Prima e seconda legge di Ohm in breve

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Anche se è chiamata legge, quella di Ohm non è una vera e propria legge fondamentale; in breve si tratta piuttosto di una generalizzazione di formule più complesse. Proprio per questo è una delle più utili poiché è applicabile ad un grandissimo numero di materiali, soprattutto i metalli. Vediamo allora la spiegazione delle due leggi di Ohm e le sue immediate applicazioni. Vediamo quindi in breve la prima e la seconda legge di Ohm. Qualora aveste dei dubbi e delle perplessità, nulla vi vieta di chiedere ulteriori consigli e chiarimenti al vostro professore.

24

Gorge Ohm verificò che esiste una classe di conduttori la cui curva caratteristica è una retta passante per l’origine e dal suo nome questi conduttori sono detti ohmici.
La prima legge di Ohm afferma che nei conduttori ohmici, l’intensità di corrente è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale ai loro capi.
V = R·I
R
dove R è una costante di proporzionalità e si chiama resistenza e si misura in Volt/Ampere o Ohm. I componenti elettrici che seguono questa legge sono i resistori.

34

Volendola trascrivere matematicamente, la prima legge di Ohm recita che R = V / I. Esplicitando la I, cioè la corrente elettrica, dipende dal rapporto tra voltaggio e Resistenza: I = V / R; perciò è intuitivo che, in un circuito di base, con un resistore a Resistenza minore la lampadina si illuminerà di luce più intensa. A tal proposito è bene ricordare che ci sono alcuni fattori che influenzano la Resistenza: il tipo di materiale, la sua lunghezza, la superficie della sezione e la temperatura; poiché essa è direttamente proporzionale alla lunghezza e inversamente proporzionale alla sezione trasversale del conduttore.

Continua la lettura
44

Seconda legge di Ohm:
Un filo metallico è caratterizzato da una lunghezza l e da un’area traversale A. Ohm scoprì una seconda legge che afferma che la resistenza di un filo conduttore è direttamente proporzionale alla sua lunghezza e inversamente proporzionale alla sua area trasversale.
R (V)= p l
(A) A
dove p è una costante di proporzionalità e si chiama resistività. Questa dipende dal materiale con cui è fatto il filo e dalla sua temperatura. Si misura in ohm per metri. Le due leggi di Ohm valgono per la maggior parte dei corpi solidi e ci permettono di capire se un materiale è un buon isolante o buon conduttore. Le sostanza con caratteristiche intermedie sono dette semiconduttori. Non mi resta a questo punto che augurarvi un sincero buono studio e soprattutto buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Calcolare La Capacità Di Un Condensatore

Quando si parla di condensatore, si fa riferimento ad una coppia di conduttori che ricevano una carica particolare. Deve cioè crearsi una differenza di potenziale tra ciascuno dei due conduttori, i quali si trovano isolati in forma arbitraria. Ciascun...
Superiori

Come trovare la velocità massima di un'onda trasversale

Le leggi della fisica dimostrano che un'onda può propagarsi sia nel vuoto che in un mezzo fisico. Un'onda non è altro che una perturbazione che si propaga nello spazio e nel tempo. In entrambi i casi il moto dell'onda lo si può descrivere attraverso...
Università e Master

Come spiegare la legge di Joule

La fisica è una materia non molto amata dagli studenti, ma di fondamentale importanza. Infatti la fisica è, assieme alla matematica, la base di tutte le materie scientifiche. Per questo occorre studiarla con passione e sopratutto far propri i concetti...
Superiori

Fisica: conduttori e isolanti

Le sostanze nella materia di fisica, vengono sempre suddivise in due categorie, quelle isolanti e quelle conduttori. Con l'evolversi degli studi, i matematici e gli scienziati, sono arrivati alla conclusione soltanto i metalli non potevano essere conduttori...
Superiori

Appunti di elettronica: il condensatore

Il condensatore è un elemento base di ogni circuito elettrico. Infatti, grazie alla sua capacità di assorbire, contenere o immagazzinare energia elettrica, esso può essere utilizzato per filtrare segnali elettrici di base o, in alternativa, per garantire...
Superiori

Come calcolare l'accelerazione

Nel linguaggio comune accelerazione significa aumento di velocità; tale parola appartiene anche al linguaggio scientifico, ma con un significato ben più ampio: un corpo accelera quando la sua velocità cambia. Questo particolare argomento risulta essere...
Superiori

Come applicare la legge di Coulomb

In fisica, la forza di Coulomb, descritta dalla legge di Coulomb, è la forza esercitata dal campo elettrico su una carica elettrica. Si tratta della forza che agisce tra oggetti elettricamente carichi, ed è operativamente definita dal valore dell'interazione...
Superiori

Fisica: la legge di Coloumb

La legge di Coloumb si definisce anche "legge dell'inverso del quadrato di Coulomb". Si tratta fondamentalmente di un postulato che riguarda l'interazione tra particelle dotate di carica elettrica. Nel 1785 Charles Augustin Coulomb dimostrò la sua teoria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.