Psicologia: il pensiero di Jung

Tramite: O2O 15/06/2017
Difficoltà: media
15
Introduzione

Carl Gustav Jung durante la sua vita ha fatto si da dedicarne molta ad aiutare i suoi tanti pazienti, mostrando così la sua bravura e facendo capire anche il suo estro nella psicanalisi. In merito a ciò, molti praticanti nel campo della psicologia ricorrono alle sue teorie per far si da risolvere i problemi che i loro pazienti possono avere, senza dimenticare l'interesse che tale Jung mostrava per l'interpretazione dei sogni. Quest'ultima veniva sostenuta dal psicanalista come la fonte per trovare i simboli con l'inconscio degli uomini nel corso dei secoli, ed ecco quindi che la guida in questione andrà a parlare proprio del pensiero di Jung.

25

L'inconscio

Carl Gustav Jung, all'inizio fu un grandissimo sostenitore di Freud. Egli infatti era pienamente d'accordo con il suo maestro nell'esistenza in noi di una parte chiamata inconscio di cui noi non siamo a conoscenza e che determina gran parte delle nostre scelte e della nostra vita. La vera ragione per la quale quest'uomo splendido si distaccò da Freud fu il fatto che Freud riteneva che l'inconscio fosse la dimora di pulsioni sessuali inespresse o che non avevano trovato riscontro positivo nella vita, egli riteneva infatti che l'inconscio contenesse solamente la sessualità e i suoi desideri repressi. Certo anche jung sosteneva che l'uomo all'interno dell'inconscio potesse avere delle pulsioni sessuali represse che poi si scaricavano in una vera e propria sintomatologia per l'individuo ma in cuor suo sapeva che l'inconscio era fatto anche di altro.

35

L'interpretazione dei sogni

Durante l'interpretazione dei sogni infatti emergevano in tutti i pazienti di Jung dei simboli in comune che potevano essere portati a una comune interpretazione. Egli sosteneva infatti che nei sogni gli inconscio ci comunicava e parlava a noi. Nei sogni infatti non intravedeva soltanto materiale di scarto per nascondere delle basi di natura erotica ma anzi vedeva un vero e proprio linguaggio con cui l'inconscio voleva comunicare con la persona stessa. Infatti per molti simboli apparsi nel sogno vi era una vera e propria interpretazione comune che poteva portare la persona a risolvere i propri problemi.

Continua la lettura
45

La psicoanalisi


Ancora oggi una persona come Carl Gustav Jung viene ricordato e stimato da tutti colori che ripercorrono i suoi passi andando ad apprezzare il suo intelletto ed il suo fare innovativo dando così un maggiore lustro alla psicanalisi. La qualità delle persone è andata così migliorandosi ed anche per questi motivi che la sua storia viene studiata con un'accurata attenzione trovando qualcosa di affascinante nella sua interpretazione dei sogni e della simbologia.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Platone

La filosofia è quell'insieme di principi che cerca di interpretare e definire i modi del pensare e anche del'agire umano. Nel corso dei secoli si sono succeduti molteplici filosofi, ognuno dei quali ha dato la sua concezione ai diversi aspetti della...
Superiori

Guida al pensiero di Leopardi

Tra i maggiori esponenti del Romanticismo italiano troviamo il celebre Giacomo Leopardi. Nato a Recanati nel 1768, per comprendere appieno il suo pensiero, nonché il suo modo di scrivere, dobbiamo partire dal principio. Innanzitutto, è di fondamentale...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

Lo studio della filosofia viene inserito nei trienni del liceo per svariati motivi: oltre ad approfondire le nostre conoscenze culturali, conoscere il pensiero degli antichi può essere utile per aiutarci a sviluppare una nostra concezione del mondo....
Superiori

Breve sintesi sul pensiero di Schopenhauer

Che vi serva per la scuola o per semplice interesse personale, una breve sintesi è il metodo migliore per conoscere il pensiero filosofico di questo grande artista. Arthur Schopenhauer, nato a Danzica il 22 febbraio 1799 e morto a Francoforte il 21...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Eraclito

Eraclito nacque a Efeso, nel 535 a. C. Di nobili origini, si dedicò per tutta la vita alla contemplazione filosofica, conferendole una concezione di stampo elitario e squisitamente razionale. I principali aspetti della filosofia di Eraclito sono racchiusi...
Superiori

Il pensiero di Charles Wright Mills

Charles Wright Mills (1916-1962) noto sociologo americano fu famoso per i suoi studi sulla struttura del potere degli Stati Uniti. Studiò con interesse anche l 'organizzazione sociologica del dopoguerra ed in particolare modo le cosidette middle class...