Ragioneria: le poste in valuta estera

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In ragioneria la variabilità dei cambi, conseguente da operazioni effettuate in valuta diversa da quella della contabilità, quindi in valuta estera, comporta incertezza sul valore delle poste contabili. Con l'art. 2424 II° comma si sancisce che si dovrà fare attinenza al cambio vigente alla data in cui è stata effettuata l'operazione. Questo tasso di conversione è denominato cambio storico.

24

Le modifiche ai tassi di cambio da utilizzare per cambiare i valori nella valuta di conto, riguardano solo le imprese che stilano un bilancio secondo il D. Lgs. 127 del 1991: le modifiche di forma art. 2425 prevede il modello di conto economico, 17 bis "utili e perdite sui cambi". Inoltre con il DL. 6/2003 sono stati immessi i criteri di valutazione come ad esempio per: passività, rimanenze in magazzino, la quantità disponibile e attività finanziare non immobili, voci dell'attivo e crediti.

34

Mentre nel cambio storico vengono dichiarate le immobilizzazioni immateriali e materiali. Nel documento dell' OIC vengono poste due precisazioni: la prima stabilisce che devono essere valutate al cambio storico finanche i titoli immobilizzati. La seconda che bisogna effettuare nella valuta di origine la valutazione del bene in questione ed in seguito cambiare il valore determinato al cambio di chiusura; mentre vanno inviate al conto economico le probabili differenze di cambio.

Continua la lettura
44

Sempre l'OCI stabilisce, che per evitare che l'utile dovuto al cambio venga diviso tra i soci: che se la differenza di conversione cambi è negativa o positiva ma comunque l'azienda chiude in perdita dovrà essere accantonato in riserva la quota ottenuta. Si indica con poste monetarie tutto quanto rappresenta un diritto a pagare o a ricevere un importo in moneta. Un'azienda può programmare il bilancio in valuta diversa da quella in atto. Questa possibilità si rende utile per quei gruppi di società che hanno adottato valute diverse funzionali; le regole da seguire sono: passività e attività devono essere convertite in valuta di presentazione attraverso il tasso di chiusura. Lo stesso vale per i costi di ricavi di ogni bilancio, mentre le differenze di conversione vanno in una riserva del netto. Precisiamo che nel conto economico va mostrata la differenza di cambio redditualizzato, lo stesso dicesi per lo stato patrimoniale dove deve figurare l'importo della differenza in una riserva al netto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come preparare l'esame di analisi e contabilità dei costi

Se avete scelto una facoltà ad indirizzo economico-aziendale, avrete a che fare con l'esame di analisi e contabilità dei costi. Questo test riguarda una disciplina specifica in ambito economico-aziendale e può essere ostico da preparare se non si affronta...
Università e Master

Appunti di teoria del rischio finanziario

Sul mercato si negoziano i flussi di moneta tra soggetti in deficit, quali imprese e stati, che hanno dei fabbisogni finanziari da soddisfare e soggetti in surplus, come le famiglie o gli istituti di credito, che hanno, invece, disponibilità finanziarie...
Superiori

Come riclassificare un bilancio per indici

Gli articoli 2423 e seguenti del "Codice Civile" regolamentano la redazione del bilancio d'esercizio, ovvero lo strumento finalizzato a rappresentare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria di un'impresa. In realtà, seguendo il dettato codicistico...
Superiori

Repubblica Federale: come funziona

Una Repubblica Federale consiste in una forma di Repubblica formata da vari Paesi, i quali conservano un certo grado di autonomia. Una caratteristica fondamentale di una Repubblica federale è che i Paesi che lo costituisconosono accomunati da una legislazione...
Università e Master

Università all'estero: come iscriversi

Se dopo la scuola media superiore vogliamo continuare il nostro percorso scolastico, ma vogliamo provare una nuova esperienza, potremmo pensare di iscriverci ad una università estera. Per farlo dovremo però seguire una particolare procedura per riuscire...
Superiori

L'Imperialismo e il Colonialismo in breve

L'imperialismo e il colonialismo sono due correnti storiche differenti, consecutive e in questo articolo cercheremo di ricapitolarli entrambi in breve.  L'imperialismo nasce nel 1870 ed è un termine coniato in Francia e aveva un ben preciso significato:...
Università e Master

Appunti di gestione delle imprese internazionali

La gestione delle imprese internazionali è una materia economico-aziendale orientata, in primo luogo a studiare le strategie delle imprese per penetrare nei mercati esteri. Le imprese italiane hanno, nella maggior parte dei casi, molte difficoltà ad...
Elementari e Medie

Le principali cause della seconda guerra mondiale

Gli anni che intercorrono tra il 1939 e il 1945 vedono il contesto mondiale macchiarsi delle indelebili tracce del conflitto più grande nella storia dell'uomo.  Nel testo che segue troverete una breve rassegna delle cinque principali cause che hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.