Psicologia dell'età evolutiva: appunti

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La psicologia dell'età evolutiva rappresenta la branca della più vasta area della psicologia che si occupa dello sviluppo dell'essere umano. Per convenzione si fa terminare lo studio all'età adolescenziale. Numerosi sono stati gli psicologi che si sono occupati di questo ambito, e celebri le loro teorie. Vediamo di approfondire meglio i concetti della psicologia dell'età evolutiva con degli appunti semplici, chiari e schematici. Ecco degli appunti sulla psicologia dell'età evolutiva.

26

Occorrente

  • Testi di riferimento dei vari autori.
36

Le fasi d Freud

Innanzitutto va specificato che, per meglio suddividere le teorie relative allo sviluppo del bambino e poi dell'adolescente, si sono stabilite delle tappe (espresse con l'età) di riferimento. Questa suddivisione ha un senso accademico perché aiuta a collocare gli studi degli autori in un momento specifico dello stadio del bambino (basti pensare alle fasi di Freud); l'importante è non assumere questi schemi in senso troppo rigido. Se ad esempio un bambino all'età di due anni non ha ancora cominciato a parlare, probabilmente il suo sviluppo linguistico procede in modo r allentato ma non per questo patologico. Dunque, per convenzione, i periodi studiati iniziano con la nascita fino ai due anni, poi trattano della cosiddetta seconda infanzia (dai 2 ai 6 anni), della fanciullezza (dai 6 ai 10 anni) e infine della preadolescenza (dai 10 ai 13 anni) e dell'adolescenza (che arriverebbe fino allo sviluppo sessuale e all'integrazione sociale, un tempo identificata con i 18 anni).

46

Piaget il fondatore dell'epistemologia genetica

Piaget è il fondatore dell'epistemologia genetica, termine che significa lo studio dell'evoluzione del bambino all'interno del suo ambiente fisico, sociale ed emotivo. Piaget afferma che il bimbo procede, attraverso la sua scoperta e comprensione del mondo, utilizzando due processi: l'assimilazione e l'accomodamento. Significa che il bambino, quando fa un'esperienza nuova (imparare a camminare ad esempio) assimila quel nuovo concetto. A questo punto però deve anche accomodarlo, cioè deve metterlo in pratica ed eventualmente aggiustarlo. Solo così potrà acquisire (cioè assimilare) altre tappe del suo sviluppo. Il lavoro di Piaget è notevole perché egli ha osservato (con il metodo descrittivo) centinaia di bambini per trarre le sue inferenze, dedicando davvero una vita allo studio di questi meccanismi.

Continua la lettura
56

Autrice Melanie Klein

L'altra figura di riferimento nel campo della psicologia evolutiva è Melanie Klein. Questa autrice partì proprio dalle teorie Freudiane (infatti anch'ella si inserisce nel filone delle teorie psicodinamiche). Melanie Klein parla di posizioni invece che di fasi o stadi. L'Io del bambino, cioè la sua coscienza dell'essere nel mondo, vive costantemente un rapporto con la sua figura di attaccamento (la madre) e con il mondo esterno.

.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Osservate, se ne avete, i vostri figli per cercare tracce di queste interessantissime teorie. Impararete davvero tanto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Appunti di storia: l'unificazione tedesca

Con "unificazione tedesca" si vuol intendere un insieme di processi avvenuti nel corso del XIX secolo, che portarono alla formazione di un Impero tedesco. Già nel 1848, anno definito "Primavera dei popoli" a causa dell'ondata di moti rivoluzionari borghesi...
Maturità

Maturità: 5 segreti per copiare all'esame

Odiata o amata che sia, la maturità è la tradizione che segna il confine tra l'età scolare e quella universitaria o lavorativa. Che tu sia preparato oppure non abbia aperto i libri se non la sera prima dell'esame, il giorno della maturità può rivelarsi...
Maturità

Letteratura greca: l'elegia

In Grecia nel VII secolo a. C nacque un genere di letteratura chiamato lirica, formato a sua volta da diverse tendenze e generi decisamente distinti tra loro, perché impregnati di una diversa tradizione culturale: il giambo, la lirica monodica, la lirica...
Maturità

Come superare lo stress da esame di maturità

L'ultimo anno di liceo, si sa, vola in un attimo. Il primo giorno di scuola sembra appena passato, eppure all'improvviso una mattina suona la sveglia e ti ritrovi a dover affrontare il tanto temuto esame di maturità. Nulla di grave, se paragonato ad...
Maturità

La Pedagogia di Rousseau

Nonostante le numerose critiche che alle dottrine rousseauiane furono rivolte già dai propri contemporanei appunti che s'intensificarono nell'Ottocento e possono essere formulati anche attualmente, Jean-Jacques Rousseau resta l'autentico geniale iniziatore...
Maturità

Esame di Stato: consigli per superarlo senza ansie

Esame di Stato è forse uno dei momenti più emozionanti della giovinezza. Conseguire al superamento dell'esame di stato è l'obbiettivo più ambito da ogni studente e superarlo correttamente vuol dire diventare finalmente dei diplomati. Molti ragazzi...
Maturità

Come fare la tesina pluridisciplinare per la maturità

La scuola dell'obbligo prima e la scuola superiore dopo, termina con una prova che attesti le competenze acquisite durante gli anni di studio. In particolare, quando si arriva all'età della maturità, ogni allievo deve dimostrare di aver svolto un percorso...
Maturità

Ripasso per l'esame orale di maturità: 10 consigli

Affrontare l'esame di maturità non è affatto semplice. L'esame di maturità prevede una fase scritta, le cui tematiche possono variare da istituto ad istituto, ed una fase orale, che prevede l'interrogazione su tutte le materie del corso di studi e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.