Principali eventi della Seconda Guerra Mondiale

Tramite: O2O 30/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Seconda Guerra Mondiale (1939-1945) fu uno degli eventi più sanguinosi della storia dell'uomo, probabilmente il più sanguinoso e, di certo, quello che maggiormente influenzò il corso degli anni che seguirono la sua fine, con l'impatto notevole che ebbe sul riassetto delle potenze mondiali. Sostanzialmente vide contrapposti due grossi blocchi: da un lato Germania, Italia e Giappone, dall'altro le cosiddette Potenze Alleate con la Francia, l'Inghilterra, gli Stati Uniti, il Canada, la Russia, ma sostanzialmente gran parte dei paesi mondiali prese parte al conflitto che per la sua estensione fu il più vasto della storia. Vediamo insieme, brevemente, quali furono i principali eventi della Seconda Guerra Mondiale.

27

Scoppio della guerra

Ufficialmente la Seconda Guerra Mondiale scoppiò il 1° settembre 1939, allorché la Germania di Hitler invase la Polonia, tuttavia prima di arrivare a questo punto Hitler, che precedentemente si era alleato con Mussolini (c. D. Asse Roma-Berlino), forte di una sorta di acquiescenza in cui erano rimaste Francia e Inghilterra, aveva annesso ai territori tedeschi quelli dell'Austria e della Cecoslovacchia. Dopo l'invasione della Polonia la Francia e l'Inghilterra dichiararono immediatamente guerra alla Germania, mentre in un primo momento l'Italia preferì restare neutrale. L'esercito tedesco invase Belgio e Olanda, per giungere nel giugno 1940 a Parigi. Anche sul fronte orientale la guerra andò ad espandersi estendendosi in Jugoslavia e in Grecia. Il 10 giugno 1940 Mussolini proclamò l'entrata in guerra dell'Italia al fianco della Germania.

37

Invasione della Russia

Il 22 giugno 1941 la Germania invase la Russia di Stalin avanzando su tre percorsi: uno diretto a Leningrado, uno a Mosca ed uno a Stalingrado. Inizialmente la campagna di Russia fu un trionfo, soprattutto per l'assedio che venne posto alla città di Leningrado, letteralmente isolata e accerchiata dall'esercito tedesco. Tuttavia Hitler e Mussolini, che si era unito all'alleato in questa campagna, fecero lo stesso errore che un secolo prima aveva fatto Napoleone, non considerando l'influsso determinante del tempo, del freddo, della fame e dell'inverno sugli eserciti e su una possibile ritirata. La campagna si concluse, pertanto, in una catastrofe che costò la vita a migliaia e migliaia di uomini.

Continua la lettura
47

Ingresso in guerra degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti furono costretti ad entrare in guerra nel 1941, allorché il Giappone a sorpresa attaccò la base navale di Pearl Harbor nelle Hawaii. L'ingresso degli Stati Uniti, a fianco di Francia e Inghilterra, segnò il punto di svolta del conflitto. Contemporaneamente, accanto alla disfatta in Russia, gli eserciti tedeschi e italiani erano bloccati su molti fronti, compreso quello in Grecia e in Africa, dove le forze dell'Asse subirono la sconfitta di El Alamein. Nel 1943 l'Africa fu definitivamente abbandonata dall'Asse.

57

Sbarchi alleati

In un clima di profonda confusione, soprattutto politica e sociale (il 25 luglio cade il Governo fascista e successivamente l'8 di settembre l'Italia dichiara l'armistizio), nel luglio del 1943, accompagnati anche da un'imponente opera di bombardamento, iniziano gli sbarchi alleati in Italia, a cominciare dalla Sicilia per risalire l'intera penisola. Il fronte fascista e tedesco progressivamente si ritira sempre più a nord, per concentrarsi poi al di là della c. D linea gotica, con Mussolini che crea l'effimera Repubblica di Salò. Lo sbarco più importante, tuttavia, fu quello in Normandia (giugno 1944) che diede la possibilità alle forze alleate di liberare la Francia e di stringere letteralmente in una morsa i tedeschi, che si videro, pertanto, attaccati su tutti i fronti, compreso quello orientale da cui avanzava l'Armata Rossa di Stalin.

67

Fine della guerra

Nel 1945 la guerra finalmente si conclude con la liberazione progressiva dei paesi occupati. L'Italia, dopo la fucilazione di Mussolini, viene definitivamente liberata il 25 aprile, mentre la Germania firma la resa a maggio, dopo che qualche giorno prima Hitler si era suicidato. L'ultimo atto è la resa del Giappone, che avverrà il 16 agosto dopo lo sgancio, da parte degli Americani, di due bombe atomiche sulle città di Hiroshima (6 agosto) e Nagasaki (9 agosto).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare una tesina sulla Prima Guerra Mondiale

La Prima Guerra Mondiale è uno degli argomenti più trattati durante il percorso scolastico, soprattutto nell'ambito delle scuole medie, molto spesso agli studenti viene chiesto di fare ricerche o progetti riguardanti questo importante periodo storico.N....
Elementari e Medie

Le fasi più importanti della Prima Guerra Mondiale

La prima guerra mondiale iniziò nel 1914, dopo l'assassinio dell'Arciduca Francesco Ferdinando, e durò fino al 1918. Durante il conflitto, Germania, Austria-Ungheria, Bulgaria e l'Impero Ottomano (le Potenze Centrali) combatterono contro Gran Bretagna,...
Elementari e Medie

Prima Guerra Mondiale Riassunto

La Prima Guerra Mondiale ha segnato il corso del secolo scorso, cambiando inesorabilmente il mondo e influenzando per diretta conseguenza anche la società attuale. È stata la prima guerra che ha visto l'utilizzo di nuove armi e ad alto sterminio come...
Elementari e Medie

I principali eventi della Rivoluzione Francese

La Rivoluzione Francese è, senza ombra di dubbio, uno degli eventi principali della storia moderna e di certo fu il punto di svolta che portò dopo l'Assolutismo settecentesco alla nascita di una coscienza nazionale su cui trovarono fondamento gli Stati...
Elementari e Medie

Storia: la seconda guerra balcanica

La seconda guerra balcanica fu combattuta nel 1913 tra la Bulgaria con i suoi alleati nella prima guerra balcanica (Serbia, Grecia e Montenegro, dall'altra), e la Romania con l'Impero Ottomano. Il conflitto scoppiò quando la Bulgaria, insoddisfatta della...
Elementari e Medie

La terza guerra d'indipendenza in breve

Conoscere la storia del proprio paese significa essere in grado di comprendere gli eventi che hanno influenzato e delineato il quadro politico e sociale attuale. Se a scuola non vi siete appassionati alla storia o avete solo perso una lezione, potete...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la prima guerra balcanica

All'interno di questa guida, andremo a trattare un tema molto importante all'interno della Storia del 1900, le guerre balcaniche. Nello specifico, ci dedicheremo alla prima guerra balcanica, cercando di fornire un riassunto che abbia all'interno tutti...
Elementari e Medie

Storia: la guerra franco-spagnola

La guerra franco-spagnola (1635-1659) è stata un conflitto militare provocato dal coinvolgimento della Francia nella Guerra dei Trent'anni: dopo che gli alleati tedeschi della Svezia vennero obbligati a chiedere conto al Sacro Romano Impero, il cardinale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.