di anatomia corredati di tavoli anatomiche dettagliare e precise, ed elaborò una nuova nomeclatura medica in uso tutt'oggi. Fu uno dei primi studiosi a dissezionare cadaveri umani seguendo un metodo scientifico preciso e accurato, sfruttando tutte le potenzialità di questa pratica. Inoltre si introdussero alcune novità e approfondimenti, seppure piuttosto primitivi, per lo sviluppo della chirurgia.

Continua la lettura
46

L'invenzione della stampa

Prima del Rinascimento la circolazione di libri era estremamente lenta e difficoltosa: la gran parte di questi doveva essere trascritta a mano (operazione che poteva richiedere mesi o anni), oppure stampata con metodi antieconomici e poco funzionali (la stampa a caratteri fissi). Per questo l'invenzione del tedesco Gutenberg rivoluzionò la storia: l'uso dei caratteri mobili permetteva di stampare libri in serie e a una velocità molto maggiore! Inoltre i macchinari non richiedevano abilità di livello superiore come il lavoro di amanuense o copista, così che era possibile installare stamperie in qualsiasi luogo.

56

Arte: l'introduzione della prospettiva

L'arte prerinascimentale aveva un elemento caratterizzante: mancava di profondità, i fondali e i paesaggi erano cioè piatti e monodimensionali (quindi poco realistici e quasi stilizzati). Questo cambiò completamente con l'introduzione della prospettiva, cioè il sistema geometrico basato sul punto di fuga, usato per rappresentare la tridimensionalità e sottolineare la distanza tra i vari elementi della composizione. Color che sfruttarono al meglio questa attività furono l'architetto Leon Battista Alberti e il celebre Brunelleschi.

66

Geografia: le mappe

Il rinascimento, grazie alle sue scoperte astronomiche e all'introduzione della prospettiva, fornì ai cartografi i mezzi per disegnare mappe più realistiche di quelle in circolazione fino ad allora (che spesso usavano simboli o illustrazioni di fantasia per indicare luoghi sconosciuti). Inoltre anche le relazioni di viaggio e i resoconti vennero scritti con criterio scientifico, lasciando da parte l'approccio più religioso e mitico diffusi in precedenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Guida all'arte del Rinascimento

L'arte del Rinascimento prende vita a Firenze, all'inizio del XV secolo, per poi essere riconosciuta sia in Italia che in Europa. In quest'epoca l'uomo scoprì di essere dotato di una mente potente in grado di ragionare, strumento indispensabile per costruirsi...
Superiori

Appunti di storia dell'arte: il rinascimento

I periodi che caratterizzano la storia culturale in generale sia in Italia che in Europa sono diversi, e comprendono fasi di vitale importanza quali ad esempio Umanesimo, Risorgimento, Rinascimento. Proprio del Rinascimento andremo a parlare in questa...
Superiori

Rinascimento nell'arte: appunti

Il Rinascimento, è un periodo fondamentale su diversi e interessanti aspetti, di cui uno  di questi riguarda in primis l'arte. Il Rinascimento, è un fenomeno nato a Firenze agli inizi del Quattrocento, che si diffuse solo successivamente nelle altre...
Superiori

Storia: il Rinascimento in sintesi

Con il termine di Rinascimento si indica quel movimento storico, artistico e culturale, che va dalla seconda metà del ‘400 fino ai primi decenni del ‘500, e che coincide con la fine del Medioevo e l’avvento del mondo moderno. Tramite la riscoperta...
Superiori

Il Rinascimento in italia: appunti

Il Rinascimento in Italia ebbe i suoi inizi verso la metà del XIV secolo e durò fino al termine del XVI secolo. Fu un periodo di vera e propria “rinascita” culturale e scientifica che coinvolse tutte le classi sociali. Il punto di partenza per questo...
Superiori

Galileo Galilei e la scienza moderna

Galileo Galilei era un fisico e astronomo italiano, nato a Pisa il 15 febbraio 1564. Il padre nel 1581, lo mandò all'Università di Pisa per studiare medicina. Qui scoprì la sua grande passione per la matematica e la scienza in generale. Galileo riuscì...
Superiori

Guida alle opere di Brunelleschi

Filippo Brunelleschi nacque a Firenze nel 1377. È stato un architetto che avuto il merito di aver dato nuova vita alla architettura del Rinascimento grazie alle sue molteplici ed incredibili innovazioni. Lavorò principalmente nella sua città natale...
Superiori

La Rivoluzione Scientifica in breve

Gli effetti della parentesi culturale rinascimentale condussero ad un capovolgimento della vita, sotto ogni punto di vista. La rinascita avvenuta tra 1400 e 1500 fu la base per una nuova impalcatura culturale, scientifica, politica e religiosa che ha...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.