Proprietà locali e globali delle funzioni: formula di Taylor

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La matematica è sempre stato un argomento veramente ostico per tutte le persone che l'hanno dovuta studiare nei propri percorsi scolastici.
Nella presente dettagliata ed esplicativa guida che vi andrò ad esplicare bene nei passaggi successivi, vi presenterò esaustivamente le proprietà locali e globali delle funzioni, facendo riferimento svariate volte alla formula di Taylor e al proprio studio.
Precisamente, comincerò dal concetto di funzioni e una funzione viene definita dai seguenti elementi:
- un insieme "X", che viene chiamato dominio;
- un insieme "Y", il quale viene denominato codominio;
- una relazione "F: X-Y" che, a ciascun elemento dell'insieme "X", ne associa soltanto uno dell'elemento "Y", definito come funzione di "X", ovvero "f (X)".

26

Occorrente

  • Funzioni
36

Le proprietà delle funzioni sono numerose e servono a stabilire le qualità della funzione che si andrà a studiare:
- la proprietà iniettiva afferma che, se per ciascun elemento "X" di "A" uguale a "D" tale che "X1" è differente da "X2", la "f (X1)" è diversa dalla "f (X2)", ovvero "Y1" è diverso da "Y2": ciò significa che ogni elemento di un insieme non potrà avere la medesima corrispondenza con il solito elemento dell'altro insieme;
- una funzione si dice suriettiva se ciascun elemento del secondo insieme chiamato "B" corrisponde ad almeno un elemento dell'insieme "A";
- una funzione è biunivoca quando è contemporaneamente iniettiva e suriettiva.

46

Una funzione si dice crescente se "f (X)", per ciascun punto "X1" e "X2" appartenente a "D" (con "X1 > X2"), si ha che "f (X1)" è minore o pari ad "f (X2)": una funzione è decrescente, invece, se "f (X1)" è maggiore o uguale ad "f (X2)" (sempre con le stesse condizioni).
Una funzione è simmetrica quando, per ogni "X" appartenente a "D":
- "f (X) = f (-X)" e, in questa situazione, la simmetria è rispetto all'asse delle ordinate (Y) e la funzione si definisce pari;
- "f (X) = - f (-X)" e, in questo caso, la simmetria è rispetto all'origine del piano cartesiano (O) e la funzione viene definita dispari.
La periodicità della funzione si verifica quando il suo periodo "T" si ripete nel proprio grafico dopo un intervallo "T" sull'asse delle ascisse (X), determinando una sinusoidale.

Continua la lettura
56

In matematica, il conosciuto teorema di Taylor rappresenta un enunciato che si propone di trasformare una funzione continua e derivabile (almeno di ordine "n") in una somma di funzioni polinomiali, i cui coefficienti risultano essere le derivate della funzione nel punto.
La formula che bisogna adoperare nelle funzioni risulterà essere la seguente:

.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Samuel Taylor Coleridge: Christabel

Samuel Taylor Coleridge, nato a Ottery St Mary nel 1772 e morto nel 1834 a Highgate, è un poeta romantico inglese. Sia nelle sue opere sia nella sua vita, mostra una sorta di incapacità a portare a termine le faccende che lo riguardano. Anche l'opera...
Maturità

Come svolgere un integrale indefinito

Qualsiasi sia il tuo corso di studio, prima o poi ti troverai ad affrontare un integrale indefinito. Molti credono, erroneamente, che risolvere un integrale sia una cosa estremamente difficile, che bisogna essere al corrente di chissà quali verità matematiche....
Superiori

Come Utilizzare Il Taylortool In Matlab

Matlab è il linguaggio di alto livello e l'ambiente interattivo usato da milioni di ingegneri e scienziati in tutto il mondo. Consente di esplorare e visualizzare idee e di collaborare in diverse discipline, incluse l'elaborazione di segnali e di immagini,...
Superiori

Metodo delta di linearizzazione: dimostrazione

La dimostrazione del metodo delta di linearizzazione necessita di approfondite conoscenze di base. Prima di introdurre l’argomento, dovete avere chiari alcuni concetti fondamentali. Nel campo della statistica, si utilizza la linearizzazione per equiparare...
Superiori

Proprietà grafiche delle funzioni pari, dispari e periodiche

Le funzioni matematiche sono caratterizzate da diverse proprietà, utili per descrivere in modo esauriente il comportamento di una data funzione. Una funzione matematica non è altro che una relazione tra due insiemi, uno definito dominio (insieme X)...
Università e Master

Teorema di de Branges: dimostrazione

L'analisi matematica è una materia piuttosto contorna. Prende in considerazione delle regole della matematica classica e le applica a concetti più astratti per ottenere elementi ancor più complessi. Per chi studia ingegneria avrà sicuramente molta...
Superiori

Come dimostrare una funzione suriettiva

La matematica, come detto moltissime volte, è una materia tanto affascinante quanto difficile da apprendere. Infatti non sono pochi gli studenti che si ritrovano durante i loro anni di studio a doversi barcamenarsi con l'apprendimento di questa materia....
Superiori

Come disegnare una funzione inversa

Nelle matematiche superiori, non è raro imbattersi nella realizzazione di grafici di funzione. Attraverso una serie di procedure, è possibile disegnare il grafico di una funzione. Partendo dall'equazione che esplicita la retta, è possibile ricavare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.