Regole per un corretto uso del telescopio newtoniano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il telescopio newtoniano è detto anche riflettore ed è uno di quelli più utilizzati per scrutare le galassie, da amatori e professionisti. Il telescopio cattura la luce e ci permette di entrare in una magica esperienza di osservazione. Scrutiamo il cielo alla ricerca di stelle, nebulose, pianeti. La scelta del modello di telescopio è personale, eppure esistono alcune semplici regole per un corretto uso del telescopio newtoniano, che vedremo riportate qui di seguito.

26

Allestisci la montatura

È importante tra le varie cose prendere confidenza con la montatura per un uso corretto del telescopio. Ci sono due tipo di montature: altazimutale e equatoriale. Nel secondo caso, ci vuole più tempo perché a seconda di ciò che vogliamo cercare nel cielo, dobbiamo smontare l'asse e utilizzare il cercatore per spostarlo. Trovato l'obiettivo bisogna bloccarlo ancora, quindi richiede più pratica ma è anche considerata la montatura più utile.

36

Usa il treppiede

Non trascurare un aggeggio così importante. Bisogna bilanciare bene i tre piedi perché il telescopio resti fisso e non cada. Naturalmente si preferisce una zona pianeggiante, a livello, di modo che sia più facile posizionarsi e "prendere la mira".

Continua la lettura
46

Scegli un punto

Non bisogna mai usare un telescopio newtoniano guardando a caso o sperando id trovare qualcosa. Bisogna sapere prima cosa stiamo cercando, e poi indirizzarci a guardarlo. Bisogna anche che la notte sia serena, il periodo quello giusto. C'è poi il problema dell'inquinamento luminoso, ossa la grande quantità di luci artificiali che spesso nascondono all'occhio le luci del cielo. Trova un posto isolato, senza il passaggio di persone le cui vibrazioni disturbino l'osservazione. E inoltre un posto il più possibile buio.

56

Usa l'oculare

L'oculare determina l'ingrandimento di un telescopio. Grazie alla scelta di pochi di essi, la tua osservazione potrà essere davvero migliore. Puoi iniziare con un ingrandimento basso (xon grandezza focale maggiore, tipo 25 mm). È importante che tu faccia pratica anche di giorno, che impari a utilizzatore anche il cercatore, regolando le viti che lo fissano.

66

Fai dei disegni

Il manuale del buon astrologo dice che non è tanto complicato imparare a usarne un telescopio, quanto più capire ciò che stiamo andando ad osservare. Non sempre è facile, per cui ci torna utile fare dei disegni che potremo poi confrontare con libri. Pur senza talento artistico, giusto per rintracciare le posizioni e confrontarle poi con il passare delle settimane. Potreste infatti notare dei grandi cambiamenti che solo a memoria non avreste potuto notare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Le regole per determinare i numeri di ossidazione nei composti

La chimica è una materia molto affascinante che invoglia molti studenti per la possibilità di provare e sperimentare miscelando. Però per arrivare alla fase sperimentale si deve necessariamente passare attraverso la teoria e lo studio delle reazioni,...
Università e Master

Regole da seguire per il frontespizio della tesi

Finalmente sei giunto alla fine di un ciclo. Gli esami sono, ormai, quasi finiti e non ti resta che scrivere la tesi! Purtroppo, però, scrivere una tesi di laurea non è una passeggiata e ci vorranno tra i due e i sei mesi per completare il lavoro. Nella...
Università e Master

Introduzione della tesi di laurea: 5 regole essenziali

Siete quasi pronti alla laurea tanto attesa e avete il terrore di cominciare a scrivere la famosa tesi? Non entrate subito nel panico, rilassatevi e concentratevi subito sull'argomento di cui volete trattare, cominciando a pensare come iniziare la temutissima...
Università e Master

Università: 5 regole per non sbagliare scelta

Sebbene non esista una formula magica per determinare la scelta dell'università ideale, si può iniziare ponendosi alcune domande, che aiutano la maggior parte degli studenti a trovare la propria dimensione. I corsi di laurea proposti dai vari atenei,...
Università e Master

I 10 errori da evitare nella stesura di una tesi di laurea

La stesura di una tesi di laurea non è affatto semplice in quanto è importante eseguirla nel modo più corretto. In questa utilissima guida dedicata a tutti gli studenti universitari vi indico con parole molto semplici quali sono i 10 errori da evitare...
Università e Master

Come Dire I Numeri In Cinese

La civiltà della Repubblica Popolare Cinese è sicuramente una tra le più affascinanti sia grazie alla sua storia millenaria, ma anche grazie alla sua lingua. Il cinese, infatti, è decisamente distante da tutte le lingue occidentali ed è dotata di...
Università e Master

I segni distintivi nel diritto commerciale

Affinché un'impresa possa essere distinta e facilmente individuata, il Diritto Commerciale prevede dei segni distintivi previsti dalla legge. Tali segni individuali sono: Il nome della ditta, l'insegna ed il marchio. L'imprenditore ha il diritto d'uso...
Università e Master

Come superare l'esame di econometria

L'esame di econometria richiede una buona preparazione di base sia matematica, fisica e nozionistica. In particolare l'econometria è la scienza della misura dei fenomeni economici. La materia in oggetto fa parte di quelle presenti nella facoltà di economia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.