Psicologia: la Gestalt

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La psicologia è la disciplina che osserva, studia e descrive il comportamento degli individui in relazione ai loro processi cognitivi, emotivi e affettivi.
Esistono differenti scuole di pensiero nell?ambito della psicologia, si differenziano tra loro in base all?approccio di studio dei comportamenti e della personalità e alle prospettive dalle quali analizzano i fenomeni di interesse.
Uno di questi approcci è quello della psicologia della Gestalt, che si sviluppò in Germania nella prima metà del ventesimo secolo ed i cui principali esponenti furono Wolfgang Kohler, Kurt Koffka e Max Wertheimer.

25

Tematiche centrali della Gestalt

Tematiche centrali della psicologia della Gestalt sono la percezione, il pensiero, l?apprendimento e il problem solving.

La Gestalt si oppone allo strutturalismo del diciannovesimo secolo. Secondo i gestaltisti le parti elementari dell'esperienza non vanno studiate come elementi a se stanti ma va considerato il fenomeno nella sua interezza. È questo il principio fondamentale sul quale si basa il gestaltismo, il modo di comportarsi e la percezione che si ha della realtà sono determinati dalla Gestalt, dalla forma data dall'esperienza presente e dallo sfondo dell'esperienza passata.
Secondo la Gestalt, quindi, è il modo in cui viene percepita la realtà che incide sul comportamento più che la realtà in sé. Ne consegue che l?ambito della percezione diventa oggetto fondamentale degli studi di questa scuola di pensiero.

35

Identificazione delle forme

La Gestalt si oppone inoltre al modello comportamentista, che proponeva principi di risoluzione dei problemi basati sugli errori e sui tentativi. Il pensiero e l'intuizione sono i criteri per capire il mondo che ci circonda, mediante l'identificazione delle forme. Prossimità e figura-sfondo sono solo alcuni dei criteri che si utilizzano per organizzare i dati percepiti. Fu Wertheimer, in particolare, ad individuare un principio che assumerà notevole importanza nelle loro teorie: la legge della pregnanza. Secondo tale criterio, la forma organizzata di ciò che percepiamo, se consideriamo una data condizione, è la migliore possibile.

Continua la lettura
45

Isomorfismo

Nel concreto, lo psicologo deve determinare le peculiarità di una data struttura e metterle in relazione con la rappresentazione della stessa. In base alle Gestalt ci comportiamo guidati dalla comprensione dell'esperienza, osservando le situazione nella sua totalità e il legame fra gli elementi. Secondo questa psicologia è inoltre sbagliato pensare al mondo come qualcosa di diverso da ciò che ci appare; esiste una sorta d'identità fra i fenomeni che percepiamo e i nostri procedimenti cerebrali. Si parla in questo caso di isomorfismo, di relazione d'equivalenza, d'identità fra strutture fisiche e mentali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come prepararsi al test di ammissione di psicologia

L'attuale crisi economica risulta provocata da numerosi elementi, come la tassazione elevata per i dipendenti o gli autonomi che lavorano in piccole-medie imprese. Un altro fattore negativo riguarda la mancanza di un lavoro continuativo. La precarietà...
Università e Master

Appunti di psicologia della comunicazione

La psicologia è una disciplina piuttosto complessa e allo stesso tempo interessante che studia i comportamenti e la psiche umana. Studiarla richiede tempo e dedizione e anche molta pratica. Della psicologia esistono molte branche, ognuna con una specializzazione,...
Università e Master

Psicologia: i processi cognitivi

I processi cognitivi, come dice la parola stessa, sono quei processi determinati da sequenze di eventi che si manifestano quando c'è una formazione di contenuto di coscienza. Ci permettono di acquisire informazioni sull'ambiente e di elaborarle in relazione...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di stato per psicologo

Molti studenti, si trovano davanti un muro quando arriva il momento di prepararsi al temutissimo esame di Stato in psicologia. Questo difficoltoso esame fondamentale per chi studia tale disciplina, i è sempre stato un grandissimo problema poiché è...
Università e Master

Riassunto del DSM IV

La psicologia ha compiuto passi da gigante nel corso degli anni. Grazie ad essa molte malattie mentali sono state curate, e un campionario di queste è stata raccolta in diversi manuali che sono serviti nel tempo come base operativa per moltissimi medici...
Università e Master

Come dimostrare il Teorema di Bayes

Il Teorema di Bayes risale al 1700, anche se la comunità scientifica del tempo l'ha accettato ufficialmente a partire dal 1763. Come molte formule e teoremi, prende il nome dal proprio inventore, ovvero lo studioso matematico inglese Thomas Bayes. Esso...
Università e Master

Appunti di filosofia teoretica

La filosofia teoretica è una disciplina che si impegna a trovare il senso della conoscenza. Ha origini antiche: furono, infatti, i greci a dare avvio a questo percorso, ritenendo che il sapere non è qualcosa di parziale o settoriale, ma è universale....
Università e Master

Come Sviluppare Un Disegno Di Ricerca Sperimentale

Il processo di ricerca sperimentale segue una lista dettagliata di regole ben precise. Quest'ultimo può essere descritto come un percorso circolare scandito da varie tappe, al termine delle quali ci si ritrova al punto iniziale. Se si desidera seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.